Affissa la targa marmorea “Ode a Viareggio” sul Lungo Molo

Affissa la targa marmorea “Ode a Viareggio” sul Lungo Molo

VIAREGGIO –  Mercoledì 6 dicembre, il Comune di Viareggio ha disposto l’affissione della targa marmorea contenente “Ode a Viareggio” scritta dal professor Guido Brunetti sul Lungo Molo. Il luogo rappresenta il cuore storico e il nucleo più autentico della città, lì dove incomincia la bellissima, affascinante e storica Passeggiata. E’ un inno che esprime un ardente sentimento e attaccamento alla perla della Versilia, da Brunetti definita “Terra di ferina bellezza”.
“I versi, così armoniosi, – scrive il poeta Pietro Menditto su una rivista letteraria- suscitano meraviglia per il tipo di struttura impresso e per la tecnica adottata. E’ un affresco animato da un profondo respiro spirituale nel contemplare l’infinito e la bellezza del creato. Non può che trattarsi di vera poesia. Tale poetica appartiene alla poesia da giudicare tra le grandi opere”.

 

Si tratta di “un anelito poetico- aggiunge Menditto- che fa onore a uno scienziato-umanista qual è Brunetti, un autore che apprezzo e stimo sommamente”. Brunetti “nobilita la cultura- conclude- non solo per il suo contributo di sapere, ma anche per la profonda e classicamente signorile umanità che impronta il suo stile, sempre permeato di una etica profonda di cui si sente la mancanza”.
“La poesia, come l’arte in generale, appartiene- spiega Brunetti- al mondo misterioso dell’inconscio. Ho cercato di cogliere le meravigliose epifanie di Viareggio, una terra che si muta in umanità primigenia con lo stupore, i suoni, i silenzi e l’estasi lirica. Una sinfonia di energia, di leggerezza dello spirito e di armonia”.

 

Brunetti è legato da profondi sentimenti affettivi a Viareggio, che frequenta con la famiglia da molti anni. Egli è noto anche perché da tempo sta conducendo una appassionante e nobile crociata in favore delle persone anziane della locale casa di riposo, sensibilizzando il maggior numero di persone, enti e associazioni, a cominciare dal Papa al Presidente della Repubblica. Per questa sua benemerita azione, ha ricevuto un premio che gli è stato consegnato il 16 giugno 2014 da Marcello Lippi nel famoso locale “Balena 2000”.
Guido Brunetti vive e lavora a Roma. Ha tenuto lezioni nelle Università di Roma, Lecce e Salerno. Scrittore, è autore di numerosi libri e saggi che spaziano nei campi delle neuroscienze, della psichiatria e della psicoanalisi. E’ stato insignito dal Presidente della Repubblica dell’onorificenza di “Benemerito della Cultura e della Scienza”.

Viar foto tar1

 

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online