Società e Ambiente

LoSchremo - S

Sert di Viareggio: utenti passati in 8 anni da 600 a quasi mille

cannabis

19-02-2009 / Salute / La redazione

VIAREGGIO (Lucca) - L'azienda sanitaria locale 12 di Viareggio ha tirato un bilancio dell'attività del Sert svolta tra il 2000 e il 2008: l'unità funzionale, infatti, si trova ad operare in un territorio a larga diffusione sia delle droghe nuove che di quelle considerate 'vecchie' e, nel periodo preso in esame, ha visto aumentare costantemente il numero delle persone che si sono rivolte alla struttura, passate dai 609 del 2000, ai 982 dello scorso anno.

 

L’Unità Funzionale Sert dell’Azienda Usl 12 di Viareggio è un servizio ad alta utenza che si trova ad operare in un territorio con larghissima diffusione sia di “vecchie” che di "nuove" droghe. Basti pensare che l'utenza media dei tossicodipendenti ed alcooldipendenti del Sert versiliese negli ultimi anni è sempre stata superiore alle 600 unità con progressivo aumento fino a superare dal 2006 al 2008 le 900 unità.

«Il Sert di Viareggio - dicono dall'Azienda Usl 12 - è tenuto per le attuali normative ad assicurare la globalità degli interventi di prevenzione e cura delle condotte di abuso e delle dipendenze da sostanze psicoattive nell'ambito territoriale versiliese ed a garantire la conduzione unitaria dell'articolata e complessa rete di strutture che compongono il tessuto dei percorsi terapeutici di assistenza ai tossicodipendenti ed agli alcolisti. Proprio in questa ottica, si deve porre quindi sul territorio come un servizio “in rete” con altre agenzie del pubblico (enti locali, prefettura), del privato sociale accreditato (Ceis) e più in generale del terzo settore (Crea, Gruppo Sims, Acat Versilia, Alcolisti Anonimi, Comitato “Non la bevo” ed altri) per i progetti di prevenzione».

Tra questi progetti, l'Asl 12 ricorda quello «HPH Ospedali senza fumo e liberi da alcol» e il progetto «Non la bevo…A Carnevale mi diverto con la fantasia», ma sottolinea anche che il servizio si occupa della risoluzione delle complesse problematiche delle persone che fanno uso di sostanze legali ed illegali e delle loro famiglie. 

Ecco nel dettaglio l'attività di questi ultimi otto anni del Sert viareggino.

UTENTI IN CARICO ANNI 2000-2008 

 TOXALCTOTALE
ANNO 2000480129609
ANNO 2001481160641
ANNO 2002488167655
ANNO 2003471219690
ANNO 2004559196755
ANNO 2005605249854
ANNO 2006688261949
ANNO 2007689275964
ANNO 2008708272980
 
 

NUOVI UTENTI ANNI 2000-2008 

 toxalcTotale
ANNO 2000384785
ANNO 20015366119
ANNO 20025052102
ANNO 2003385391
ANNO 20046471135
ANNO 20055662118
ANNO 20067961140
ANNO 20077366139
ANNO 200810164165
 

Vediamo ora la tipologia degli utenti di questo servizio: in questi otti anni, infatti, si sono avuti 708 tossicodipendenti, con una tendenza all’aumento di consumo cocaina. La cocaina rappresenta la droga primaria per circa il 12% dell’utenza: 87 utenti e la droga secondaria per quasi la metà degli utenti: 292. L'altra droga utilizzata è quella riconducibile ai cannabinoidi che rappresentano la droga primaria per circa l’8% dell’utenza: 54 utenti, rispetto all’eroina che comunque continua a rappresentare la droga primaria per circa l’80% degli utenti tossicodipendenti: 557 utenti: Vi sono poi stati 272 alcooldipendenti,  molti dei quali seguiti in collaborazione con i gruppi di Auto-mutuo-aiuto; 51 utenti (di cui 48 con retta a carico dell’Asl 12) inseriti in Comunità terapeutiche (privilegiando le strutture territoriali e intraregionali: 41 utenti, rispetto a comunità terapeutiche extraregionali: 10 utenti); 104 tabagisti seguiti presso il Centro Antifumo Asl 12; 100 utenti circa portatori di problemi di dipendenza da droghe o da alcol con invio istituzionale cioè seguiti dal Sert in collaborazione con il Ministero di Giustizia, a causa di problemi giudiziari vari (una gran parte in misura alternativa alla detenzione) e con la Prefettura per programmi specifici.
L'Asl ha poi registrato 50 utenti circa accompagnati in percorsi di ricerca del lavoro o inseriti in programmi di inserimento lavorativo in collaborazione con l’unità funzionale Inclusione Sociale. Venti pazienti circa poi, presentavano con gravi problematiche psichiatriche associate ad abuso/dipendenza di sostanze psicoattive e quindi seguiti con progetti del Sert fatti in collaborazione con la unità funzionale Salute Mentale Adulti Asl 12 di Viareggio. 

«Nel corso degli anni 2006/2008 - prosegue l'Asl 12 - si è registrato un aumento di nuovi ingressi nella fascia di età 18-25 anni rispetto agli anni precedenti per problemi di poliabuso di sostanze psicoattive e di Dipendenza da eroina sia “fumata” che usata per via endovena si è inoltre registrato come osservatorio SERT, in particolare dopo il provvedimento di indulto dell’agosto 2006, un aumento delle richieste di presa in carico per problemi di tossicodipendenza da parte di cittadini italiani in situazione di grave marginalità e soprattutto extracomunitari». 

«Risulta pertanto indispensabile - conclude l'Asl 12 - un maggiore impegno istituzionale da parte degli enti, dell’Azienda Usl 12 e del terzo settore con adeguate risorse e forte coordinamento degli interventi sul territorio versiliese nell’ottica del “lavoro di rete” e della “Welfare Community”». 

| Altri

 

Inserisci il tuo commento

I commenti sono moderati, quindi non appariranno finché non saranno approvati da un amministratore. Non saranno approvati i commenti offensivi o in cui viene usato un linguaggio non civile. I campi contrassegnati con * sono obbligatori. L'Email non sarà in ogni caso pubblicata, ma solo utilizzata ad uso interno.

Inserire i caratteri presenti nell'immagine Cliccare per visualizzare un nuovo codice