Colucci (Rinascimento Lucca): ‘Un Natale con buongusto e bellezza’

Colucci (Rinascimento Lucca): ‘Un Natale con buongusto e bellezza’

LUCCA – L’affascinante centro storico di Lucca ha attraversato un anno molto complicato. Molti eventi invasivi hanno appannato le sue bellezze in un turbinio di mega padiglioni, palchi, cartelloni, sedie, transenne, che spesso hanno lasciato interdetti chi ricerca turismo d’arte e di cultura, celando bellezze artistiche, sconvolgendo la vita cittadina. Sono stato e sempre sarò favorevole ad eventi in centro, come il Summer e i Comics, essenziali per la nostra economia. Per salvaguardare la loro indispensabilità credo occorra fare, negli altri periodi dell’anno, un maggiore sforzo di tutela e valorizzazione del centro storico e del commercio tradizionale che ha necessità di un turismo più riflessivo. Ecco: diamo per le Festività del Natale un’immagine della città ordinata, pulita, bella, splendente, con illuminazioni di valore e mercatini, non accozzaglia di brutture. Facciamo di Piazza Grande, deturpata per mesi, un salotto accogliente. Spostiamo in una piazza più decentrata la pista di ghiaccio, orrenda, perché se richiesta da molti, non è indispensabile sia in una delle più belle piazze. Diamo a tutto il Centro Commerciale e a Piazza Grande una visione, pensata e di insieme, di luci, arredi, stand, verde, musica, folclore, che valorizzino le bellezze del nostro centro, lo rendano gradevole, vivace, entusiasmante, da invogliare residenti e turisti a viverlo pacatamente, con gioia e serenità.

Francesco Colucci
Rinascimento Lucca

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • Demetrio
    12 novembre 2017, 17:57

    Come fa, Colucci, a pensare di coniugare i concetti di BUONGUSTO e BELLEZZA con quei "grandi eventi" deturpanti come il summer e i comics "essenziali per la nostra economia"?
    Staremmo freschi se la nostra economia fosse dipendente da queste o altre baracconate…
    Non si accorge dell’ossimoro:
    "Per salvaguardare la loro indispensabilità credo occorra fare, negli altri periodi dell’anno, un maggiore sforzo di tutela e valorizzazione del centro storico e del commercio tradizionale che ha necessità di un turismo più riflessivo" ???
    Salvaguardare la loro indispensabilità? Ma che vuol dire?
    Un colpo al cerchio e un colpo alla botte…

    RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online

Twitter