Foto e Video

LoSchremo - S

Taglio del nastro per le mostre di Lucca Comics & Games

16-10-2010 / Foto / La Redazione, foto di Guido Mencari

LUCCA, 16 ottobre - Taglio del nastro, questa mattina, per le mostre dell'edizione 2010 di Lucca Comics and Games. Allestite nelle sale di Palazzo Ducale, le esposizioni - tutte ad ingresso gratuito - resteranno aperte fino alla fine della manifestazione lucchese, in programma dal 29 ottobre al 1 novembre e offrono un esauriente spaccato di quanto di meglio il mondo dell'illustrazione e del fumetto offrano oggi.

Un percorso di sette esposizioni, che fanno entrare in mondi profondamente diversi. La prima mostra che si incontra è dedicata a Massimiliano Frezzato, autore anche del manifesto di quest'anno di Lucca Comics and Games. Qua, oltre alle molte tavole, in mostra vi sono anche oggetti, come un alternativo e dissacrante Pinocchio. Un'altra sezione è dedicata all'underground americano: un periodo estremamente fertile dal punto di vista visuale e grafico, che ha fatto scuola perfino per quanto riguarda i font di scrittura. Uno spazio sicuramente interessante è quello dedicato ad Ausonia, al secolo Francesco Ciampi, atista sperimentale per eccellenza, concentra nel suo lavoro ogni tipo di elemento creativo, spaziando dall'illustrazione alla performance artistica, mentre è dedicata all'illustrazione per ragazzi la mostra di Gianni Di Conno, in breve diventato un punto di riferimento per questo tipo di illustrazione.

Dopo essere entrati, attraverso i tratti della penna di Gary Frank, nel mondo di Superman, ci si può addentrare nel manga d'autore, protagonista della mostra di Etorouji Shiono, autore di 'Uber Blatt', storia caratterizzata dalla forza violenta del tradimento, mentre il Libano è rappresentato da una retrospettiva di autori che ne evocano le atmosfere e la cultura attraverso le loro immagini, tra il realismo e il sogno.

Per allestimento e per atmosfere, la mostra che maggiormente colpisce è quella dedicata a James Gurney, 'padre' di Dinotopia, diventato in pochi anni un classico per ragazzi, capace di far respirare ai giovani lettori l'atmosfera di un continente perduto. Tradotto in 18 lingue, la saga fantastica di Dinotopia è famosa in più di trenta Paesi, ma ancora, tra le lingue in cui è disponibile, manca proprio l'italiano, nonostante in Italia questo autore abbia il suo seguito tra gli appassionati di fantasy e di illustrazione fantasy.

Insomma, un percorso che riesce, anche quest'anno, ad accontentare un po' tutte le variegate tipologie di visitatori che, tra pochi giorni, prenderanno d'assalto Lucca.

| Altri

 

Commenti

Il contenuto dei commenti non costituisce notizia giornalistica

16-10-2010 / gatta rossa

belle mostre a lucca, proposta qualitativa notevole.

18-10-2010 / Guido Mencari

visit Guido Mencari Photographer

Inserisci il tuo commento

I commenti sono moderati, quindi non appariranno finché non saranno approvati da un amministratore. Non saranno approvati i commenti offensivi o in cui viene usato un linguaggio non civile. I campi contrassegnati con * sono obbligatori. L'Email non sarà in ogni caso pubblicata, ma solo utilizzata ad uso interno.

Inserire i caratteri presenti nell'immagine Cliccare per visualizzare un nuovo codice