Lucca: la notte brava di Palmeri, denunciato a piede libero. Il questore pensa alla sorveglianza speciale e spiega: “nessun movente politico”

LUCCA, 15 marzo – Lesioni gravi con oggetto atto ad offendere, minacce continuate e aggravate dall’uso di un’arma, porto abusivo d’arma e atti contrari alla pubblica decenza. Questi i reati per cui è stato denunciato Andrea Palmeri per i fatti commessi la notte dell’8 marzo scorso e di cui dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria: interamente confermata la versione della vittima, Stefano Benassi, che è stata avvalorata anche dal racconto di alcuni testimoni.

La situazione per Palmeri adesso non si prospetta delle più facili, essendo aggravata anche da una denuncia pregressa e da altre ‘bravate’ compiute la stessa sera dell’aggressione, tanto che il questore di Lucca Claudio Cracovia sta valutando se proporre al tribunale la misura di sorveglianza speciale.

Le indagini della squadra mobile della questura di Lucca, diretta da Virgilio Russo, si sono concluse ieri, il fascicolo è adesso nelle mani del Pm Corucci che dovrà decidere se richiedere o meno al Gip gli arresti cautelari.

Secondo la ricostruzione degli uomini della polizia, la notte brava di Palmeri sarebbe iniziata intorno alle 23.50 al bar Cupido nei pressi della stazione ferroviaria, dove entra, ordina da bere e si rifiuta poi di pagare esibendo un coltello e sventagliandolo in aria. Minaccia poi un altro ragazzo presente e, non contento, decide di urinare per terra, nell’antibagno, e nel cestino della spazzatura.

Per calmare gli animi alcuni avventori pagano la bevuta al Palmeri e il gestore del bar per evitare beghe ulteriori decide di anticipare l’orario di chiusura.

Palmeri riappare poi intorno all’una all’Ottavo Nano. Si fa strada fra i presenti, arriva vicino al bancone e minaccia il Benassi senza arrivare ad un contatto fisico. In questo caso però il coltello non viene solo esibito ma puntato alla gola.

A quel punto qualcuno interviene, l’arma viene riposta e il Benassi esce dal locale: Palmeri lo segue. Sulla porta gli batte sulla spalla, Benassi si volta e Palmeri lo colpisce con un pugno al volto procurandogli lesioni serie anche a causa di un anello a forma di piramide che porta alla mano destra. Solo allora viene chiamato il 113: le pattuglie arrivano sul posto, trovano la vittima sanguinante a terra ma Palmeri è già fuggito.

Benassi viene ricoverato in ospedale all’inizio in prognosi riservata: operato per una frattura all’arcata orbitale è stato dimesso ieri con una prognosi ulteriore di 21 giorni.

Palmeri intanto è stato convocato in Questura dove si è detto ‘dispiaciuto per l’accaduto’: è stato denunciato a piede libero visto che non sussiste il pericolo di fuga e gli è stato sequestrato l’ormai famoso anello a piramide. La vittima invece ha sporto querela, anche se l’azione penale era già partita d’ufficio stante l’aggravante dell’uso di un arma. 

Per quanto riguarda invece le tensioni e il dibattito anche politico seguito all’episodio, il questore di Lucca Claudio Cracovia ha le idee chiare definendo l’episodio un atto di cirminalità comune e sottolinenando che la momento a Lucca non esiste alcun problema di ordine pubblico dovuto a violenze il cui motore scatenante sia l’ideologia. Cracovia non manca neanche di ribadire come la polizia cerchi sempre il dialogo, forse riferendosi a recenti dichiarazioni rilasciate dal consigliere comunale Amanti:  “La vicenda di cui si è reso triste protagonista un personaggio noto alle cronache di questa città per i suoi precedenti di polizia non ha alcun movente di natura politica e ideologica – commenta il questore –. Questo lo dico per smorzare una ingiustificata tensione che può essersi venuta a creare per una vicenda che ha sfondi esclusivamente penali e non ideologici.  Ciascuno poi può esprimere il proprio pensiero e anche prendere a pretesto un episodio per i propri interessi. Cerchiamo di fare il nostro lavoro al meglio possibile ma fin da subito abbiamo valutato l’episodio per un episodio di criminalità comune. Basta alimentare inutili tensioni in una città dove non ci sono problemi di questo tipo. Questa istituzione fa del dialogo e della mediazione il principale interesse – conclude Cracovia –, sempre se chi ci troviamo di fronte non viola la legge. Una vicenda che va riportata nell’alveo giusto“. 

Chiarisce il concetto anche il vice questore Virgilio Russo: “Non abbiamo trovato elementi per attribuitogli il reato di apologia de fascismo come previsto dalla legge Scelba, che si configura quando l’atto è fatto pubblicamente ed è idoneo ad avere un seguito – spiega Russo –. Fare il saluto non è penalmente rilevante a meno che non si faccia in riunioni pubbliche, così come precisato nella legge Mancino. Il questore – conclude – sta valutando se proporre al tribunale la misura di prevenzione di sorveglianza speciale che prevede limitazioni di orario e il divieto di partecipare a riunioni pubbliche“.

LEGGI ANCHE:

Lucca, trauma cranico e fronte tagliata per una rissa al bar. Denunciato l’aggressore, riconosciuto da un tatuaggio

“Picchiato perché ho barba e vestiti sbagliati”, nella lettera di un ragazzo la denuncia di un’altra aggressione a Lucca. Dovrà operarsi allo zigomo

Minacce in un altro locale prima dell’aggressione a Benassi? Nuovi elementi sul caso. Videomessaggio di Tambellini, le parole di Carmassi e Amanti

92 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

92 Commenti

  • luca
    24 marzo 2013, 21:21

    c’è poco da fare gli ironici
    putroppo ha ragione marilena

    RISPONDI
  • POPULIST
    24 marzo 2013, 13:09

    signora Marilena, guardi, ho finito i fazzolettini, dopo questo quadro strappalacrime: mancava solo un accenno ai fratelli Cervi o a Matteotti

    RISPONDI
  • @ MARILENA G.
    23 marzo 2013, 23:42

    Speriamo che presto i soliti buonisti non ci dicano “quante storie per un morto”. A.P. sa di avere l’approvazione di molti e il “silenzio-assenso” di altrettanti e chi lo critica é inviso.

    RISPONDI
  • MARILENA G.
    23 marzo 2013, 13:54

    Sono una mamma,mamma di un ragazzo di 19 anni che suona in una piccola band di amici,sognano la grande occasione strimpellando canzoni di Guccini e De Andre.Quella stessa sera,mio figlio,barba incolta e giubbone verde,era in quel locale a bere una birra con i suoi amici.Mi chiedo,poteva dunque succedere anche a lui?Si fa presto a dire “quante storie per un pugno”…io da madre,mi sento violata e impaurita per certa gente che continua a girare a piede libero.Leggendo poi,la dichiarazione di questo soggetto sul quotidiano di qualche giorno fa,credetemi,avevo i brividi.Mi congratulo poi,con chi ha scritto l’articolo in questione…..non ha messo nemmeno la firma.Saluti.

    RISPONDI
  • Veterinario
    21 marzo 2013, 14:15

    E pensare che i cani li sopprimono per molto meno…

    RISPONDI
  • adele
    20 marzo 2013, 17:27

    LO SCHERMO …

    http://www.loschermo.it/articoli/view/37660

    RISPONDI
  • ernesto
    20 marzo 2013, 15:03

    @signora doroty e’ un altra associazione detta ASS CULTURALE LABIRINTO Lucca che ha risposto su facebook

    RISPONDI
  • S
    20 marzo 2013, 12:12

    Doroty, non mi risulta, puoi mettere un link?

    RISPONDI
  • X Paolo
    20 marzo 2013, 03:21

    Quindi siamo tutti liberi di farlo in ogni luogo pubblico perché italiani, bene a sapersi..spero tu non abbia un bar..

    RISPONDI
  • Paolo x paolo
    19 marzo 2013, 22:18

    Certo che mi permetto di giudicare igli extracomunitari che sono OSPITI in terra italiana. Prova a vedere che faccia fa uno di questi se lo porti davanti a ilaria del carretto? Credo la stessa che avrebbe di fronte ad una qualsiasi pietra!!!! E questa é integrazione? Ma che ne sanno della nostra cultura, della nostra storia delle nostre tradizioni!!! Se va bene non ne sanno nulla. Se va male le aborrono e le considerano roba da infedeli capitalisti occidentali!!!!
    E poi caro x paolo prova tu ad orinare a leningrado o a islamabad o ad abudabi o a mosca o a ulan batar!!!! Non ti passerebbe nemmeno per l’anticamera del cervello perché ti ritroveresti in una topaia 1 metro per uno piena di sorci e bacarozzi dopo essere stato legnato per bene dalla polizia che in quei posti non rischia di certo i processi per aver dato qualchenschiaffetto al maleducato di turno. Pertanto c’é una bella differenze se la stessa cosa la fa un italiano o la fa un extracomunitario!!!

    RISPONDI
  • Paolo
    19 marzo 2013, 22:06

    Signor bertini
    Se fosse stato uno dei centri sociali non si sarebbe fatto questo bordello. Sarebbe passata come una ragazzata. D’altronde quando i sinistri fanno ste cose sono solo compagni che sbagliano e tutto finisce li!!

    RISPONDI
  • deny
    19 marzo 2013, 21:50

    spero si smetta di parlare del palmeri e che lui stesso si curi..almeno per suo figlio

    RISPONDI
  • max
    19 marzo 2013, 21:00

    il tuo amico sara’ anche meglio dei sinistrati come me ,(non ho neanche votato)… ma il sottoscritto che lavora da 30 anni ,quando va al bar paga e non piscia in terra ,porta rispetto alle persone ,anche quelle ( e sono molte) che la pensano diversamente da me, e sopratutto non ho 15 pendenze sulle spalle ,anche perche’sarei sicuramente in s.giorgio, a differenza di chi difendi…non vado in giro a creare rogne ma se me le creano mi so’ difendere molto molto bene…per quanto riguarda la chiusura del locale dove non sono tra l altro mai andato ,ritengo scandaloso chiuderlo perche’ non penso che il titolare abbia delle responsabilita’,in base a quello che tutti noi hanno letto sui giornali

    RISPONDI
  • doroty
    19 marzo 2013, 19:28

    cpi si esprime su fbook attraverso epsilon mettendo on line link vicende giudiziarie passate del benassi

    RISPONDI
  • luca
    19 marzo 2013, 19:19

    @sara
    dai ora non credo che paolo pensi che è migliore un delinquente italiano di un extracomunitario ammodo
    sarebbe troppo grossa davvero!

    RISPONDI
  • giuseppe bertini
    19 marzo 2013, 19:11

    Gentili amici ed illustre Sig. Questore, pare che la matrice fascista dei reiterati atti di aggressione e vandalismo di cui sarebbe responsabile quel tale sia acclarata. Oppure a Lucca, come presso il Tribunale di Milano, la gravità di un atto dipende da chi la commette? Se quel “brav’uomo” fosse stato un’altro tipo (che so: uno straniero o un frequentatore di un centro sociale) quanto ha commesso sarebbe stato più grave? Se ricevo una coltellata, mi fa male allo stesso modo chiunque impugni quel coltello ed è inutile minimizzare certi fatti per contrabbandare l’immagine della propria città come un’isola felice. Nella mia città si era tentato, ma con che risultati… Quanto a quelli che deridono gli altri autori di commenti (specie chi parla di sinistrati), penso che anche un’opinione sia giusta o sbagliata quale che siano le idee o la fede o la nazionalità di chi la esprime (altrimenti, capisco perchè qualcuno giustifica quel signore…).

    RISPONDI
  • X Paolo
    19 marzo 2013, 17:01

    Parli di persone extracomunitarie giudicando il loro “livello” e difendi uno che piscia nel bel mezzo di un bar, pretende di non pagare da bere (cose che se fatte da un extracomunitario avresti gridato allo scandalo) e poi se ti fossi dimenticato, visto che l’hai definito come migliore di altri, ha solo minacciato con un coltello e picchiato una persona qualunque. Io inizierei a valutare l’idea di stare zitto,fossi in te.

    RISPONDI
  • Marco
    19 marzo 2013, 16:53

    @paolo

    abbi pazienza ma chi chiama chi la pensa diversamente da lui “sinistrato” mi fa morir dal ridere

    RISPONDI
  • rossana
    19 marzo 2013, 16:43

    basta leggere i giornali……..per vedere le percentualità di delinqueti srtanieri,sara A.P deve pagare,ma non ti ho mai sentito criticare casi gravissimi fatti dai tuoi stupendi amici rumeni albanesi ecc se non compri i giornali almeno leggili qui sul pc e dai la solidarietà a chi è stato malmenato per due spiccioli……..sii coerente

    RISPONDI
  • paolo
    19 marzo 2013, 16:05

    se sei incazzato perchè ha chiuso il locale prenditela con la polizia! Non ti rivolgere nei miei confronti in questo modo. Ho parlato degli extracomunitari e non ho mai fatto menzione del fatto che l’articolo riporta. Ho solo detto che A.P. per me è sempre meglio di tutti voi SINISTRATI ipocriti che permettete con i vostri atteggiamenti PACIFISTI schifosamente ipocriti e terzomondisti che politiche di integrazione assurda, senza controllo vengano attuate in questo povero paese oramai diventato la PUTTANA d’europa. Fatti un giro sui treni e vedi il livello degli extracomunitari che abbiamo qui in italia. Negli altri stati decomunistizzati d’europa ci sono extracomunitari ma di livello diverso.

    RISPONDI
  • max
    19 marzo 2013, 13:27

    ah ah ah è spettacolare la giustizia italiana ,chiudono per 5 giorni l ottavo nano,qual è il reato compiuto dal proprietario?che paese ..e che gente ,povero paolo ma come cazzo ragioni? il problema degli extracomunitari che creano casini chi li risolve? il tuo amico? sono il primo che criminalizzo chi fa casino fosse per me una pedata ed a casa ,ma facendo un lavoro duro , che mi permette di girare cantieri edili devo riconoscere che ci sono molti stranieri in gamba, lavoratori,che fanno lavori che gente come il tuo amico non si sognerebbe mai di fare essendo paraculato…. un ultima cosa , il tuo amico salvatore e paladino della giustizia è molto furbo, le sue vittime se le sceglie..non va a caso…….

    RISPONDI
  • sara
    19 marzo 2013, 12:42

    @paolo
    perchè te non credi sia più giusto aiutare uno straniero onoesto piuttosto che un italiano delinquente?
    mi sembra scontato…
    la tua ultima frase è veramente di cattivo gusto.è come se io ti augurassi di essere picchiato da a.p.

    RISPONDI
  • diego
    19 marzo 2013, 12:18

    Tanto rumore per nulla..allora: gli extracomunitari che delinquono, rubano, picchiano vanno messi in galera o meglio rimandati a casa loro a pedate nel sedere con costi a carico del paese di provenienza.
    Gente come il ” mitico” A.P. deve scontare in galera tutte le condanne ricevute e chissà perchè ancora non esecutive..

    RISPONDI
  • Giangi
    19 marzo 2013, 12:10

    Son passati 10 giorni. E’ a piede libero e c’è pure chi lo giustifica.

    RISPONDI
  • Paolo
    19 marzo 2013, 11:49

    Sara almeno sei stata sincera.
    Ma la gravità di quello che dici è davanti agli occhi di tutti!!! Spero che qualcuno di questi tuoi FRATELLI ringrazi a suo modo (svaligiandoti la casa) la tua infinita generosità (di facciata)

    RISPONDI
  • sara
    19 marzo 2013, 11:00

    @paolo
    preferisco aiutare un extracomunitario in difficoltà che un italiano come il tuo amico a.p.

    RISPONDI
  • silvia b.
    19 marzo 2013, 09:47

    “tanto clamore per un pugno”..ed il benassi e’ stato operato allo zigomo e occhio..se succedeva a vostro figlio o fratello..altro che clamore

    RISPONDI
  • Paolo
    19 marzo 2013, 07:16

    No roberto. A casa mia i problemi si risolvono alla radice. Se gli extracomunitari vengono in itslia a commettere crimini la colpa nn è loro ma di chi glielo ha permesso!!! Ossia i sinistrati tipo sara o tutta quella genia che sventola bandiere vomitevoli della pace.. Se questi rubano in villa , è chi li ha fatti entrare il responsabili. Ed in un paese serio andrebbero davanti ad un giudice quantomeno per aver agevolato il reato!!
    Sara la invito ad accogliere a casa sua tutta questa gente. Voi siete fratelli e dovete aiutArvi a vicenda. Ho il vomito di questa stucchevole ipocrisia della sinistra pacifista. Vedrete come adesso il papa francesco vi sistema per le frste!!

    RISPONDI
  • Sabrina
    18 marzo 2013, 21:19

    E mentre Sara, Rossana, Paolo e Roberto discutono se e’ peggio che un delinquente sia fascista o comunista, italiano o extracomunitario, uomo o donna, grasso o magro, alto o basso, depilato o peloso i delinquenti se la ridono. Trasferitevi a Bisanzio forse li qualcuno vi fara’ caso…

    RISPONDI
  • giorgio
    18 marzo 2013, 20:32

    ripeto tutto questo clamore per un pugno non lo vedo,si vuol fare polemica solo perchè si vuole mettere dentro la politica . ripeto a me danno più noia i furti e lo spaccio di droga non certo a p

    RISPONDI
  • rossana
    18 marzo 2013, 20:04

    @rossana si continua a parlare di delinquenti sia rossi che neri sia italiani che stranieri,ma vale per tutti,domanda a chi si è trovato per due spiccioli un colteloo alla gola dai tuoi prediletti magari ammazzando un anziano indifeso,cosa cambia dal caso A.P delinquenti sono e vanno puniti,ma per gli stranieri se permetti ci vuole l’estradizione ne abbiamo anche troppi dei nostri quindi aria vadano a rubare e ammazzare a casa loro……altrimenti te madre teresa di calcutta risolvi il problema a spese tue

    RISPONDI
  • sara
    18 marzo 2013, 19:27

    e si continua a parlare di altro..
    contenti voi
    certo rossana e c avete proprio un’ossessione per gli extracomunitari,li tirate in ballo anche quando non c’entrano nulla!
    boh ci sarà una questione personale dietro,evidentemente.

    RISPONDI
  • rossana
    18 marzo 2013, 19:15

    @sara ti punge sentire parlare che anche i tuoi amici peccano vero,perchè devii ogni commento,sei sempre stata con gli extracomunitari allora commenta quello che è successo a san filippo e castelvecchio di compito,ti faccio prestente che non c’era un italiano in questi due casi………….vedi te avevano spranghe e coltelli ………..che bravi ragazzi sono ma hai ragione non si chiamano A.P,il problema però è diverso,è che vengono qui a rubare e picchiare in casa nostra ospitali te …………e magari ………….

    RISPONDI
  • rossana
    18 marzo 2013, 18:48

    @dario,cosa vuoi dire?non è l’unico figlio di medici anzi semmai è l’inverso sono più quelli dei centri sociali figli di papà che altri aggiornati

    RISPONDI
  • sara
    18 marzo 2013, 18:44

    invito roberto ad andare dall’aggredito di turno e dire che i problemi non sono le reiterate aggressioni di a.p. ma i marocchini ubriachi che offendono a s. concordio.
    invito paolo rossana ed gli amici di a.p. in genere di commentare l’articolo in questione.
    d’altro canto capisco che quando non si sa che dire sull’argomento ,si butta in caciara..
    è un trucco vecchio

    RISPONDI
  • Paolo
    18 marzo 2013, 18:33

    Rispondo a roberto. La colpa non è dei barbari che ci invadono. Loro fanno quello che l istinto gli dice. I responsabili dei crimini e della precarietà esistenziale e culturale di questa gente risiende nelle politiche di coloro che sono appoggiati da questi che scrivono qui contro Andrea in primis da tutti i cimunisti italiani. Sono loro i responsabili di ogni crimine che questa gente compie. Se domani uno di questi extracomunitari o comunitari di serie B stupra una giovane lucchese il responsabile anzi i responsabili sono tutti quelli elletti ed elettori che hanno permesso a questa gente di RIMANERE in italia ( dico rimanere perchè il vero crimine è il non cacciare il clandestino e nn tanto il nn farlo entrare)

    RISPONDI
  • dario
    18 marzo 2013, 18:26

    c’e’ chi nasce figlio di medico famoso e chi no

    RISPONDI
  • rossana
    18 marzo 2013, 17:27

    @sara un ladro che ruba senza spranghe e senza ferire hai ragione,ma quelli che colpiscono con coltelli e cose varie sono uguali a A.P LA VITA è PER TUTTI UGUALE SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA

    RISPONDI
  • sara
    18 marzo 2013, 16:42

    @rossana
    e allora resta nell’argomento dell’articolo e condanna l’accaduto senza se e senza ma
    e senza tirare in ballo altri fatti che non c’entrano nulla…cosa c’entra cremona?o i furti degli extacomunitari?
    p.s. comq io ritengo più pericoloso un violento che un ladro.

    RISPONDI
  • rossana
    18 marzo 2013, 15:53

    @sara,a differenza di te io A.p lo condanno per quello che ha fatto ed è giusto che paghi,te trovi sempre giustificazioni per i tuoi simpatizzanti,per tutti gli immigrati,senza pensare che anche loro sbagliano leggi le cronache di questi giorni a lucca e poi tira le somme…………….

    RISPONDI
  • giorgio
    18 marzo 2013, 12:59

    il problema di lucca sono i furti e gli extracomunitari che rubano

    RISPONDI
  • R
    18 marzo 2013, 12:03

    Quelli che vogliono scendere in piazza, sono gli sciacalli delle sparute sigle antifasciste lucchesi, che si accalcano al capezzale della vittima.

    La stessa gente che sabato a Milano ha attuato devastazioni nella più totale impunità.

    http://www.youreporter.it/mobile/video_Corteo_Milano_antifa_16_03_2013_2

    RISPONDI
  • sara
    18 marzo 2013, 11:17

    @rossana
    e te che ne pensi dei tuoi amici che hanno picchiato un ragazzo a lecce?
    li giustifichi o minimizzi anche stavolta?
    p.s. vuoi fare il conto dei feriti?si può anche fare se la cosa ti diverte.
    ma mi sembra che la notizia in commento sia un’altra…

    RISPONDI
  • Sursum corda
    18 marzo 2013, 11:05

    Se fosse extracomunitario e fosse ancora a piede libero ci sarebbero le fiaccolate di sostegno alle vittime,.
    dato che invece è italiano e anche facoltoso allora si comincia con i distinguo, i sipperò e i ma invece

    RISPONDI
  • DURA LEX SED LEX
    18 marzo 2013, 11:03

    Questo individuo se continua così perderà anche la Patria Potestà.

    RISPONDI
  • francesca
    18 marzo 2013, 09:20

    per un GENERALISSIMO che si credeva un Uomo d’Onore e da rispettare finire a pregare di essere curato dopo aver anche orinato in un locale in terra e’ un declino incredibile ed uno sputtanamento ..chi si loda si imbroda si dice !

    RISPONDI
  • Beniamino
    17 marzo 2013, 23:15

    Il signorino in questione, ha la famiglia che lo difende a spada tratta, avocati a gogo, e una magistratura con le mani legate. da quanti anni va avanti, Ora dopo anni di spavalderia, violenza, e condanne…. La giustizia si esprime in maniera severissima e oltre ogni misura in punizione esemplare…. Poverino… NON ESCI LA SERA….!!! cattivone!~~

    cioe’ quello che i miei genitori facevano a me quando prendevo 5 a scuola…..

    Grazie Magistratura!

    RISPONDI
  • dexter
    17 marzo 2013, 21:44

    Lui stesso chiede di essere fermato nei suoi atti criminosi..piu’ chiaro di cosi’

    RISPONDI
  • ISA
    17 marzo 2013, 21:25

    Questo tipo va fermato: anche per il suo bene, secondo me é una persona che soffre (lui stesso l’ha ammesso sul giornale). Qualche problema di estremismo forse a Lucca c’é ma lui ora é il problema più evidente di tutti!
    Baci

    RISPONDI
  • Giangi
    17 marzo 2013, 18:00

    A me sembra assurdo che uno, non nuovo a fatti del genere, fa ciò che vuole in due locali, minaccia con un coltello, rompe lo zigomo ad un ragazzo con un pugno e il risultato è non poter uscire di casa la sera.

    RISPONDI
  • rossana
    17 marzo 2013, 15:07

    @sara che ne pensi di quei 3 ragazzi aggrediti a cremona dai tuoi amici politicamente intendo………..centri sociali con mazze e bastoni?sono diversi dai fascisti e da A.P non credo prorio mi piacerebbe sapere come li giustifichi questa volta

    RISPONDI
  • max
    16 marzo 2013, 23:08

    Ed io che ero orgoglioso di essere nato in piazza.. ma che citta ‘ di merda e’ questa?…….ipocrita falsa perbenista che solo il lucchese altolocato sa fare bene……una citta’ che non s indigna per niente… si sveglia solo quando si toccano gli interessi economici dei singoli…..e per finire un agglomerato di infami , perche’ infame e ‘ chi entra in un bar , consuma, non vuole pagare, e minaccia il titolare col coltello….che lo faccia senza se ha il coraggio….ed infame e’ chi giustifica un simile atteggiamento,una vergogna ed un dispiacere enorme per chi come me ha sempre difeso la propria citta’ con tutte le sue forze ..ma da alcuni commenti mi rendo conto come stanno effettivamente le cose….

    RISPONDI
  • Paolo
    16 marzo 2013, 21:30

    Certo sabrina,
    Dimenticavo che per te rom, albanesi, rumeni e altra gente che vive di espedienti e crimini non sono barbari bensí FRATELLI bisognosi da accogliere e a cui sottomettersi perchè noi siamo gretti e razzisti e non capiamo nulla del la loro cultura e delle loro usanze che sicuramente sono meglio delle nostre!!!
    Perchè non te li prendi a casa tutti te??? Perchè nn ci esci la sera non ci vai a mangiarti una pizza o a farti un aperitivo o mandi i tuoi figli a casa loro?? Stranamente di italiani con questa gente a giro ne ho visto niuno!!!

    RISPONDI
  • tremalnaik
    16 marzo 2013, 19:51

    allora il signor palmeri lo ha picchiato perche’ aveva letto la cronaca di REGGIO ? anche al CUPIDO c’era qualche pregiudicato cui lo sceriffo PALMERI voleva dare la lezione?

    da che pulpito…

    RISPONDI
  • * Camillo fans club * sez. History Channel
    16 marzo 2013, 19:46

    Concordo al 100% con Paolo

    RISPONDI
  • filippo
    16 marzo 2013, 17:40

    @paolo
    intervento chiaro e brillante.
    in effetti la borghesività è un concetto di cui filosofi e giuristi discutono da tempo senza riuscire a sintetizzarlo bene come hai fatto tu.

    RISPONDI
  • ITALIANO
    16 marzo 2013, 17:39

    Andrea Palmeri è stato e continua ad essere quel personaggio di cui tutti abbiamo sentito parlare e qualcuno anche sperimentato personalmente e che merita una volta per sempre una punizione. Però anche Stefani Benassi non è uno stinco di santo (cercate sulla cronaca locale di Reggio Emilia). siamo obiettivi

    RISPONDI
  • Sabrina
    16 marzo 2013, 17:18

    @ PAOLO
    Mi sembra che una cura non ti farebbe male neanche a te! Forse parlavi della caduta dell’Impero Romano e io non ho capito…

    RISPONDI
  • max
    16 marzo 2013, 17:13

    paolo fatti curare , ma da uno bravo , se lo trovi……

    RISPONDI
  • GIOVAN SERGIO BENEDETTI
    16 marzo 2013, 17:11

    il fascismo fu una grande questione di ordine pubblico?
    di criminalità comune?nessun movente politico ?il duce si offende e si rivolta nella tomba

    RISPONDI
  • daniele
    16 marzo 2013, 16:58

    non tutti quelli che sono contro i picchiatori sono di sinistra anzi il signor a.p. ha tolto tanti voti alla destra lucchese facendola identificare con ubriachi molesti e picchiatori..ha fatto vergognare molti cittadini di destra di essere appunto di destra..

    RISPONDI
  • daniele
    16 marzo 2013, 14:01

    ora dira’ che non puo’ lavorare cosi’..gestisce un pub..altro vittimismo

    RISPONDI
  • Paolo
    16 marzo 2013, 13:54

    Sapete perchè io saró sempre dalla parte di Andrea Palmeri?. Perchè tutti voi che qui sparlate di quanto accaduto, artatamente create un casus più grave di quello che è, siete quelli che per decenni avete appoggiato col vostro voto, la vostra finta borghesività, il vostro misero intellettualismo, quella parte politica ossia la sinistra che ha distrutto economicamente, socialmente e soprattutto valorialmente, ed anche ha permesso a orde di barbari senza nè arte nè parte di invadere il nostro paese, stuprando, rapinando cose case e persone, abbattendo crocifissi dai muri delle scuole, impoverendoci spiritualmente e materialmente tutti. Ecco perchè Andrea sarà sempre meglio di tutti voi messi assieme!

    RISPONDI
  • Lucia
    16 marzo 2013, 12:47

    Altro che malati psichici….la galera per qualche anno e poi la comunità per malati psichici se qualcuno farà dignosi in merito….

    RISPONDI
  • demiano
    16 marzo 2013, 12:13

    in carcere che ci fa ? quando esce che farebbe sarebbe meglio ? meglio in una comunita’ per malati psichici

    RISPONDI
  • Mat
    16 marzo 2013, 10:48

    Sono allibito che non sia in carcere. Ma che giustizia è la nostra?

    RISPONDI
  • pierino
    16 marzo 2013, 10:27

    c’è gente che ha fatto reati peggiori ed è libera,tutta questaindignazione è solo frutto di un livore politico,e non voglio certo giustificare nulla.

    RISPONDI
  • Chimmipare
    16 marzo 2013, 01:17

    Sono allibita: questo delinquente che ha spaccato la faccia a una persona che non l’ha minimamente provocato, non si è fatto un’ora di prigione; una chiaccherata in questura, una dichiarazione che “era dispiaciuto” e poi a casa. Intanto autorità e forze dell’ordine a rassicurarci in coro che la politica non c’entra,è solo criminalità comune;ah,beh, allora, siamo tutti felici…. .E’ incredibile come si continui a chiudere gli occhi su una verità tanto evidente e cioè che ci sono persone “intoccabili”, di cui si sa nome, cognome, indirizzo, che sono autori di minacce e violenze, ma non vengono mai toccate e le notizie delle loro bravate non arrivano neanche ai giornali.Chi dovrebbe perseguire minimizza. Ma la politica non c’entra;nooooooo…….

    RISPONDI
  • rossana
    16 marzo 2013, 00:14

    va punito per quello che ha fatto PUNTO ma lasciamo stare la politica ci sono cose che le persone tendono a dimenticare in qualsiasi partito le pere marcie ci sono e ci saranno sempre quindi non fate i santarellini———-chi è senza peccato scagli la prima pietra

    RISPONDI
  • beniamino
    15 marzo 2013, 23:19

    Questo personaggio, pur se veste ora con storielle lacrimanti e mea cupla… da oramai da un decennio, flirta con il carcere, credo che li abbia provate tutte, arresti domiciliari, divieti vari, processi, diffide, insomma tutto, fuori che carcere e buttare la chiave. Triste realtà di una storia che da anni va avanti, ad ogni azione sua una processo con avocati a go go… magistratura alla italiana, e leggi non applicati, e ad ogni processo, il show di lui e i suoi pochi amici, arrogante e spavaldo. Beh credo che qualcuno deve mettersi con la calcolatrice in mano, sommare il carcere non fatto, e aggiungere a questa una pena esemplare, e arrivederci a questo personaggio oramai fuori controllo. E che ad oggi e gia costato fin troppo alla società’.

    RISPONDI
  • Sabrina
    15 marzo 2013, 23:13

    Abbiamo il personaggio che ci meritiamo come societa’. Tante volte e’ stato segnalato come autore di fatti da condannare e lo stesso numero di volte chi avrebbe dovuto prenderne le distanze non lo ha fatto.
    Ricordate la presentazione del libro scritto da Palmeri in pompa magna al comune di Altopascio alla presenza di Marchetti e Moschini?

    http://www.loschermo.it/articoli/view/23519

    E poi ci chiediamo dove Palmeri tira fuori il coraggio per andare avanti in questo modus vivendi…
    Certi fenomeni vanno fermati sul nascere, basta anche solo una parola di condanna al momento giusto, dalla persona giusta e invece no… sembrava cosi ganzo, un ragazzone un po’ immaturo…
    Solo ora ci lamentiamo ma forse ormai e’ tardi.

    RISPONDI
  • Mia Edar
    15 marzo 2013, 21:17

    O è un delinquente o è una persona disturbata mentalmente: bisogna che smetta di nuocere ai cittadini lucchesi poi che la sua storia lo identifichi politicamente, non si può fare finta di non saperlo

    RISPONDI
  • damiano
    15 marzo 2013, 20:25

    Comunque ad esempio ad Altopascio un assessore di forza nuova e’ al secondo mandato..per dire che ai vari posti di potere ci sono anche le destre radicali anche in piccolo ma ci sono..

    RISPONDI
  • max
    15 marzo 2013, 19:43

    c è un piccolo problema pierino , che questa persona è la 20 volta che fa una cazzata, avevi a fare te tutti i suoi casini che a fatto , poi vedevi…dire che non esiste matrice politica è semplicemente allucinante , ma il questore conosce la storia di questo individuo?comunque continuate a difendere questa gente…chissa che un giorno non abbia a che fare con lui…. mi farebbe piacere….

    RISPONDI
  • pierino
    15 marzo 2013, 17:17

    io tutto questo clamore x un pugno proprio non lo vedo,i problemi di lucca sono altri,primo posto in italia per furti in appartamento.

    RISPONDI
  • filippo
    15 marzo 2013, 16:43

    l’avessa dato un extracomutiario un “semplice pugno” avreste urlato e scritto di tutto. volete la giustizia o no ? in galera !

    RISPONDI
  • Lovea
    15 marzo 2013, 16:16

    “A me sembra agghiacciante voler strumentare tutto e buttare lo spettro della politica anche dove non c’è, solo per screditare ed attaccare l’opposizione politica”
    .. ci sono decine di commenti stupidi come quello di “Alveo”. Ogni volta che accade qualcosa di simile. Mi domando cosa gli racconti il cervello. Spiegatemi voi: per voi il discolto PNF è “OPPOSIZIONE POLITICA”? Se vi ritenete appartenenti alla medesima area politica del Palmeri, o di altri neo-fascisti e sedicenti tali, devo dirvelo io che siete condannati a restare forza extra-parlamentare, e non potete in alcun modo reclamare alcun diritto all’opposizione perché di fatto non dovreste nemmeno esistere, la legge parla chiaro e dovreste comprenderla e rispettarla anche se non vi piace. Non sono i “sinistri” e i “radical chic” (o le persone di destra in gamba, che ce ne sono a volontà) a sbagliare quando condannano questi episodi e danno alle cose il nome che hanno. La matrice politica di questa (ennesima) aggressione non vi è chiara, o vi sembra forzata? Forse è solo perché non avete un figlio capellone che ogni volta che mette il naso fuori di casa rischia di prendersi una cazzotto, una coltellata, di vedersi il motorino vandalizzato. Sia chiaro: è lo stesso rischio che corrono giovani di destra in altri contesti, dove a spadroneggiare sono bande di imbecilli di sinistra. Ma non c’è nulla da fare: la politica c’entra, eccome, e solo chi è in malafede ho ha qualcosa di cui vergognarsi può sostenere il contrario.
    Una cosa su tutte: se non fossi protetto dall’anonimato, col cavolo che avrei scritto ‘sta roba (e col cavolo che me la sentirete dire al bar) col rischio fra qualche mese di andare a bere l’aperitivo e di trovarmi faccia a faccia con qualcuno che ha preso nota e viene e reclamare “il conto” (già, è così che funziona: aspettano, ti gonfiano, e poi il giorno dopo… dimenticano). E se non è terrorismo politico questo…

    RISPONDI
  • Insidertrading
    15 marzo 2013, 15:51

    Caro Galvain, da cittadino direi che si tenta di spazzare la polvere sotto il tappeto, in linea con la gestione politica e giudiziaria degli ultimi anni a livello nazionale… insomma, si minimizza e si dice che no, a Lucca il razzismo non esiste, che sono episodi isolati, che si tratta sempre e solo di cani sciolti e teste calde senza direzione, che Lucca è la cttà dell’accoglienza e non solo, che questa accoglienza la facciamo pure bene (niente di più falso). Ma essendo cittadino lucchese e conoscendo mio malgrado certi ambienti, posso dirti che a mio parere c’è qualcosa di ben peggiore dietro: si tratta di quel fascismo strisciante e semi-clandestino che ci portiamo dietro da anni, quello con la faccia pulita e istruita che di giorno pontifica di neoliberismo e politiche sociali d’inclusione, e di sera difende (anche semplicemente non intervenendo o intervenendo con studiato ritardo) lo squadrismo sociale di strada, un metodo da alcuni voluto e applicato, da altri temuto e applicato ma sempre e comunque applicato in nome della sudditanza a certi poteri lucchesi. Un fascismo che, per quanto ne so, è ben radicato e a Lucca conta esponenti più o meno noti in ogni ufficio e istituzione.

    RISPONDI
  • Alveo
    15 marzo 2013, 15:29

    A me sembra agghiacciante voler strumentare tutto e buttare lo spettro della politica anche dove non c’è, solo per screditare ed attaccare l’opposizione politica o come nel caso di Amanti l’operato delle forze di polizia. Questo è agghiacciante!

    RISPONDI
  • Galvain
    15 marzo 2013, 15:07

    Sono agghiaccianti anche le parole del questore quando dice “Basta alimentare inutili tensioni in una città dove non ci sono problemi di questo tipo.”
    Allora cosa sono le precedenti aggressioni con relative coltellate o bicchierate? Cosa sono quei ragazzi che vengono minacciati o trovano i loro scooter devastati solo perchè hanno messo una decalcomania che richiama ad ideologie sinistrorse.Cosa sono le porte sfondate di una scuola del centro da sempre alcuni facinorosi inneggianti slogan fascisti? cosa sono ragazzi picchiati in pieno centro solo perchè portano la kefia anche non sapendo cosa significa, cosa sono le librerie devastate solo perchè hanno libri di sinistra?
    Se tutte queste cosa sono solo casi occasionali per le nostre forze dell’ordine allora sono ancora più convinto che c’è una volontà dei poteri forti di coprire queste situazioni.

    RISPONDI
  • ciclista
    15 marzo 2013, 14:32

    ora basta…o noi o lui!!!

    RISPONDI
  • Max
    15 marzo 2013, 14:22

    Di matrice politica o di natura comune sempre un delinquente è, e i delinquenti, soprattutto quelli recidivi, devono stare in galera!!!!!

    RISPONDI
  • Mat
    15 marzo 2013, 14:16

    Ma che dite?? Vogliamo aspettare che c’esca il
    Morto??

    RISPONDI
  • PAMPURIO
    15 marzo 2013, 14:14

    Caro GIORGIO & MAVERICK : a voi piace prendere pugni gratuiamente?
    Fatevi avanti. Contattate il Sig. Palmeri e offritevi come volonari alle sue intemperanze. Offritevi come scudo di protezione dei cittadini tranquilli e pacifici.
    La città ve ne sarà grata.

    RISPONDI
  • Maverick
    15 marzo 2013, 13:50

    Ha regione giorgio. volete il mostro a tutti i costi

    RISPONDI
  • Marco
    15 marzo 2013, 13:33

    Grande dichiarazione del questore che riesce a vedere limpidamente la situazione per quella che è: una nottata di bravate probabilmente in preda ai fumi dell’alcool, alla faccia di chi vorrebbe realmente alzare la tensione prendendo certi episodi ed etichettandoli come politici oppure come pretesto per attaccare le forze dell’ordine, comportamento che denota una palese mancanza di argomentazioni nei programmi politici.

    RISPONDI
  • Logan
    15 marzo 2013, 13:10

    “Basta alimentare inutili tensioni in una città dove non ci sono problemi di questo tipo. Questa istituzione fa del dialogo e della mediazione il principale interesse”
    Solo io ci vedo un ossimoro?

    RISPONDI
  • giorgio
    15 marzo 2013, 13:10

    per un pugno tutto questo casino ,ma per rapine ,furti e spaccio dove è tutta questa attenzione.

    RISPONDI
  • sara
    15 marzo 2013, 12:48

    denunciato a piede libero?
    la cosa mi lascia perplessa…
    valuteranno i magistrati, ma siamo sicuri che non ci sia pericolo di inquinamento di prove?le voci circolano già

    RISPONDI
  • Andrea Giorgi
    15 marzo 2013, 12:45

    speriamolo davvero, Roberto, che sia la volta buona. Ma questo triste personaggio andava fermato anni fa……

    RISPONDI
  • PAMPURIO
    15 marzo 2013, 12:27

    Ma questo Palmeri non cresce mai?

    RISPONDI
  • Roberto
    15 marzo 2013, 12:26

    Piena fiducia nella magistratura, che la giustizia faccia il suo corso e allo “smemorato” dell’Arborato Cerchio venga impedito di nuocere ancora.

    RISPONDI

.

Newsletter

Estate 2016 – Associazione Musicale Lucchese
Programmatore Abstraqt
Mostra Piazza S.Martino

Twitter