A Pescaglia la festa della Donna è dedicata alle Madri Costituenti

A Pescaglia la festa della Donna è dedicata alle Madri Costituenti

PESCAGLIA – L’amministrazione comunale di Pescaglia dedica la Festa Internazionale della Donna alle Madri Costituenti, le 21 donne che nel 1946 furono elette per far parte dell’organo preposto alla stesura della Costituzione della Repubblica Italiana. Il Comune, con la collaborazione di Pier Paolo Filippini, ha infatti allestito al Parco della Rimembranza di Pescaglia e al Parco di Alice di Monsagrati la mostra “L8Marzo”, che rimarrà visitabile fino al 31 marzo.

 

L’esposizione è stata simbolicamente aperta questa mattina (giovedì) a Pescaglia dall’assessore Beatrice Gambini assieme alle dipendenti dell’Ente.

 

A ognuna delle 21 donne è dedicata una scheda che, oltre alla foto, spiega il ruolo ricoperto nella Costituente. Ulteriori pannelli sono poi dedicati a un inquadramento storico, ai gruppi di difesa delle donne e al diritto di voto.

 

Le Madri Costituenti furono donne di coraggio, intelligenza e valore che fecero comprendere agli uomini la necessità di includere le donne nei processi democratici come passaggio imprescindibile per lo sviluppo del Paese. Le elette il 2 giugno del 1946 all’Assemblea Costituente furono 21 su un totale di 556 deputati: 9 appartenevano al Partito Comunista, 9 alla Democrazia Cristiana, 2 al Partito Socialista e 1 all’Uomo Qualunque. Questi i loro nomi: Maria Maddalena Rossi, Maria Lisa Cinciari Rodano, Ottavia Penna Buscemi, Rita Montagnana, Vittoria Titomanlio, Angela Maria Guidi Cingolani, Angela Gotellli, Elettra Pollastrini, Nadia Gallico Spano, Lina Merlin, Elisabetta Conci, Nilde Iotti, Adele Bei, Bianca Bianchi, Teresa Noce, Teresa Mattei, Maria Nicotra, Angiola Minella, Maria Agamben Federici, Filomena Delli Castelli e Laura Bianchini.

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

.

Newsletter

Creocoworking