Bindocci (M5S): soddisfazione per le delibere targate M5S approvate

Bindocci (M5S): soddisfazione per le delibere targate M5S approvate

LUCCA – Approvate all’unanimità dal Consiglio Comunale due delibere che hanno chiaramente una impronta a 5 Stelle, su questo fatto esprimiamo una grande soddisfazione, anche se la coerenza nei comportamenti rispetto ai propositi condivisi va dimostrata adesso.
Resta il problema della coerenza del Comune sui tempi di risposta alle interrogazioni.
Il Consiglio Comunale di ieri ha visto con approvazione unanime la scelta della amministrazione di potenziare in modo importante la presenza di defibrillatori nel Comune di Lucca.
Ci sono diversi malori i cui effetti, anche mortali, sono evitabili se ci fosse un pronto intervento con l’utilizzo di defibrillatori, la cui presenza è su Lucca limitata e la cui individuazione è talvolta difficile.
Si rende necessario un percorso con una formazione diffusa – nelle scuole e non solo – con una mappatura aggiornata ed anche un acquisto di diversi DAE con una collocazione in posizioni standard (tipo supermercati e farmacie oltre alle scuole ed ai luoghi di affollamento e di attività sportiva) al fine di consentire una intuitiva individuazione in caso di bisogno.
Questa posizione è stata sostenuta in una mozione presentata dal Movimento 5 Stelle, tramite il suo portavoce, in Consiglio Comunale è stata votata nelle commissioni Scuola e Sociale, per poi finire in Consiglio Comunale.
Il portavoce Bindocci ha anche proposto di destinare il budget di spese che ogni gruppo consiliare ha a disposizione nell’acquisto di defibrillatori al fine di dare un segnale concreto alla società sul reale impegno della politica locale.
Su questo aspetto finale aspettiamo le disponibilità degli altri gruppi consiliari (alcuni si sono già espressi) e la fattibilità amministrativa.
Altra delibera approvata è quella relativa alla gestione da Parte della amministrazione comunale di Lucca, secondo le procedure previste dalla piattaforma SAICHIVOTI, nell’attribuite incarichi ed in altre procedure, questo al fine di garantire la trasparenza, competenza ed evitare conflitti di interessa. Ricordiamo che il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle fu il primo tra i candidati a Sindaco ad aderire alla piattaforma SAI CHI VOTI durante la scorsa campagna elettorale.
Dobbiamo dire che la trasparenza imporrebbe come corollario, anche una puntuale risposta della amministrazione alle interrogazioni, ci sono ancora oggi interrogazioni inevase da mesi, e anche le raccomandazioni fatte nella fase iniziale dei Consigli Comunali spesso non ricevono alcuna riposta.
Se domandare è lecito, e rispondere è cortesia, la necessità di risposte puntuali ed esaustive alle richieste delle opposizioni invece è una questione di civiltà, perché le opposizioni rappresentano i cittadini e meritano risposte tempestive, quindi confidiamo che la amministrazione dopo il ‘sai chi voti’, adotti anche il ‘ricorda chi ti ha votato’.

Massimiliano Bindocci
Capogruppo Movimento 5 Stelle

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online