Barsanti (CasaPound): ‘La giunta solo grandi annunci. Singolare la presenza di Battistini’

Barsanti (CasaPound): ‘La giunta solo grandi annunci. Singolare la presenza di Battistini’

LUCCA – Non si placa il dibattito a seguito del bilancio di sei mesi di guida dalla giunta da parte del sindaco Alessandro Tambellini. C’è infatti chi, come Fabio Barsanti, capogruppo e leader di CasaPound, rimarca  come si tratti di una giunta che fa solo grandi annunci di grandi progetti e grandi cantieri. E solleva forti perplessità sulla presenza al tavolo della conferenza stampa di Francesco Battistini, presidente del Consiglio comunale, che, proprio per questo ruolo che è chiamato a ricoprire, dovrebbe garantire una ‘terzietà’ e una imparzialità che, secondo Barsanti, vengono compromesse o comunque messe in discussione dalla presenza alla conferenza stampa.

 

«Nel precedente mandato – dichiara Barsanti – la giunta di centrosinistra ci ha abituati a mirabolanti annunci, grandi promesse e bei progetti, esplosi alla media di uno ogni due giorni durante il periodo della campagna elettorale. Oggi i temi sono sempre gli stessi: Manifattura; Mercato del Carmine, Palazzo Guinigi, Museo del Fumetto, Ex Cavallerizza. Anche il sapore è sempre lo stesso: annunci, annunci e ancora annunci».

 

«Ad eccezione dei progetti per i ‘quartieri social’ di San Concordio e San Vito, gli unici ad avere ottenuto dei finanziamenti concreti e quindi prossimi alla loro realizzazione – prosegue la nota– e l’avvio dei lavori Piu a Sant’Anna e la realizzazione della rotonda di Piazzale Boccherini con relativo sottopasso, tra l’altro con tempistiche di realizzazione piuttosto lente, gli altri progetti furono annunciati anche nel precedente mandato. Ci auguriamo di non ritrovare l’annuncio di questi stessi progetti nella prossima campagna elettorale del centrosinistra per le comunali del 2022».

 

Barsanti rileva che: “il Pd è ormai in piena campagna elettorale per le elezioni politiche e annunci di questo tipo dimostrano come molto sia il terreno da recuperare dopo la conclusione della peggior legislatura della Repubblica. Infine – conclude il consigliere di CasaPound – trovo singolare che alla conferenza stampa di Sindaco e membri della giunta fosse presente anche il presidente del Consiglio comunale in carica. Non è la prima volta che il presidente dimentica il carattere terzo ed imparziale che il suo ruolo dovrebbe ricoprire. Forse i dubbi delle opposizioni al momento della sua elezione erano fondati».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking