A Seravezza interventi sul deflusso delle acque piovane

A Seravezza interventi sul deflusso delle acque piovane

SERAVEZZA – Migliorare la canalizzazione e il deflusso delle acque piovane in funzione preventiva contro il rischio idraulico e il dissesto idrogeologico di un territorio fragile come quello montano. È il senso dell’intervento di pulizia straordinaria delle cunette stradali disposto dall’amministrazione comunale sulla viabilità principale di collegamento tra il fondovalle e le frazioni collinari.

 

L’intervento è già in corso sulla strada della montagna, scendendo da Azzano verso il capoluogo, con cantiere attualmente attestato sotto la frazione di Giustagnana.

Successivamente interesserà anche via della Resistenza, sul Monte di Ripa, via Zingola a Basati e parte della strada che da Azzano scende alla valle del Serra.

I lavori, realizzati sia con modalità manuali sia con l’ausilio di mezzi
meccanici, prevedono la radicale pulizia delle cunette laterali della
strada da foglie, detriti, terriccio, vegetazione cresciuta spontaneamente e da ogni altro materiale accumulato nel tempo, tutti potenziali ostacoli al corretto deflusso delle acque meteoriche.

 

Un intervento atteso da tempo e importante non solo in termini di pulizia e decoro delle sedi stradali interessate, ma per i risvolti funzionali che ne derivano.

Favorire il corretto deflusso delle acque piovane permette infatti di mantenere in sicurezza la viabilità e prevenire possibili fenomeni di infiltrazioni nel terreno, cause frequenti di smottamenti e frane.

«Un impegno che coinvolge in modo trasversale i settori protezione civile e lavori pubblici, in capo rispettivamente a me e al collega Giuliano Bartelletti – dichiara l’assessore Dino Vené -. La direzione è quella indicata con chiarezza nel nostro programma di mandato, che prevede appunto di portare avanti l’opera di messa in sicurezza del territorio dal dissesto idrogeologico e dal rischio idraulico, con particolare riferimento alle quattro principali arterie di collegamento stradale alle frazioni montane: via della Resistenza, via Monte Altissimo, via Zingola, viabilità principale della montagna. Compatibilmente con le risorse a nostra disposizione, cercheremo sempre di favorire e promuovere questo genere di interventi su tutto il territorio».

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking