Atletica Virtus Lucca: magica Idea Pieroni, quarta saltatrice europea

Atletica Virtus Lucca: magica Idea Pieroni, quarta saltatrice europea

LUCCA – Non si ferma più Idea Pieroni, che vola oltre la sbarra ai Campionati Europei Allievi/e di Gyor andando a piazzarsi, al primo anno di categoria e la più giovane saltatrice in gara, in quarta posizione assoluta a pochissimi centimetri dal gotha dell’atletica leggera europea. Una cavalcata frenetica quella della 15enne barghigiana allenata da Luigi Cosimini e Vinicio Bertoli che, nel giro di sei mesi, si è vista catapultare nello scenario agonistico internazionale ai massimi livelli con una progressione di risultati tecnici costante e, apparentemente, ben lontana dall’arrestarsi. Idea infatti, alla sua seconda presenza in maglia azzurra e al suo debutto in una arena di tale calibro, dimostra una grande confidenza già nella fase di qualificazione del venerdì pomeriggio saltando al primo tentativo tutte le misure crescenti (fatta salva una incertezza sugli 1,68 metri) fino alla altezza di 1,77 metri, presentandosi così alla finale di domenica col suo massimo stagionale e automaticamente tra le migliori 13 saltatrici europee. E’ domenica che la nostra atleta supera ancora una volta sé stessa e, dopo i primi salti di avvicinamento, segna al primo tentativo la misura di 1,79 metri, registrando un nuovo personal best che fa sembrare storia remota l’1.76 con cui appena a febbraio si era laureata campionessa d’Italia nella sua categoria aprendosi le porte alla convocazione nella nazionale under 20 di atletica leggera. Inarrivabile purtroppo la terza posizione, conquistata dalla 16enne russa Maria Kochanova con una prestazione di 1,83 metri, mentre la medaglia d’oro viene meritatamente vinta dall’ucraina Yaroslava Mahuchikh con un impressionante risultato di 1,94 metri, una spanna sopra tutte le altre concorrenti. Un passaggio fondamentale per la Virtus Cassa di Risparmio di Lucca ma soprattutto per Idea, che vede confermato il proprio talento al debutto su un palco internazionale di tale livello dove, siamo sicuri, avrà occasione di tornare e di migliorarsi ulteriormente, andando finalmente a prendersi quella medaglia europea che si merita. Un percorso che ci auguriamo essere altrettanto brillante anche per il nostro Matteo Taviani, stella della Atletica Virtus che alcune settimane fa aveva sorpreso tutti conquistando un argento nazionale nel decathlon categoria promesse. E’ notizia di sabato infatti la sua convocazione nella nazionale italiana under 23 per l’incontro internazionale di prove multiple di Aubagne in Francia del 28-29 luglio, un riconoscimento ancora più straordinario se si considera che Taviani, con un passato da saltatore con l’asta, si è dedicato all’universo delle prove multiple da pochissimi mesi riuscendo ad eccellere con una velocità impressionante grazie anche al tecnico Gioacchino Paci, che ha sempre creduto nelle qualità di multiplista dello stesso Taviani. Un fitto calendario internazionale quindi per gli atleti in biancoceleste, senza che per questo vengano trascurata la scena sportiva locale: grande partecipazione da parte della Virtus si è infatti vista ai Campionati Regionali Assoluti di Firenze del weekend appena trascorso dove, come di consueto, i nostri atleti hanno avuto occasione di brillare in molte discipline. Straordinario il solito Lorenzo Carlone che conquista il gradino più alto del podio assoluto nel salto in alto maschile con una misura di 2,07 metri, inarrivabile per tutti gli altri concorrenti, così come il team Frati-Moraytel-Vaccaro-Santabarbara che nella staffetta maschile 4×100 conferma la preparazione tecnica della Virtus nelle competizioni a squadre andando a prendersi la medaglia d’oro con un tempo al traguardo di 44’’44’. Medaglia d’oro per la società biancoceleste anche nel salto in lungo femminile dove Elisa Naldi si laurea campionessa toscana raggiungendo i 5,74 metri. Molto bene anche Asia Salerno, seconda classificata assoluta e prima nella propria categoria nel lancio del giavellotto con una distanza di 38,77 metri, mentre la compagna di squadra Chiara Cinelli nella stessa gara si accomoda in settima posizione. Buone anche le prestazioni degli altri atleti in biancoceleste che, anche se esclusi dai podi assoluti, dimostrano una presenza diffusa e qualitativamente consistente: belle prove infatti per Andrea Francone (quinto nel lancio del peso), Asia Salerno e Viola Pieroni (rispettivamente sesta e settima nel lancio del disco), Martina Della Bartola (settima nel lancio del martello), Martina Guidotti (settima nei 400 metri ad ostacoli) e Gaia Cosimini (quarta nel lancio del disco). E’ una Virtus Cassa di Risparmio di Lucca che non si arresta e che nonostante mille e più difficoltà, soprattutto economiche, continua a scrivere importanti pagine sportive della città di Lucca grazie al fantastico lavoro svolto da oltre 40 anni, in particolare nel vivaio giovanile locale.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter