Barsanti (CasaPound) risponde a Tomei (Pd): ‘i cittadini segnalano a noi perché il Comune non si fa vivo’

Barsanti (CasaPound) risponde a Tomei (Pd): ‘i cittadini segnalano a noi perché il Comune non si fa vivo’

LUCCA – Dopo il gazebo che CasaPound ha fatto sabato scorso al parco comunale di via De Gasperi a Sant’Anna, Fabio Barsanti risponde a Stefano Tomei, segretario del circolo Pd di S.Anna.

 

«Se Tomei o altri consiglieri di maggioranza si facessero vedere ogni tanto nei vari quartieri della periferia, compresa la zona del parco di via De Gasperi – dichiara il consigliere comunale di CasaPound – con molta probabilità avrebbero l’occasione di ascoltare dal vivo la voce dei cittadini. Questi, infatti, non solo ci hanno chiesto di venire un pomeriggio con il nostro gazebo, ma ci hanno inoltrato molte segnalazioni che gli stessi avevano già fatto al Comune. Duole affermarlo, ma le segnalazioni che arrivano all’Amministrazione rimangono per la stragrande maggioranza disattese. Quando invece a denunciarle é CasaPound, segnalando pubblicamente le cose che non vanno, magicamente il Comune si interessa della cosa».

 

«Vorrei inoltre ricordare a Tomei – continua Barsanti – come siano molte le cose segnalate nel mio video. Si va dall’erba alta, per la quale una programmazione tardiva non é una giustificazione per lasciare un parco molto frequentato in quelle condizioni in piena primavera, alla mancanza dei cestini; dalle poche panchine allo sgambatoio per cani pieno di fora sacchi; dal degrado dei terreni confinanti con le case GESCAL fino alla presenza di richiedenti asilo che, solo lo scorso anno e più di una volta, hanno provocato problemi documentati anche dalla stampa. Non solo, sono molte le segnalazioni riguardanti le cattive frequentazioni notturne, comprese quelle di spacciatori».

 

«Consiglio a Tomei come ai consiglieri di maggioranza – conclude il consigliere di Cpi – di leggere i commenti al video che abbiamo realizzato: si accorgeranno di persona di come i cittadini non trovino nell’Amministrazione comunale quelle risposte e quella sensibilità alle periferie che invece dovrebbe guidare la politica di ogni Comune».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter