Lucca, quattro cani morti per avvelenamento dopo la sgambata al Campo Balilla

LUCCA, 11 marzo – Sono quattro i cani morti con sintomi di avvelenamento dopo una sgambata nei pressi del campo Balilla sugli spalti delle Mura di Lucca. A quanto pare in tutti i casi i cani hanno iniziato a star male dopo una passeggiata e, condotti dal veterinario, non c’è stato niente da fare per poterli salvare. Secondo quanto riferito dagli uomini dell’Anpana i veterinari hanno riscontrato l’avvelenamento, escludendo però quello specifico da topicida.

Sul posto per un tentativo di bonifica si sono recate le Guardie ecozoofile del nucleo cinofilo antiveleno dell’Anpana di Lucca, che hanno anche provveduto ad avvertire la Questura e il Comando Provinciale dei Carabinieri, ma al momento non hanno ancora rinvenuto alcuna prova che attesti pericolo per gli animali. La conduttrice Vittoriana Fruzzetti infatti, con l’aiuto del beagle Royal Cascade e supportata dall’agente Francesca Cherchi e dal comandante regionale Anpana Toscana Igor Marcheschi, ha perlustrato a fondo il perimetro indicato senza individuare alcuna esca avvelenata o materiale ritenuto interessante per le indagini.

Nei fatti resta un mistero per il momento il decesso per avvelenamento dei quattro cani, tutto ciò che è dato sapere, secondo quanto riferito dall’Anpana, è che si è verificato dopo una sgambata nella stessa zona degli spalti, vale a dire nei pressi del Campo Balilla. Uomini in borghese proseguiranno le ricerche nei prossimi giorni, mentre il comandante provinciale Anpana Lucca Laura Galleni, informa la cittadinanza che, in caso di ritrovamento di materiale ritenuto “strano” nella zona di Campo Balilla, è necessario contattare immediatamente l’Anpana al n. 338/5476664, alla e-mail segnalazioni.lucca@nullanpana.toscana.it, oppure avvisare immediatamente le Forze dell’Ordine. 

16 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

16 Commenti

  • COTOLETTO
    12 marzo 2013, 13:59

    Dopo attenta e meditata riflessione, posso dire che “con questa storia dei comics al campo balilla avete veramente rotto i c…..”

    RISPONDI
  • Pietro Fazzi
    12 marzo 2013, 12:18

    Una domanda: I CANI HANNO BEVUTO DAL FOSSO?

    RISPONDI
  • Ricca
    12 marzo 2013, 10:45

    “trattamenti auxofili di elevata classe tossicologica”??? AIUTO!!!!!!

    RISPONDI
  • GIOVAN SERGIO BENEDETTI
    12 marzo 2013, 09:45

    ora bonifica obbligatoria e sarà probabilmente necessario asportare e ricollocare parecchi centimetri di terra , un gran lavoro che dovrebbero pagare i responsabili, non i cittadini tutti

    RISPONDI
  • Pietro Fazzi
    12 marzo 2013, 09:37

    Non c’entrano i Comics, ne sono convinto, se mai ci sarà da indagare sulla reale causa dei decessi dei cani. Intanto il comune emani un’ordinanza di interdizione temporanea dell’area e la segnali a tutti gli accessi e subito si faccia promotore delle più accurate indagini per conoscere la natura della vicenda. Se emergesse che, come acutamente qualcuno ha scritto sono stati utilizzati concimi o trattamenti auxofili di elevata classe tossicologica per stimolare la crescita del manto erboso senza apporre le segnalazioni prescritte si provveda con le necessarie sanzioni nei confronti dei responsabili.
    Con l’occasione si interrompa il massacro annuale del Balilla.

    RISPONDI
  • marco
    11 marzo 2013, 23:08

    Sono pericolosi anche gli scarichi di fogna direttamente nei fossi. Ne conosco uno scandaloso in via Squaglia che va avanti da 30 anni ! Saremo un paese civile ?

    RISPONDI
  • PERITAS
    11 marzo 2013, 18:19

    Quattro cani morti non sono uno scherzo. C’è qualcuno che può dire se è stato provveduto a chiederne l’autopsia per verificare la causa della morte? Per quanto mi riguarda credo che, se trattasi di leptospirosi, tutti i cani possano essere preventivamente vaccinati. A causa del fosso che scorre al limite del campo Balilla la vaccinazione dovrebbe essere obbligatoria.
    Concludo nella speranza di non ritrovarsi mai più nelle condizioni dei serpenti che venivano rinvenuti ogni tanto dalle nostre parti.
    Mi associo infine al dolore delle famiglie proprietarie
    dei cani.

    RISPONDI
  • Gabriello
    11 marzo 2013, 17:51

    ora non ricominciamo con le solite tiritere anti-comics per favore.

    Piuttosto speriamo che chi di dovere possa riuscire a capire se si tratta di veleno abbandonato apposta da qualche svitato, o cos’altro sia, tutto per tutelare la vita ai nostri amici animali.

    RISPONDI
  • w la pace
    11 marzo 2013, 16:56

    Che c’abbiano lasciato un masso di kriptonite verde dall’ultimo salone dei comics?

    RISPONDI
  • Lamia
    11 marzo 2013, 16:32

    Va a sapere che concimi , troiai ci sono lì… Dai Comics, l’erba è ricresciuta troppo in fretta, ma anche il sudicio c’è rimasto davvero troppo..
    Nel dubbio, io farei sicuramente causa al comune.
    Condolianze ai proprietari dei cagnolini, fosse successo al mio non so’ proprio che avrei fatto per la disperazione..

    RISPONDI
  • Mat
    11 marzo 2013, 15:48

    Ma che centrano i Comics? Suvvia!

    RISPONDI
  • Marco
    11 marzo 2013, 14:42

    @Lore

    sì, i comics sono molto pericolosi

    qualche mese fa, ad esempio, sono stato morso da un ragno radioattivo.

    da quel giorno mi faccio chiamare spiderman!

    RISPONDI
  • filippo
    11 marzo 2013, 13:17

    @lore : l’unico collegamento che c’è tra i comix e questa morte dei cani sono la zona dove sono stati a passeggio. se morivano dopo una passeggiata vicino al duomo era colpa del vescovo ?

    RISPONDI
  • daniela
    11 marzo 2013, 12:58

    sara’ un virus ?

    RISPONDI
  • Lore
    11 marzo 2013, 12:45

    Basterebbe spostare i Comix da quel posto totalmente inadatto.
    E’ notizia di pochi giorni fa le tonnellate di pietre che emergono dal prato.
    Inoltre si eliminerebbe il problema di avere un acquitrinio per 4/5 mesi all’anno.
    Ma se dici questo sei: contro i Comix, contro la ripresa economica della città, vuoi che la città muoia e che i ragazzi non abbiano posti per divertirsi.
    Mah?

    RISPONDI
  • Residente centro storico
    11 marzo 2013, 10:52

    Nell’esprimere solidarietà a chi ha perso i cani, segnalo di aver subito la stessa triste sorte a causa della leptospirosi che ha colpito la mia canina.
    In seguito sono venuto a sapere, tramite veterinario e alcune persone che lavorano all’ASL, che nel giro di pochi giorni ci sono stati almeno altri 4/5 casi: dato che si parla di un batterio che sopravvive solo in acqua (quindi pozzanghere) e di una malattia molto pericolosa trasmissibile all’uomo, non sarebbe opportuno fare una bella derattizzazione in città?

    RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Programmatore Abstraqt
Banner Geometra Online

Twitter