La carica dei trentatremila: “Lucca Effetto Cinema Notte 2015” dà i numeri e vince la scommessa della bassa stagione

LUCCA, 27 giugno – Trentatremila presenze in una sola serata, per giunta di bassa stagione. E ancora: oltre 300 persone coinvolte nell’organizzazione, tra performers e crew, 43 location per 41 film diversi. E 60 volontari impegnati nel corso dell’evento in un’innovativa campagna regionale per la donazione del sangue. Sono questi i numeri che la terza edizione di Lucca Effetto Cinema Notte ha registrato il 21 marzo scorso, che ha vinto la rischiosa scommessa del trasferimento in un periodo dell’anno ritenuto “morto”.

Un’idea di Stefano Giuntini, che si è concretizzata grazie sotto l’ala della Fondazione Banca del Monte di Lucca, in collaborazione con il Comune di Lucca e sotto la direzione artistica di Cristina Puccinelli, Nicola Borrelli del Lucca Lucca Film Festival ed EuropaCinema (eventi realizzati grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca), Michele Saragoni e Ivano Fucci di Odu Movies, patrocinata da Provincia di Lucca, Associazione Lucchesi nel mondo, Confcommercio Lucca e Massa Carrara e Centro Commerciale Naturale “Lucca In”

Non solo cinema, effetti speciali e performances – basti pensare alla main performance in piazza Anfiteatro in collaborazione con il regista di fama mondiale Terry Gilliam –, ma anche fotografia. Sono infatti Sauro Di Ruzza, Michela Biagini e Luca Guidi i tre premiati del workshop sulla fotografia di scena “Lucca Effetto Cinema Photolux” – realizzato in sinergia con il Photolux Festival assieme alla CG Entertainment, sotto la guida di Laura Casotti, Marco Barsanti, Enrico Minasso e Antonio D’Ambrosio – a cui hanno partecipato 80 appassionati da tutta Italia.

I tre vincitori sono stati premiato questa mattina a Palazzo Sani (sede di Confcommercio Lucca e Massa Carrara) alla presenza dell’assessore comunale al Turismo Giovanni Lemucchi, di Vincenzo Placido della Commissione Cultura della Fondazione Banca del Monte di Lucca, del direttore della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini (la Fcrl ha co-prodotto tramite il LFF e insieme a CG e agli esercenti di piazza Anfiteatro il main event “Terry Gilliam’s Movie Circus”, protagonista di un video ufficiale presentato anch’esso stamani e allegato a questo articolo), di Simona Barsotti del Centro Commerciale Naturale “Lucca In”, del direttore del Centro Trasfuzionale Asl Rosaria Bonini (Lec Notte 2015 è stata anche lo scenario di una campagna di promozione della donazione sangue che ha coinvolto tutte le associazioni del territorio).

La terza edizione in soli due anni di “Lucca Effetto Cinema Notte” che si è svolta il 21 marzo 2015 sotto l’ala della Fondazione Banca del Monte di Lucca e organizzata con il Comune di Lucca si conferma nei fatti una delle più interessanti iniziative nate negli ultimi anni sul territorio, al fianco dei dei grandi eventi, grazie all’impegno di tutta la città, capace di cavalcare una passione universale come quella del cinema per produrre cultura e indotto economico.

La scommessa di spostare tutto il “pacchetto cinema”, assieme al Lucca Film Festival ed Europa Cinema, realizzati con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, intervenuta anche nella co-produzione del “Terry Gilliam’s Movie Circus” l’evento di punta della manifestazione realizzato in piazza Anfiteatro, in un periodo di bassa stagione si è rivelata, oltre che coraggiosa, anche vincente sulla base della tenuta dell’affluenza e del trend di crescita che ha portato l’offerta generale di Lucca Effetto Cinema Notte a raddoppiare i partecipanti anno dopo anno.

In particolare, proprio il main event dedicato a Terry Gilliam ha richiamato l’attenzione delle testate nazionali, portando la città agli onori della cronaca con intere pagine ad essa dedicata negli spazi dedicati alla cultura e agli spettacoli.

A tal proposito l’organizzazione desidera ringraziare tutti i performer all’opera nelle dieci aree dell’evento e di tutti i soggetti (esercenti e performers in primis) che hanno partecipato attivamente alla creazione di Lec Notte 2015, conscia del fatto che senza di loro nessuno degli obiettivi sarebbe mai stato raggiunto.

Un evento unico nel suo genere che ha dimostrato come, volendo, si possa uscire brillantemente e con professionalità dal solito circolo virtuoso Lucca Comics&Games – Lucca Summer Festival: ovvero volendo, s’intende, grandi cose possono essere fatte. E la risposta, positiva ed entusiasta del pubblico dovrebbe essere sufficiente conferma.

E infatti è un plauso convinto, quello che Confcommercio rivolge agli organizzatori e a tutti coloro che hanno contribuito al successo della terza edizione della rassegna Lucca Effetto Cinema che ha richiamato all’interno della città una folla stimata in ben oltre 30 mila persone. “Anche quest’anno – questa la posizione di Ascom – la manifestazione ha continuato la sua crescita costante, raggiungendo il picco nella serata di Lucca Effetto Cinema Notte, presentando un colpo d’occhio molto suggestivo. Stiamo parlando di un evento diventato ormai un appuntamento fisso nel calendario ludico artistico della città, capace di inserirsi a pieno titolo fra quelli di maggiore richiamo per il centro storico al pari della Notte Bianca, delle aperture serali estive dei negozi e altri ancora”. “Un ringraziamento dunque – termina la nota – agli organizzatori, ai pubblici esercizi che hanno partecipato e alla Fondazione Banca del Monte che ha contribuito economicamente alla svolgimento di una manifestazione, che fra i suoi molti pregi ha anche quello di svolgersi in un periodo di bassa stagione turistica, rappresentando dunque un elemento di traino non certo trascurabile per le attività della città”.

CG Entertainment ha partecipato invece a Lucca Effetto Cinema Notte 2015 come main sponsor dell’evento che, curato da Gilliam in occasione della sua presenza al Lucca Film Festival e Europa Cinema 2015, ha trasformato la città di Lucca per una notte con spettacolari allestimenti e performance uniche ispirati al mondo del cinema. L’entusiasmo e la professionalità degli organizzatori e il comune amore per la settima arte hanno portato le due realtà a collaborare insieme per un evento che si è distinto nel panorama dell’offerta culturale e di intrattenimento.

Certo, ma senza dimenticarsi dell’impegno sociale, ossia – nel caso della campagna donazione interna a Lec Notte – della necessità di trovare nuove modalità, formule e meccanismi alternativi per coinvolgere i giovani e per attrarre nuovi donatori. Partendo da questo assunto il 21 marzo 2015 l’Azienda USL 2 di Lucca e le Associazioni dei donatori di sangue hanno partecipato con grande convinzione e con buoni riscontri a “Lucca Effetto Cinema Notte 2015”.

In quella serata magica, piena di vita e di suggestioni, oltre 60 volontari si sono spostati all’interno delle 10 aree tematiche in cui era stata divisa la città, diffondendo il messaggio dell’importanza di donare una parte di sé e partecipando alle coinvolgenti performance a tema che animavano la città.

“Questa campagna di comunicazione sociale rappresenta una novità assoluta, per come è stata attuata nell’ambito di una grande manifestazione culturale, e potrà essere riproposta in altre occasioni a partire già dal prossimo mese di settembre 2015 – dicono all’Asl –. L’idea di utilizzare l’occasione di “Lucca Effetto Cinema Notte” era nata dalla disponibilità degli organizzatori a dedicare spazio e tempo a questo tipo di informazione e dalla risposta positiva dei volontari, che infatti si sono messi in gioco attivamente e con grande entusiasmo nella serata del 21 marzo, che si è rivelata contenitore ideale per diffondere messaggi di tipo sociale”.

La realizzazione della campagna è stata curata di MMAD srl di Marco Matteoli, da un’idea di Francesca Pacini , dirigente biologo del Centro Trasfusionale di Lucca, pienamente condivisa dalla responsabile della Medicina Trasfusionale dell’Azienda Rosaria Bonini, che ha partecipato all’iniziativa insieme anche al Direttore del Centro Regionale Sangue Valentina Molese.

Nell’ambito dell’iniziativa del 21 marzo il messaggio della donazione è potuto arrivare non solo alle persone già motivate su queste tematiche ma a tutta una potenziale platea di donatori, giovani e meno giovani, che magari solitamente non viene raggiunta dalle campagne istituzionali di sensibilizzazione.

La possibilità di diventare donatore è un’opportunità che tutti possono avere e della quale molti non sono a conoscenza. Infatti, c’è chi non si è mai posto il problema perché non ha avuto modo di confrontarsi con l’argomento.

L’idea presentata a “Lucca Effetto Cinema Notte 2015” è stata elaborata e condivisa con le associazioni del volontariato del sangue che hanno aderito a livello regionale e che hanno poi espresso la loro soddisfazione per essere stati coinvolti in un’iniziativa così importante.

Il particolare contesto ha permesso di suscitare nei partecipanti all’evento curiosità ed interesse, elementi necessari per far avvicinare nuove persone alla donazione di sangue, che è un gesto semplice e alla portata di tutti. Ognuno di noi è “fatto di sangue” (come recita lo slogan che campeggiava sulle magliette dei volontari) ed è un potenziale donatore. Quindi “donare è normale”. Un messaggio facile, intuitivo, creato dall’agenzia MMAD, che ha trovato ampio spazio in questi mesi anche sui social network.

Il territorio dell’Azienda USL 2 di Lucca si è quindi confermato, anche in questa occasione, laboratorio di iniziative in grado di rafforzare una sensibilità particolare che si è sempre registrata in questa zona, per invertire il trend delle donazioni, ultimamente in calo a livello locale come nazionale. A fronte di un incremento costante del bisogno di trasfusioni, negli ultimi tre anni si è infatti registrata una flessione del numero delle donazioni e questo nonostante il ruolo fondamentale da sempre svolto dalle associazioni dei donatori di sangue di Lucca, Piana,

Mediavalle e Garfagnana nel complesso sistema regionale delle donazioni. Un problema che si avverte ancora di più nel periodo estivo quando ogni anno si registra un calo di donazioni. L’invito dei Centro Trasfusionali di Lucca, Barga e Castelnuovo Garfagnana è a donare anche d’estate perché il bisogno di sangue non va mai in vacanza.

Sara Berchiolli
@saraberchiolli

7 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

7 Commenti

  • Gabtro
    1 luglio 2015, 12:16

    Ottima iniziativa in un periodo morto per Lucca.
    Tuttavia mi domando….va bene la libertà di informazione ed avere un parere discordante sul Summer Festival…ma un articolo sull’avvio con Bob Dylan e De Gregori (voglio dì….mia Anellino).

    RISPONDI
  • Criticoni
    1 luglio 2015, 03:00

    C’era Gilliam,chi se ne frega di Bova,Moretti e Banderas!criticoni lucca effetto cinema e’ ganzo bao,non costa alla citta’ e porta pubblicita’,visitatori e guadagni!

    RISPONDI
  • alef
    1 luglio 2015, 01:05

    Oh DELUSO…
    Hai proprio ragione : un autentica delusione.
    Ma sai com’è…era stato chiamato Ron Howard ma c’aveva da fa’ a Firenze. Angelina Jolie ha dato forfe’ mezz’ora prima dell’inizio, a Denzel Washington ni faceva male la pancia,a Monica Bellucci ni s’è rotto un tacco , Nanni Moretti c’aveva il compleanno der su’ nipote , Antonio Banderas era impegnato in una seduta psichiatrica con una gallina, Sean Penn era troppo briao e Paolo Sorrentino un è riuscito a trova’ la via per Lucca. Avevano pensato anche a Marcello Mastroianni ma n’han detto che era morto.
    S’è presentato Matteo Garrone ma nessuno l’ha caato.
    Come vedi…una serie di sfortunate circostanze ha impedito a tutti questi già ingaggiati di partecipa’ all’evento e perciò l’organizzazione ha dovuto ripiega’ su dei dilettanti.
    Mah…sarà per la prossima…

    RISPONDI
  • Una mezza delusione.
    30 giugno 2015, 23:01

    Ho avuto modo di passare un periodo di ferie nella mia Lucca.
    Ho assistito all’evento e purtroppo devo dire che non mi è piaciuto.
    Il livello degli attori e delle comparse non era di livello, tutto molto amatoriale.

    Mi spiace.

    RISPONDI
  • davide
    30 giugno 2015, 15:54

    gran bella iniziativa. in tutte le città dopo, un evento come un festival, c’è sempre una grande festa.

    RISPONDI
  • PAOLA DELCARLO
    30 giugno 2015, 14:49

    l’evento è stato un grosso successo sia a livello culturale che economico e ciò può far solo bene alla città. essere sempre negativi e vedere in ogni iniziativa il male serve solo a rimanere gufi e fare il male della città.forza e coraggio a chi cerca di uscire dal pantano.

    RISPONDI
  • Filippo Pagni
    30 giugno 2015, 01:39

    Tanto ogni commento è superfluo, tanto più che, a quanto vedo, non ve ne sono nessuni, forse perchè vengono censurati. Non capisco come facciano le Fondazioni a continuare a sostenere gli unici tre (dico tre) soggetti che a quanto vedo sembra che siano i detentori della settima arte nella nostra città. Non faccio nomi, ma chi vuole intendere….!

    RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter