Italiani dispersi sul fronte russo, segnalati a Respighi gli appelli dei lettori de LoSchermo.it

Italiani dispersi sul fronte russo, segnalati a Respighi gli appelli dei lettori de LoSchermo.it

LUCCA, 6 febbraio – Dopo la pubblicazione su LoSchermo.it dell’articolo “Una piastrina per ricordare” abbiamo ricevuto, in pochi giorni, decine di richieste da parte di parenti di dispersi della campagna di Russia, che chiedono di poter avere notizia dei loro cari.

Ci siamo quindi sentiti in dovere, per la nostra idea di giornalismo al servizio del cittadino, di cercare di dare voce a così tanti appelli. Il modo più semplice ci è sembrato quello di contattare colui che ha ritrovato la piastrina di cui abbiamo parlato nell’articolo: Antonio Respighi. Lo abbiamo così intervistato, rendendoci subito conto della sua forte passione e dell’impegno che sta mettendo per quest’opera di memoria.

Nel 2009, insieme a sua moglie Gianna, in testa a una carovana formata da otto camper, ha fatto un viaggio in Russia, che prevedeva una visita ai luoghi teatro delle operazioni militari del Corpo di Spedizione Italiano in Russia (CSIR) e successivamente dell’ARMIR (Armata Italiana in Russia).

“Avremmo visto a Nikolajewka – racconta Respighi – il famoso sottopasso della ferrovia dove gli italiani sono riusciti a rompere l’accerchiamento russo, quota Pisello, Rossosch, dove gli alpini hanno ristrutturato l’edificio che ospitava il Comando d’Armata Alpino trasformandolo nell’asilo ‘Sorriso’, in grado di ospitare 120 bambini russi. Avremmo visitato cimiteri e fosse comuni nella zona del Don, posando un fiore sui cippi in memoria dei soldati italiani caduti. Il 29 luglio avevamo in programma di raggiungere il campo di prigionia di Uciostoje, nella regione di Tambov (circa 330 km a sud-est di Mosca), ma, per mancanza di segnalazioni, a Miciurinsk ci accorgemmo di avere già superato Uciostoje. Essendo già all’imbrunire decidemmo di pernottare ai margini di un parco a Miciurinsk. Si presentò un giovane uomo che, per difficoltà di lingua dei nostri compagni di viaggio, non fu compreso e fu quasi allontanato da qualcuno del gruppo, pensando che fosse un importuno. Mia moglie Gianna, che parla russo, capì, invece, che quel giovane parlava di qualcosa riguardante i soldati italiani. Lo richiamammo perciò presso il nostro camper. Al riparo da sguardi indiscreti ci disse di avere vari oggetti della seconda guerra mondiale ed in particolare piastrine di riconoscimento di soldati italiani. Gli chiedemmo se ce le avrebbe consegnate per restituirle ai familiari in Italia. Rifiutò e gli chiedemmo allora se lo facesse per soldi, dal momento che noi non eravamo disposti ad un commercio di sentimenti. Rispose che non lo faceva per soldi ed allora iniziò una lunga opera di convincimento durante la quale io gli feci presente che sono un alpino del Gruppo di Abbiategrasso ed anche Consigliere della Sezione di Milano. Gli avremmo dimostrato che la nostra intenzione era vera e seria. Terminata la nostra quasi ‘supplica’ il giovane fece una telefonata e se ne andò. Stavamo ancora rammaricandoci per avere perduto una importante occasione, pensando di non essere riusciti a convincerlo, quando egli ritornò e pose delle gavette contenenti diversi piastrine sul nostro tavolino. Lo ringraziammo increduli e gli offrimmo due bottiglie di vino italiano”.

Da questo episodio casuale è nato il progetto di consegna delle piastrine ai familiari, sostenuto sia dall’Associazione Nazionale Alpini, Sezione di Milano, che dal Gruppo Alpini di Abbiategrasso, attualmente attivo.

LoSchermo.it ha segnalato a Respighi tutte le richieste pervenute dai lettori attraverso lo spazio commenti.

Adesso, anche la redazione, attende eventuali riscontri per poi comunicarli su queste pagine. Nel frattempo, nei prossimi giorni, pubblicheremo una seconda intervista a Respighi in cui verrà spiegato nel dettaglio il “modus operandi” con cui vengono portate avanti sia le ricerche che la gestione dei contatti legati ad esse.

Invitiamo i lettori a continuare nelle segnalazioni, certi che tutte le loro richieste saranno fatte arrivare dalla nostra redazione ai responsabili del progetto di catalogazione e ricerca dei connazionali dispersi nella Campagna di Russia, con i quali siamo attualmente in contatto.

Leggi anche: “Una piastrina per ricordare”

266 commenti

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

266 Commenti

  • Jean-Pierre
    5 novembre 2017, 19:30

    Buonasera
    Primo grazie per la vostra opera , da tempo ricercho notizie dal’ fratello di mia nonna materna disperso in Russia il 16/01/1943 era Alpino al 8° regt (julia) batg Gemona si chiamavo TAMBOSCO Giacomo nato il12/03/1922 a Sequals ( PN)forze disperso presso Novo Kalitva ( senza certitude) ogni informazioni sulla sua sorte sara gradita…Grazie di cuore..

    RISPONDI
  • Luca
    17 ottobre 2017, 21:31

    Buonasera
    Gentilmente vorrei sapere se e come posso mettermi in contatto diretto con il SIg. Respighi. Grazie anticipatamente.

    RISPONDI
  • Mari
    17 maggio 2017, 07:50

    Buongiorno a tutti voi! Grazie mille x la buona volontà e passione che impiegate nelle ricerche di tutte queste povere anime. Anch’io come tutti gli altri vorrei tanto poter avere una buona notizia del mio povero zio . Il suo nome è Giuseppe Ferrera figlio di Francesco e Cicero Gaetana nato a Niscemi il 2/1/1920 è stato dato disperso il 4/4/1945 . Di lui non abbiamo mai avuto notizie, soltanto che era un alpino ed era un bravo pittore e poeta." Chissà forse potrebbe essere sempre vivo e la guerra gli ha cancellato i suoi ricordi"", queste sono le domande di una vita del mio povero nonno morto di rabbia e ipocondria x la mancanza di verità. Se qualcuno sa o ricorda quel giovane Giuseppe Ferrera o lo ha sentito rammentare ci farebbe piacere sapere qualcosa . Così la testa di mia madre e tutta la famiglia nella continua ricerca dello zio si da pace alla memoria . Poter aver un luogo dove trovarlo . GRAZIE.

    RISPONDI
    • franco altimari@Mari
      30 luglio 2017, 23:18

      CERCO NOTIZIE DI MIO ZIO, FRANCESCO ALTIMARI, NATO A SAN DEMETRIO CORONE IL 4.4.1921 E MORTO NEL CAMPO DI PRIGIONIA 58 DI TIMNIKOV NELLA REPUBBLICA DI MORDOVIA (RUSSIA). GRAZIE DELLA PREZIOSA COLLABORAZIONE E PER IL MERITORIO SERVIZIO CHE FORNITE,

      RISPONDI
  • laura
    4 maggio 2017, 22:33

    Cerco informazioni sul fratello di mio nonno, Mario Costa nato il 16/11/1919 a Busalla-Ge appartenente al 4 reggimento alpini. Grazie di cuore

    RISPONDI
  • Jole
    19 aprile 2017, 01:41

    Buona sera,
    Sto cercando notizie sul fratello di mio nonno Castelletti Realista nato il 15/11/1908 a Monteprandone provincia Ascoli Piceno e disperso in Russia, risulta deceduto il 17/12/1942 località non nota.
    Se qualcuno avesse notizie
    Grazie dell’attenzione.

    RISPONDI
  • Laura Ferrari
    11 aprile 2017, 11:38

    Buongiorno
    come posso mettermi in contatto con il SIg. Respighi e sua moglie
    mio papà da sempre cerca notizie di suo fratello disperso in Russia
    vi ringrazio già da ora per una vostra risposta
    Laura

    RISPONDI
  • Flora Martinelli
    3 aprile 2017, 17:39

    Scrivo da Brescia. Mio nonno paterno, Martinelli Natale nato il 25/12/1910 Travagliato BS. Partito il 24 giugno 42 nel 54′ reggimento Fanteria divisione "Sforzesca" 2" compagnia.Matricola n’ 29654 distretto militare di Treviglio.Dopo vari tafferugli partecipò alla controffensiva nell autunno inverno 42 .Dichiarato disperso in zona imprecisata del medio Don il 25 gennaio 1943. Il 25 aprile 1943 fu dichiarata l irreperibilita’ delle sue spoglie. Il 1 maggio 43 la moglie Guidetti Erminia che abitava a Bornasco(Pavia) ritorno ‘ al paese di origine a Bornato Brescia. Se qualcuno ha notizie di mio nonno.Grazie infinite

    RISPONDI
  • Brugali Annalisa
    30 marzo 2017, 14:56

    Buon giorno,mio zio Brugali Costante non è disperso ma purtroppo deceduto a Tula nel campo di concentramento di Aleksin. Vorrei solo sapere se qualcuno ha dei parenti che sono tornati e che hanno raccontato qualcosa,qualsiasi cosa … magari persone nella zona della provincia bergamasca.Di lui abbiamo solo il nome scritto sulla lapide quindo qualsiasi notizia va ben grazie

    RISPONDI
  • Paolo
    22 marzo 2017, 22:23

    Buona sera sono alla ricerca di mio zio De Luca Giuseppe nato nel 1917 a Borgocollefegato oggi Borgorose provincia Rieti appartenente al nono reggimento Alpini bat.Laquila div.julia .Dichiarato disperso in Russia loc .Popovka il 21.01.1943.grazie cordiali saluti Paolo

    RISPONDI
  • Fabio
    22 marzo 2017, 17:38

    Buon pomeriggio Sig.ra o Sig.ina Paola, leggo solo oggi il Suo appello ….proprio ieri si è ricordato S. Benedetto.

    Gli aquilani….gente meravigliosa, fiera, sono stato nel 2014 a L’ Aquila e luoghi limitrofi per due giorni.

    Luoghi bellissimi, ma che tristezza e che dolore nel vedere di persona di cosa è stato capace il terremoto.

    Anche noi in famiglia abbiamo avuto lo zio di mio nonno paterno che non fece ritorno dal Fronte Russo come tanti purtroppo, nei primi anni ’90 ricevemmo la comunicazione della sua morte ufficiale nel campo n. 100 (il gemello del campo n. 3064) di Bielovolsk.

    In questi anni mi sono dato una triste risposta ovvero che nessuno probabilmente è tornato vivo da quei due campi di prigionia.

    Le lascio la mia mail, sono sempre disponibile/ferrato per questo argomento che ho nel cuore.

    Cordiali saluti.

    Fabio Rossi.

    Mail : fabio.rossibis@nulleng.it

    RISPONDI
  • stefania
    15 febbraio 2017, 09:43

    Buongiorno,
    sto cercando notizie riguardo mio nonno Bruschini Giuseppe partito per il fronte del Don nel Settembre 1942. Il nonno apparteneva alla Divisione Sforzesca, 54°reggimento, 5°compagnia, 204° movieri. Nato a Piacenza il 01/05/1916, paternità Umberto. La data di morte presunta è 25 Gennaio 1943 durante combattimenti nel settore centrale del Don. Grazie.
    Cordiali saluti,
    Stefania

    RISPONDI
  • anna maria
    12 febbraio 2017, 18:25

    sono alla ricerca di mio zio fratello di mio padre disperso in RUSSIA nel 1942 si chiamava FARACI GIUSEPPE nato a Mazzarino (CL) il 07-02-1942 di FARACI FRANCESCO PAOLO e STIVALA ROSARIA faceva parte del 53 esimo regimente fanteria e deceduto in localita non nota (UNIRR) il 12-12-1942 .se si trovasse la sua piastrina sarei grata di avverla oltre tutto non riesco a contattare il distretto militare di Biella se mi potesse aiutare ad averlo farei una richiesta anche a loro cordiali saluti

    RISPONDI
  • paola
    18 novembre 2016, 09:03

    Buongiorno,

    scrivo per avere notizie del fratello di mia nonna, l’alpino DEL GROSSO BENEDETTO, nato il 17/04/1922 a San Benedetto dei Marsi (AQ) – paternità Pietro. Partì per il fronte russo durante la seconda guerra mondiale inquadrato nel 9^ regimento alpino, 8^ battaglione L’Aquila.

    Di lui sappiamo che morì il 28/08/1944 in prigionia, alla famiglia venne detto "di fame e di sete", presso l’ospedale militare n. 3064 di Bielovolsk.

    RISPONDI
  • Laura
    16 novembre 2016, 22:30

    Cerco Mario Costa nato a Busalla Genova il 16/11/1919 appartenente al 4°reggimento alpini….disperso ma non sappiamo dove e quando grazie

    RISPONDI
  • Ivan gibbin
    4 novembre 2016, 11:00

    Buongiorno!
    Cercando informazioni sul fratello del mio bisnonno mi sono ritrovato su questa pagina.
    Per la cronaca si chiamava GIBBIN ALFREDO deportato e morto a uciostoje.
    Beh la parte "interessante" è che il soldato che si vede in primo piano sull’immagine in testa all’articolo è IDENTICO a me!!!
    Volevo quindi chiedervi se conoscete l’origine di quella foto o se comunque avete informazioni sulla sua origine?
    Grazie!

    RISPONDI
  • Barbara
    29 settembre 2016, 14:13

    Buongiorno,
    scrivo per avere notizie dello zio di mia mamma, disperso in Russia con l’Armir.
    Si chiamava VENDRAMINI VINCENZO (di Natale) nato a Caerano San Marco (TV) il 14.08.1913 del 9° reggimento Alpini Val Cismon.
    In un sito ho trovato come data presunta di decesso il 21.01.1943 ma non è indicato il luogo della sepoltura.
    Potrebbe essere registrato anche come VENDRAMIN e nato a Montebelluna (TV) poiché il comune di Caerano San Marco, dal 1928 al 1945 è stato incorporato in Montebelluna.
    Grazie.

    RISPONDI
  • Romeo Umberto
    20 settembre 2016, 11:11

    Sono fratello del Serg.Magg. Alpino radiotelgrafista Romeo Angelo ,deceduto in Montenegrino nel 1942.,desidero conoscere il luogo della sepoltura ed altre notizie . . sperando di di essere informato .Ringrazio-.

    RISPONDI
  • Paolo
    17 agosto 2016, 21:22

    Buongiorno,
    sono alla ricerca di ogni notizia utile su mio zio partito per il fronte russo e non più tornato.
    Negli archivi dell’UNIRR risultano i seguenti dati:
    ZENTI Angelo
    nato a Tolfa (RM) il 30.10.1920
    Mortaista presso la 41^ BTR da 20 mm
    Data del decesso 19.1.1943 – località sconosciuta
    Se riuscissi ad avere altre notizie ne sarei profondamente grato

    Grazie comunque per tutto il vostro prezioso lavoro

    Cordialmente

    Paolo Zenti

    RISPONDI
  • Gaetano
    5 agosto 2016, 14:05

    Benedetti Angelo nato a Sassa di L’Aquila il 15/9/1914 dato per disperso dal 15/1/1943 durante
    la prigionia in mano dei russi. Faceva parte del 9° Raggruppamento d’Artiglieria della 8^
    Armata era effettivo alla 91^ Batteria del XXXIV Gruppo Artiglieria d’armata. Matricola n.
    24406/48. Sembra finito in un Lager!!!! Non so altro.

    RISPONDI
  • Roberta
    2 agosto 2016, 15:35

    Salve, avevo scritto per il fratello di mio nonno ma non ho ricevuto risposta, anche se al tempo avevo poche informazioni. Si chiamava Carlo Socciarelli, di lui nell’elenco dispersi ho trovato :
    Carlo Socciarelli nato a Castel Viscardo il 29/08/1921 , risulta disperso con data decesso 23-12-1942, era Geniere nel corpo 4 BTG. ARTIERI.
    Se potessi trovare qualche altra informazione su di lui..sarei veramente felice perchè non sappiamo altro di lui e questa cosa lascia un vuoto anche nei soli poveri ricordi. Poi vorrei un chiarimento, ma se risulta disperso e il luogo del decesso è non noto, come possono indicare una data di decesso? vi ringrazio di cuore

    RISPONDI
  • Cainelli Mariagrazia
    9 luglio 2016, 22:31

    Buonasera,
    Mio zio PAISSANI VIGILIO nato a Trento
    il 29-03-1923 era nella 25^ sez. Motori CCRR addetto alla 9^ divisione autotrasportati PASUBIO.
    Risulta deceduto in prigionia nel campo 56 di Uciostoje il 26-03-1943.
    Ho possibilità di avere altre notizie e magari poter recuperare almeno la piastrina?
    Grazie mille per la disponibilit
    Cordiali saluti
    Mariagrazia

    RISPONDI
  • Serafino
    20 maggio 2016, 19:46

    Salve, cerco notizie dell’alpino disperso Vittorio Angelo D’Antonio.
    Vittorito (AQ) 10-2-22 Selenyj Jar 3-1-43
    9° btg alpini L’Aquila, cp val Pescara.
    Grazie

    RISPONDI
  • Giancarlo De Paolis
    29 marzo 2016, 12:11

    Buongiorno
    Sto cercando notizie del fratello di mio nonno, disperso in Russia
    Si chiamava MENCARONI QUINTO, nato a Castel Colonna ( AN ) il 19 Dicembre 1919.
    Credo facesse parte di un reparto di Artiglieria Contraerea
    Spero che si possano avere notizie al suo riguardo
    Grazie!

    RISPONDI
  • Zuleica
    19 marzo 2016, 00:32

    Salve a tutti! io sto cercando la piastrina di mio bisnonno Mian Antonio figlio di Domenico, nato a Meduno (PN) nell’agosto 1915 e deceduto il 14/03/1943 a Nekrilovo ove è sepolto. Ho qualche possibilità?

    RISPONDI
  • Noè Gaetano
    5 marzo 2016, 17:09

    Buon giorno,sono il nipote di un soldato disperso molto probabilmente nell’avanzata sul Don,è partito da Novara dalla caserma Bevilacqua Fanteria Sforzesca,mia mamma ha sofferto molto per l’assenza di un padre che la potesse crescere e io mi sento in dovere ora che mia mamma non c’e’piu di avere una qualsiasi notizia.Vi ringrazio per tutto il lavoro che fate.Mio nonno si chiamava Racchi Gaetano nato nel 1914 residente a CastanoPrimo

    RISPONDI
  • Walter Bollo
    20 febbraio 2016, 20:23

    Buonasera,
    sono venuto da poco e casualmente al corrente della vostra iniziativa che trovo eccezionale e che mi commuove nel più profondo del cuore. Sono da molto tempo interessato al problema dei Disperi nella campagna di Russia del 1943 in quanto figlio della sorella di un militare che ha partecipato a quella tragica spedizione e di cui non si sono non si sono più avute notizie. Sin da piccolo (sono nato nel 1953) sono stato fatto partecipe del grande dolore che la mia famiglia ha avuto a causa di tale nefasto evento. Vi sarei infinitamente grato se mi voleste comunicare eventuali notizie in merito al militare ufficialmente Disperso in Russia dal 1943:

    Caporal Maggiore CASAVECCHIA GIOVANNI nato a Neive nel 1921
    in attesa, infiniti anticipati ringraziamenti.
    Walter Bollo

    RISPONDI
  • DINO LONGHI
    17 febbraio 2016, 00:56

    Sono alla ricerca di notizie di un mio parente,nipote di mia nonna,TINTI GIOVANNI BATTISTA nato a Melara(RO)il 18/08/1917 dato per disperso in Russia durante la ritirata del DON. Sono le uniche notizie che ho di lui dai ricordi della nonna. Luogo di decesso e sepoltura sconosciuti.Infinitamente grazie.

    RISPONDI
  • enia Accettura
    8 febbraio 2016, 01:15

    Sono alla ricerca di mio cugino ACCETTURA GIUSEPPE nato a Rotondella il 25 10 1922 Assegnato alla 53 regg,Fanteria Sforzesca disperso in Russia sul fronte del Don il 30 11 42 Ultima corrispondenza alla famiglia il 26 6 43 da ALBA.

    RISPONDI
  • MATILDE
    1 febbraio 2016, 23:39

    CERCO IL TENENTE LUONGO ANIELLO 135 Antitank Gun Company (47/32) DIVISIONE COSSERIA disperso 16 17/12/1942 in combattimento di Koshchey.
    Fronte del Don -Fronte russo
    Ultima cartolina ricevuta il 15/12/42
    IRREPERIBILE.
    Grazie

    RISPONDI
  • CAPOCCETTI STEFANIA
    28 gennaio 2016, 21:57

    28 Gennaio 2016. Ho saputo da pochi giorni del ritrovamento del piastrino di mio zio CAPOCCETTI FRANCESCO classe 1921, nato a Massa d’Albe provincia di L’Aquila, disperso in Russia , medaglia d’argento.La notizia mi ha emozionato profondamente. Vi ringrazio del vostro lodevole impegno, perchè così permettete di ritrovare un pezzo di storia dei nostri Piccoli eroi. Chiedo in quale campo è stato ritrovato, saremo onorati della vostra presenza nel giorno della commemorazione in San Pelino di Avezzano AQ. Distinti saluti e mille grazie. Stefania Capoccetti, nipote del suddetto alpino.

    RISPONDI
  • GIGLIOTTI DOMENICO
    20 gennaio 2016, 18:17

    Vi chiedo gentilmente se siete in possesso di notizie di mio zio GIGLIOTTI DOMENICO NATO IL 18/03/1922 (AUTIERE)DISPERSO IN RUSSIA IN LOCALITA’ NON NOTA, DECEDUTO IL 22/01/1943 APPARTENENRE AL 19 REP.SEZ. AUTO.
    Vi ringrazio per il Vostro impegno.
    nipote- Domenico Gigliotti- Lamezia Terme (CZ)

    RISPONDI
  • cristiana donati
    18 gennaio 2016, 09:49

    Mio nonno caporale Donati Renato di Niccola, nato il 12/10/1916 a Rosignano Marittimo, Livorno era nel 455 gruppo artiglieria appiedato. Risulta deceduto in prigionia nel campo 56 di Uciostoje il 19/12/1942. Ci sono possibilità di recuperare i piastrini? Grazie mille per la disponibilità. Cristiana Donati.

    RISPONDI
    • Gianluca Vannucci@cristiana donati
      26 luglio 2017, 00:05

      Anche il fratello di mia nonna era nella 455 artiglieria appiedata. Paolo Brocchini classe 1909 nato a Massarosa in provincia di Lucca, disperso il 19-12-1942. Per puro caso ha mai letto questo nome nelle lettere di suo nonno ( se ne ha)? Grazie mille

      RISPONDI
  • leonardo massicci
    18 novembre 2015, 00:52

    Mio nonno Massicci Enrico nato 11 novembre 1911
    nato ad Offida(AP) e disperso in Russia
    morte presunta 19 dicembre 1942
    faceva parte dei bersaglieri
    se dovreste avere per caso la piastrina contattatemi sulla mia e-mail.
    Certo di un vostro sicuro interessamento anticipatamente ringrazio

    Leonardo Massicci

    RISPONDI
  • antonella
    19 giugno 2015, 13:22

    Salve..sto cercando notizie di mio zio paterno, Santoro Gaetano, nato a palermo il 11/11/1921.
    Dal verbale di irreperibilità è dato per disperso il 15/01/1943, durante il combattimento a Tscherkowo, avvenuto presumibilmente in quella data.
    Non sono in possesso del foglio matricolare di mio zio.
    Scriveva spesso alla famiglia, ma la sua ultima lettera è datata 15 Dicembre 1942.
    Se aveste qualsiasi notizia, vi prego di comunicarmela
    Grazie..

    RISPONDI
  • Marco
    10 giugno 2015, 13:57

    Salve, stiamo da anni cercando notizie del mio prozio Angelo Pasquetti, ma non ho molte informazioni in più. Solo che era di Civita Castellana in provincia di VT.
    Grazie per quello che fate.

    RISPONDI
  • Marianna
    24 maggio 2015, 18:49

    Salve, sto cercando informazioni o eventuale ritrovamento di piastrina di un prozio, Fioravanti Arvino c.le maggiore del 6 rgt alpini deceduto il 19/01/43 a Postojali.grazie mille.

    RISPONDI
  • Corrado Zaino
    15 maggio 2015, 13:23

    salve mi chiamo zaino corrado sto cercando notizie sulla presunta sepoltura di un saldato di popoli(PE) disperso in russia nel 1943.

    ecco i dati:
    soldato Costantini Domenico

    nato a Popoli il 30-3-1920
    appartenente al 1°btg artieri genio e chimici
    dichiarato disperso il 10-1-43 matricola 11413 distretto militare di teramo. per caso nelle piastrine ritrovate ci potrebbe essere quella del soldato costantini? certo di una vostra cortese attenzione porgo distinti saluti.

    RISPONDI
  • laura
    16 aprile 2015, 15:05

    Il fratello di mio nonno risulta disperso sul fronte russo si chiama Costa Mario nato a Busalla-Ge il 16/11/1919 appartenente al 4° reggimento alpini. Se almeno fosse ritrovata la sua piastrina vi prego di conttattarmi. Grazie di cuore Laura.

    RISPONDI
  • Sara
    11 aprile 2015, 13:45

    Il fratello di mio nonno risulta disperso in russia, località ignota il 31/1 /1943. si chiama Renato Sebastiani nato il 5/12/1922 a Camaiore (Lucca), faceva parte del 2 reggimento alpini. Mio nonno ha 90 anni e ha poca salute ma è molto lucido e parla con estrema fierezza ed orgoglio del fratello: se la sua piastrina fosse ritrovata perfavore contattatemi. grazie per l’ iniziativa: significa veramente molto per chi ha una ferita ancora aperta.

    RISPONDI
  • Carlo Gabrielli
    25 marzo 2015, 13:31

    Mio zio è stato dato per disperso in Russia in data 16.01.1943 in Salenyj jar( in combattimento.)
    Guerrino Bartolomeo nato il 25.9.1922 nato a Morsano al Tagliamento (Udine)figlio di Antonio e Gambelin Lucia
    Compagnia Comando del btg Gemona 8 rgt Alpini(come da verbale di reperebilità)
    E’ possibile sapere se si fosse trovata la piastrina
    sul foglio matricolare c’è scritto: matricola 18860 distretto di Sacile.
    Salenyj Jar è una zona di guerra oppure è il nome del paese in quel periodo? Tramite internet non trovo niente.
    Scusandomi per il disturbo ringrazio VIVAMENTE.Gabrielli Carlo.

    RISPONDI
  • Ducoli Umberto
    18 febbraio 2015, 00:09

    Sono nipote di Trovatelli Alberto Alpino del Batt.Edolo classe 1922 di Darfo Boario Terme.Se possibile gradirei eventuali notizie!!!Saluto cordialmente Umberto Ducoli.

    RISPONDI
  • Annamaria
    27 gennaio 2015, 14:02

    Cerco maggiori notizie del mio zio VILLANO FILIPPO (di padre Raffaele), disperso in Russia. E’ presente negli archivi del UNIRR con le seguenti indicazioni: nato il 21-01-1917 a SANTA MARIA CAPUA VETERE (Caserta), disperso, fante nel 53 RGT. FTR., morto il 25-01-1943 in località non nota. Grazie

    RISPONDI
  • Gaetano Piscopo
    26 gennaio 2015, 19:16

    Vi chiedo notizie sul fratello di mia madre IANNI’Giovanni classe 1919, dell’81° reggimento fanteria (carri) – Divisione Torino, dichiarato disperso nel 1942 sul fronte russo, presumibilmente in Ucraina; attualmente vive solo il fretello minore di anni 80 IANNI’ Vincenzo. Grazie

    RISPONDI
  • Nadia
    26 gennaio 2015, 17:36

    Buongiorno,cerco notizie di mio zio Paredi Renato nato il 10.8.1912 ad Arcellasco(CO).Ringrazio di cuore,cordiali saluti.

    RISPONDI
  • Francesco Prussi
    22 gennaio 2015, 16:32

    Salve, ho fatto delle ricerche per conto della famiglia su Sante Saronni disperso in Russia, nato il 7.10.1921. Se avete qualche notizia a riguardo fatemelo sapere.
    Grazie

    RISPONDI
  • Marina Luera
    20 gennaio 2015, 01:11

    Cerco notizie di mio nonno, Cabutti Celestino, nato il 20.05.1912

    RISPONDI
  • Giorgio Gioacchino
    10 gennaio 2015, 23:39

    salve sono il nipote del disperso di guerra Giorgio Paolo nato a monopoli -ba- nel 1926/28 nella seconda guerra mondiale so che partito al fronte di guerra in russia non ho mai smesso di pensare a lui senza mai avere sue notizie.Questa e la prima volta che eseguo ricerche in merito sperando in una notizia sia nel bene che nella male sorte. Saluti

    RISPONDI
  • Riva Rinaldo
    31 dicembre 2014, 19:03

    Buona sera, scrivo all’ultimo giorno dell’anno 2014… Un po’ il freddo, un po’ la vicinanza al mio compleanno mi hanno fatto ripensare a questo mio zio che non ho mai conosciuto, però del quale porto il nome.
    Tempo fa (15/10/2004)scrissi all’UNIR per sapere se loro avessero qualche notizia di questo Alpino appena ventenne disperso in Russia all’epoca della disfatta del Don. Ma la risposta che ebbi confermò solo il fatto che lui risultava disperso. Ora andando un po’ a cercare su internet, ho trovato questi vostri scritti che parlano di fatti nei quali lui avrebbe potuto essere coinvolto. Se aveste notizie vi prego di farmele avere, visto che a parte il mio interesse personale, sono ancora vive le sue due sorelle una delle quali è appunto mia madre.Vi saluto lasciandovi i suoi dati: Alpino Aldeghi Rinaldo, nato a Galbiate (Lc) il 19.11.1922, 5° Rgt. alpini div. tridentina.
    Buon anno di Pace per tutti

    Rinaldo Riva

    Galbiate

    Lecco

    RISPONDI
  • DANIELA ODORIZZI
    1 dicembre 2014, 21:28

    BUONGIORNO, SONO LA NIPOTE DI UN DISPERSO IN RUSSIA MORTO IL 28/3/1943 A UCISTOJE. VI CHIEDO SE ESISTE UN ELENCO DELLE PIASTRINE TROVATE E DOVE POSSO TROVARLO. MIO NONNO ERA DELLA JULIA 3^ btg. BERSAGLIERI E SI CHIAMAVA ATTILIO ODORIZZI. ATTENDO VOSTRO GENTILE CENNO DI RISCONTRO. GRAZIE E CORDIALI SALUTI.

    RISPONDI
  • Elisa
    12 novembre 2014, 13:37

    Buongiorno,
    sono alla ricerca di informazioni su mio prozio PODAVITTE BATTISTA (nato a calcio, BG , il 13/02/1913, paternità Bernardo ), deceduto nel campo di prigionia Tambov 188 il 20/02/1943.
    Faceva parte del 54° reggimento fanteria Sforzesca. Ha combattutto sul fronte greco-albanese e Russia.

    Abbiamo avuto certezza della sua morte solo negli anni 90 e da un paio d’anni, grazie anche al prezioso aiuto di http://sforzesca.altervista.org/index.html sto cercando di avere maggiori informazioni.
    Nell’articolo ho letto del ritrovamento di piastrine, vorrei sapere se tra quelle ritrovate c’è anche la sua. La speranza è sempre viva.

    Anche mio nonno, PODAVITE CARLO, ha fatto parte della Campagna Di Russia, credo nella artiglieria Pasubio: fortunatamente lui è tornato.

    Grazie per il lavoro che fate, e grazie per le informazioni che mi saprete dare.

    Elisa Podavite

    RISPONDI
  • Alfredo
    10 ottobre 2014, 01:40

    Desidererei sapere se negli elenchi dei dispersi in Russia è presente il nome di RICCI ROMISIO (zio di mia madre). So solo che è nato all’inizio del 1900, forse nel comune di Casteldelpiano (GR) oppure a Torino oppure ancora a Brandizzo (TO). Purtroppo le uniche notizie, provenienti da mia madre, riferiscono che fu richiamato in guerra intorno al 1940, spedito sul fronte russo e che non ne fece ritorno.

    Ringraz

    RISPONDI
  • gianni
    7 settembre 2014, 12:18

    cerco da anni con scarsi risultati notizie di mio cugino Comolli Venturo nato il 29/01/1922 53 Sforzesca 3btg compagnia comando matricola 10362 dato per disperso in russia il 23 gennaio 1943.
    Partito il 25/09/42 ,da foglio matricola, e arrivato in territorio di guerra il 25/09/1942.

    RISPONDI
  • Fabio Paoletti
    26 agosto 2014, 11:47

    Buongiorno cerco maggiori notizie o dettagli su mio Zio Paoletti Angelo nato a Terracina(Latina) il 23/02/1920. soldato del 99° Btg. Mortai scomparso in Russia il 22.03.1943. anni fa i carabinieri dettero a mio padre Antonio (deceduto nel 2007) la notizia pervanuta dagli archivi russi che Angelo era deceduto nel Campo di Priogionia Russo N. 62 di Nekrilovo.

    RISPONDI
  • monica
    10 agosto 2014, 19:49

    Sto cecando notizie di un zio di mia mamma disperso in russia nel 1941-42 peso in ritirata Dolso Domenico nato a villalta di fagagna (Udine) friuli.

    RISPONDI
  • Silvia
    24 luglio 2014, 02:30

    Scrivo dalla provincia di Varese,x caso ho trovato “lo schermo” perché cercavo notizie sulla Sforzesca dove c’era anche mio nonno mai conosciuto. Anania Domenico fatto prigioniero sul Don e poi portato a Tambov. Chiedo con poche speranze se qualcuno l ha conosciuto,in guerra o nel campo,o se ne ha sentito parlare,qualunque cosa. Ringrazio anticipatamente tutti e soprattutto il giornale che permette a tanta gente di ritrovare i propri cari. Cordiali saluti,Silvia.

    RISPONDI
  • Giuseppe Esposito
    2 luglio 2014, 00:18

    Sono il figlio di Nicola Esposito nato nel 1914 ad Arzona del comune di Filandari (VV)e disperso in Russia in combattimento il 19 Dicembre del 1942, vi scrivo per sapere se possibile avere sue notizie. Mio padre era un bersagliere.Grazie.

    RISPONDI
  • Pierpaolo
    27 giugno 2014, 01:01

    Buonasera sono il nipote di un sotto tenente medico Leonardo Rosa classe26/2/1916 apparteneva alla 277fanteria Vicenza disperso nella Campagna di Russia,volevo sapere se di e ‘ ritrovato il suo piastrino o se c’è’ un modo per ricercare che fine abbia fatto ,vi ringrazio per l aiuto che potete fornirmi ,cordiali saluti

    RISPONDI
  • ugo ronsisvalle
    30 aprile 2014, 20:11

    mio zio MICHELE PULVIRENTI CLASSE 1916 Acireale di ritorno dalla campagna Russia non si hanno più nessuna notizia.

    RISPONDI
  • Matteo
    18 aprile 2014, 16:18

    Ogni tanto ritorno sul sito a controllare ma sempre la stessa frase…sing :-(

    ZAMBETTI SERAFINO 29/10/1916 CERETE
    Data di Decesso: 26/1/1943
    Luogo Decesso: Sconosciuto
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto

    RISPONDI
  • COLACE GIUSEPPE
    26 marzo 2014, 10:59

    Fra le piastrine c’era per caso quella di mio zio? COLACE RAFFAELE NATO A NAPOLI del quale non ho altre notizie (credo che fosse nato fra il 1915 ed il 1918.

    RISPONDI
  • vittoria generali
    24 marzo 2014, 17:52

    Sono Vittoria Generali di Bologna. Mio zio Mario Generali fratello di mio padre che ha 88 anni, è disperso in Russia. Era nato nell’ aprile 1921 ed era di leva. Io personalmente ho letto l’unica sua commovente lettera ai familiari che la nonna ha sciolto per le lacrime versate. Tuttora mio padre e i suoi fratelli piangono per quel ragazzo dolce di cui non hanno potuto più avere notizie. Sarebbe un dono del cielo se si riuscisse almeno a trovarce qualche traccia di lui. La sua mancanza ha segnato la vita di tutta la famiglia, fino ad ora, grazie se vorrete darmi qualche indicazione.

    Vittoria Generali

    RISPONDI
  • Roberto Marmotta
    17 marzo 2014, 14:31

    Scrivo per conto del Gruppo Alpini di San Benedetto dei Marsi, quale segretario, è da tempo che cerchiamo notizie dei seguenti giovani alpini deceduti sul fronte Russo. Tutti di San Benedetto dei Marsi (AQ) e presumibilmente deceduti tutti lo stesso giorno.

    Grazie per quello che fate.

    CATALLI FERNANDO ANTONIO n. il 11/2/1918 a SAN BENEDETTO DEI MARSI
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 21/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    D’ELIA Balbino n. a SAN BENEDETTO DEI MARSI il 20/4/1922
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 21/1/1943
    Luogo Decesso: Russo

    Nome: SALVATORE
    Cognome: TARQUINI
    Data di Nascita: 21/1/1921
    Luogo di Nascita: SAN BENEDETTO DEI MARSI
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 21/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    Nome: VINCENZO
    Cognome: TAVOLETTI
    Data di Nascita: 21/11/1921
    Luogo di Nascita: SAN BENEDETTO DEI MARSI
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 21/1/1943
    Luogo Decesso: –

    Nome: FRANCESCO NICOLIN
    Cognome: SAGAZIO
    Data di Nascita: 29/5/1918
    Luogo di Nascita: SAN BENEDETTO DEI MARSI
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 21/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    Nome: OTTAVIO
    Cognome: DI GENOVA
    Data di Nascita: 27/9/1922
    Luogo di Nascita: SAN BENEDETTO DEI MARSI
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 21/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    Nome: ERNESTO
    Cognome: SASSI
    Data di Nascita: 20/7/1915
    Luogo di Nascita: SAN BENEDETTO DEI MARSI
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 21/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    RISPONDI
  • Di Giovanni Stefano
    13 marzo 2014, 12:47

    Gent. mo dott. Respighi

    Le vorrei segnalare il nominativo di mio nonno Di Giovanni Stefano nato a Palermo il 20 Feb 1914 caporale del 277 Rgt. Ftr. “VICENZA”.

    Mi risulta sia stato prigioniero e deceduto l’11 Aprile 1943 nel campo 67 Bostianovka. Spero di potere trovare la sua piastrina o qualunque altra informazione che mi aiuti a ricordare dal momento che nemmeno mio padre l’ha conosciuto.

    Grazie per la sua attenzione e per l’attività che svolge.

    RISPONDI
  • Alberta Felisa
    11 marzo 2014, 19:52

    Sto facendo ricerche su mio nonno Balestrazzi Renzo (Fontanellato -PR-17.07.1914- disperso in Russia dal 31.01.1943).
    Chiedo ai signori Respighi se tra le piastrine trovate c’èanche la sua.
    Grazie
    Alberta

    RISPONDI
  • alessandra
    11 marzo 2014, 16:44

    salve cerco notizie sullo zio di mia nonna PASSONI FRANCESCO NATO A MANZANO IL 22/8/15 DELLA DIVISIONE JULIA CIVIDALE nell’archivio di stato risulta morto il 23/1/43 in Russia ma non si sa il luogo di sepoltura o se ci sono oggetti…mi riempirebbe il cuore di gioia se potessi ritrovare notizie o oggetti a lui appartenuti.
    grazie mille di tutto

    RISPONDI
  • Davide Sambuceti
    7 marzo 2014, 20:09

    Buonasera, ancora grazie per le informazioni riguardanti mio Prozio, Antonio Sambuceti.
    Approfitto della vostra gentilezza e professionalità:
    Giacomo Sambuceti, mio nonno paterno leva 1913 (fortunato ritornato a casa adifferenza di suo fratello Antonio) era stato impiegato: nella guerra di Libia, credo anche in Francia e poi la campagna di Russia.
    Chiedo cortesemente se esiste una documentazione della sua storia militare, spostamenti e reggimento a cui apparteneva, se esistono anche foto o qualsiasi cosa parla di lui.
    Una persona mi ha parlato che esiste un ufficio giacenze di oggetti di militari scomparsi in guerra è vero?
    (premetto non spero di trovare nessun tesoro) sarebbe per me una gioia immensa trovare anche una stringa appartenuta al mio defunto Prozio.
    Grazie di cuore per il vostro impegno.
    Davide Sambuceti.

    RISPONDI
  • Mirka Rognoni
    28 febbraio 2014, 17:41

    so che è una impresa ardua riuscire a trovare notizie dopo 70 anni ma io ci provo per mio pap
    ROGNONI BRUNO nato il 15/3/1909 a Milano
    disperso durante la ritirata del Don nella data. presunta del 31/3/1943. La speranza non muore mai grazie.

    RISPONDI
  • Fabiano Vogrig
    20 febbraio 2014, 02:43

    Salve vorrei sapere se ci sono notizie e de è stata ritrovata la piastrina dello zio di mia mamma deceduto a Uciostoje il 31.01.43 Zufferli Gino.
    RingraziandoVi, cordiali saluti. F.Vogrig

    RISPONDI
  • Antonio Del Vecchio
    31 gennaio 2014, 18:46

    Sono impegnato a raccogliere storie di Reduci, Caduti e dispersi nella II Guerra Mondiale originari di Rignano G. e dei paesi viciniori. Circa i dispersi in Russia ho il seguente nominativo da approfondire: Lombardi Pietro, nato a Rignano Garganico il 7.3.1912 e deceduto a Uciostoie il 30.4.1943 (dati Ministero Difesa). C’è qualche piastrino di riferimento? Grazie e cordiali saluti. Antonio Del Vecchio

    RISPONDI
  • elena
    6 gennaio 2014, 21:37

    Buongiorno a tutti, anche io ho perso il mio nonno durante la ritirata di Russia, precisamente era stato dato per disperso, poi ho scoperto che a Cargnacco in provincia di Udine esiste un sacrario ed un museo con i registri di tutti gli italiani partiti per il fronte russo, so che hanno fatto rientrare anche delle salme dalla Russia, con molta fatica, comunque da li ho saputo che il mio nonno non era disperso ma morto in un campo di concentramento russo, chi fosse interessato può prendere contatti con Cargnacco, grazie.

    RISPONDI
  • Alessandro Borgotallo
    28 dicembre 2013, 22:15

    Cerco notizie del piastrino di:
    ROVEA Luigi, nato a Viola (Cuneo) cl. 1916, C.le Magg. 4° Rgt. Art. Alp. “Cuneense” Gr. “Mondovì” 10.ma Btr. disperso sul Fronte Russo, forse in zona Karabut, nel gennaio 1943, fratello di mia nonna materna.
    Ringrazio di cuore e cordialmente saluto.

    RISPONDI
  • anna michela palmerini
    27 dicembre 2013, 23:24

    Vi sarei molto grata se mi aiutaste ad avere notizie di mio zio D’Alessandro Spartaco appartenente alla quarta divisione Cuneense, secondo reggimento, battaglione Saluzzo, 23° compagnia, nato a Camaiore nel 1921 e disperso in Russia in una battaglia sulle rive del Don.

    RISPONDI
  • Giuseppe Pitzianti
    8 dicembre 2013, 00:08

    Vi sarei grato se mi aiutate a sapere notizie di mio zio disperso in russia,Pitzianti Giovanni nato a Villamar (Ca)1919 Ringraziamenti e Saluti Giuseppe Pitzianti

    RISPONDI
  • Romeo Umberto C/ da Cuore di Gesù 1207 _ 91025 Marsala Tpomero
    3 dicembre 2013, 16:41

    Il servizio che svolge questa redazione è molto importante peccato che sono venuto a conoscenza da pochi giorni . i miei 79 anni mi permetteranno di conoscere la sorte dei miei fratelli (DISPERSI IN GUERRA )? si due fratelli, e chiedo notiziel con una certa sollecitudine del Serg.Magg. Romeo Angelo Radiotelegrafista in Montenegro e forse nella divisione JULIA e disperso in Russia nato in Mazara del Vallo il 06.06.1920.L’altro mio fratello ROMEO PIETRO nato in Mazara del vallo il il 06.03.1924 imbarcato sull’incrociatore Trento ed affondato da un aereo silurante inglese nella battaglia navale di mezzo giugno 1942.se avete notizie ,sono pronto a riceverli .Vi Ringrazio di CUORE.

    RISPONDI
  • Romeo Umberto C.da Cuore di Gesu' 91025 Marsala tp
    25 novembre 2013, 18:26

    Sono alla ricerca di notizie di mio fratello disperso in Russia nel 1942.43. ROMEO ANGELO SERG.MAGG. ALPINO,RADIOTELEFONISTA NATO A MAZARA DEL VALLO IL 06.06.1920 in servizio in Montenegro . nell’attesa ringrazio . ROMEO UMBERTO C/DA CUORE DI GESU’ 1207 91025 MARSALA TP.

    RISPONDI
  • errante corrado
    23 novembre 2013, 22:19

    se ne siete a conoscenza vorrei per cortesia sapere di mio zio diasperso in guerra di russia l”ultima notizia che abbiamo è che era ricoverato per una ferita alla gamba nella citta di totocacan credo in croazia,grazie il suo nome era errante nicola ed era arruolato nei dragoni.

    RISPONDI
  • Federico
    7 novembre 2013, 15:46

    SALVE, VORRESI TANTISSIMO SAPERE, ANCHE PER DESIDERIO DI TUTTI I MIEI PARENTI E IN PARTICOLARE MIO PAPà SE Luciano Mantovani, disperso in Russia nativo da Soave,provincia di Verona,Veneto,Italia è ancora vivo o si possono avere notizie al più presto. Grazie grazie e grazie ancora se anche la risposta non dovrebbe essere positiva vi prego di rispondere alla mia email. Grazie…

    RISPONDI
  • roberto prestinari
    4 novembre 2013, 17:59

    Ho trovato in un cassetto le lettere scritte
    da mio zio alla mamma(mia nonna) prima di partire x il fronte,
    Cerco sue notizie
    La nonna raccontava,che era stato visto X L’ULTIMA VOLTA da un suo compagno, ferito su una slitta.

    Giuseppe Prestinari classe 1922 divisione Tridentina disperso in russia 1943,

    RINGRAZIO
    Roberto Prestinari

    RISPONDI
  • Salvatore
    4 novembre 2013, 14:25

    Salva
    cerco se sarà possibile di rintracciare il fratello di mia madre, disperso in Russia
    PINTORNO MARIANO nato a Polizzi Generosa classe 1924
    Ringrazio anticipatamente

    RISPONDI
  • sebastiano
    4 novembre 2013, 13:09

    complimenti per quello che fate , cerco notizie del nonno di mia moglie disperso in guerra di russia , D’Ambrosio Angelomaria nato a Fraine il 10-05-1916
    26° BTG artieri 2° compagnia
    disperso il 18-12-1942
    fiducioso di una vostra risposta ringrazio.

    RISPONDI
  • Ceccarini Piera
    1 novembre 2013, 15:34

    Buongiorno,
    scrivo nella speranza di avere qualche notizia sul caro fratello di mia madre disperso in Russia:
    ANSUINI MARINO di ERSILIO
    nato a VISSO, MACERATA, il 24/05/1922
    Fante nell’82° RGT. FANTERIA
    Luogo del decesso: Località non nota
    Data del decesso: 18.12.1942
    Grazie infinite per quello che state facendo

    RISPONDI
  • DUMAS JOSEPH
    4 ottobre 2013, 15:27

    CERCANDO, VI HO SCOPERTO.

    SE, PER CASO, C’E` L’OPPORTUNITA` DI AGGIUNGERE QUALSIASI GOCCIA D’INFORMAZIONE DEL MIO CARO ZIO
    SVANITO NELL’IMMENSITA` DELLA RUSSIA:

    CAMPAGNOLO ANGELO
    nato: BRESSANVIDO, VICENZA
    15/12/1917
    DIV. JULIA
    3 RGT. ARTIGLIERIA
    Cle Magg.
    GRECIA & fronte RUSSO (fiume DON)
    DISPERSO (31/01/1943)

    Qualsiasi goccia e` come oro.

    RISPONDI
  • GIANFRANCO PASQUALI
    20 settembre 2013, 07:02

    Buongiorno sono alla ricerca di notizie di un cugino del papa’: Signori Severino nato a Sirmione (BS) il 29/04/1920,arruolato con il grado di Artigliere nel 3 Rgt.Art.Alpina,dato per disperso il 31/01/1943. Ringraziando anticipatamente porgo distinti saluti. Gianfranco Pasquali – LODI – Tel.335/6067858

    RISPONDI
  • vincenzo magoni
    1 settembre 2013, 15:41

    buongiorno
    cerco notizie di un mio parente morto il 10.12.1942 arruolato presso l’82 rgt. fanteria
    grazie
    Magoni Battista nato il 09.12.1922 a Beerlingo (BS)

    RISPONDI
  • giuseppe musolino
    24 agosto 2013, 17:05

    facendo una ricercasu (RICERCA SEPOLTURE) forse ho trovato il luogo della morte e dove e sepolto mio nonno MUSOLINO GIUSEPPE Nato a MONGIANA CZ Bersagliere Caporale porta ordini, risulta salvo errori sepolto a NEKRILOVO non so altro.
    VI CHIEDO CON IL CUORE IN MANO… MI POTETE AIUTARE AD AVERE ALTRE NOTIZIE.
    Mi sono fatto una promessa almeno una volta nella mia vita vorrei recarmi e calpestare il suolo dove mio nonno e tanti italiani anno sofferto per l’Italia.

    grazie di cuore giuseppe musolino

    RISPONDI
  • Giovanni Valenzano
    16 agosto 2013, 00:03

    da anni cerco notizie di mio nonno, Narciso Giovanni, alpino artigliere in forza prima al battaglione Pieve di Teco e poi in Russia nel battaglione Pasubio. Disperso dopo la battaglia sul fiume Don. A Ottobre partirò per la russia alla ricerca di quelli che sono stati i posti dai quali ci sono arrivate le sue ultime notizie. Sarei felice di poter aiutare questo progetto ed anche di poter essere aiutato. Ho una moglie russa che ironia della sorte ha perso un nonno nella stessa battaglia. Partiremo insieme per cercare notizie di due soldati divisi dall’uniforme ma uniti dallo stesso destino. insieme come insieme questi popoli hanno affrontato questa tragedia e si sono aiutati vicendevolmente. Attendo vostre notizie. Per ora, GRAZIE

    RISPONDI
  • vincenzo tauriello
    4 agosto 2013, 14:01

    vorrei avere notizie del fratello di mio padre disperso in russia.Si chiamava SAVINO TAURIELLO NON O LA DATA DI NASCITA SO CHE ERE DEL 1920 ED ERA NATO A SPINAZZOLA PROVINCIA DI BARI.

    RISPONDI
  • Franco Frigerio
    3 agosto 2013, 13:17

    Buongiorno, vorrei conoscere cortesemente,se possibile, la sorte di due soldati di Como, che erano in forza all ‘ARMIR:

    Frigerio Aldo, Soldato semplice,nato a Cernobbio -Como- il 29.12.1922.
    In forza al 5° Reggimento Alpini, Divisione Tridentina, disperso dal 26 gennaio 1943, in Russia.

    Baldissera Gelindo,Caporale, nato a Feltre il 22.05.1909.
    In forza al 441° Battaglione Territoriale Mobile, 8^ Armata, disperso dal 18 gennaio 1943 in località PODGORNOJE (regione Voronesh) Russia.
    I suddetti dati mi sono stati trasmessi dal COMMISSARIATO GENERALE PER LE ONORANZE AI CADUTI IN GUERRA.
    Ringraziando anticipatamente porgo i migliori saluti.

    Franco Frigerio
    Cernobbio – CO-
    tel. 031340566

    RISPONDI
  • a
    30 luglio 2013, 18:51

    Salve
    sono la nipote di FERIGO Giacomino, Caporal Maggiore della 3° Div. Julia Artiglieria alpina morto in un ospedale ad AKBULAK, Oreburg nel Aprile del 1943.

    Cognome: FERIGO
    Nome: GIACOMINO
    Data di Nascita: 9/12/1921
    Luogo di Nascita: FORNI DI SOPRA
    Luogo Sepoltura: AKBULAK
    Data Decesso: 22/4/1943
    Luogo Decesso: –

    Akbulak si trova nella regione del Orenburg, al confine col Kazakhstan. La sua posizione è a nord est del mar Caspio e a nord ovest del lago Aral. Non ci è dato sapere dov’è stato catturato.

    Un giorno mi piacerebbe portare un fiore e una targa a memoria dello zio.

    Vorrei sapere se:
    1) tra chi mi legge c’è qualcuno che ha parenti dispersi o sepolti in quella zona?

    2) se e come i parenti si organizzano per fare il viaggio verso questi luoghi così tristi e lontani.

    3) Ho letto dell’avventura di Antonio Respighi e se fosse possibile mettermi in contatto con lui per capire la fattibilità/difficoltà del viaggio, lo farei volentieri. La zona in cui lui ha avuto la consegna delle piastrine è molto più a est di Akbulak, ma la speranza e il desiderio di trovare un segno e consegnarlo a mia mamma (la sorella) e agli altri fratelli e sorelle ancora in vita, è l’ultima a morire.
    4) Ho anche letto il commento di Modesto Cometto (22-2-2013) che parla del suo papà deceduto nello stesso ospedale di mio zio e mi farebbe piacere sapere se lui sa qualcosa in più riguardo l’esatta ubicazione dell’ospedale e per il recupero delle piastrine

    Ringrazio quanti find’ora sapranno darmi delle indicazioni utili. [email protected] .com
    Alessandra

    RISPONDI
    • chiappini christian@a
      19 settembre 2016, 14:50

      salve, ho letto il suo appello in cui chiedeva se qualcuno aveva parenti morti o dispersi nella zona di ak bulak. Anche io sono alla ricerca di notizie: uno zio di mia madre, in base a ciò che ho trovato nel sito dell’unirr e del ministero della difesa, morì in un ospedale di ak bulak nel ’45. faceva parte del 4 reggimento artiglieria alpina. Se fosse in possesso di informazioni in merito mi scriva pure
      grazie
      christian

      RISPONDI
  • Salvatore
    12 luglio 2013, 23:11

    Vorrei sapere notizie di Pitzalis Gino nato a Portoferraio nel 1920, morto probabilmente nel campo di concentramento Tambov. Grazie

    RISPONDI
  • Giorgia
    30 giugno 2013, 00:03

    Salve, mi chiamo Giorgai e ho 14 anni, cerco notizie su Ruggero Gazziola, mio zio, dato disperso in Russia durante la Seconda guerra mondiale. faceva parte della divisione alpina artiglieria Julia ed è stato dato alla mia famiglia il certificato di morte dal governo italiano il 31 gennaio del 1943. se può aiutare è nato il 2 febbraio del 1922 a San Michele al Tagliamento. vi prego aiutatemi a trovare maggiori informazioni su di lui… di sicuro non può essere ancora vivo, ma ci terrei molto a scoprire qualcosa di più sulla sua scomparsa.

    RISPONDI
  • ROBERTO NISTICO'
    19 giugno 2013, 15:58

    Buongiorno, sto cercando notizie di mio nonno dichiarato disperso nella ritirata di Russia in data 29.01.1943: il nome è BISSON PRIMO nato a Noventa Vicentina (VI) il 05.12.1911. Era del Battaglione Valchiese. Ringrazio chiunque riesca ad aiutarmi.Sono già in possesso del foglio matricolare ed ho scritto al Ministero della Difesa senza ricevere,ad oggi, risposta.

    RISPONDI
  • Luciano Sanna
    15 giugno 2013, 21:46

    Vi scrivo per avere notizie su mio prozio: Elia Fiori (nato a Siligo nel 1913 e disperso nella campagna di Russia). Per noi familiare, serebbe una grande gioia riuscire ad avere qualche notizia su questo nostro parente.Vi ringrazio e Vi saluto, con grande riconoscenza Luciano Sanna.

    RISPONDI
  • Dorella
    17 maggio 2013, 23:00

    Sarebbe un gran regalo per mia nonna e per mia madre trovare la piastrina del relativo marito e padre: Furlanetto Mario nato il 08.10.1912 a Portogruaro e morto a Nektrilovo il 07.03.1943 nel campo 62. Mia nonna lo ha aspettato per tutta la vita in quanto disperso e non ha accettato la recente comunicazione di morte.Spero tanto e ringrazio per il vostro lavoro. Dorella

    RISPONDI
  • Claudio Rigano
    10 maggio 2013, 23:00

    Rettifico il refuso relativo alla data di nascita di Rebaudengo Antonio, non 7 giugno 1942 ma 1922…

    RISPONDI
  • Claudio Rigano
    2 maggio 2013, 14:15

    Cerco notizie di mio zio Caporale Rebaudengo Antonio, nato a Pornassio Imperia il 7 giugno 1942. in Russia con il 30° Raggruppamento Artiglieria di Corpo d’Armata 62° Gruppo da 105/32, 2^ batteria. Ultima lettera ricevuta datata 10 dicembre 1942. Nessuna notizia successiva. Grazie

    RISPONDI
  • gianni
    23 aprile 2013, 15:58

    Salve il fratello di mia madre non è mai tornato dalla Russia non sappiamo se disperso o deceduto.Si chiamava
    DI BERARDINO TEODOLFO era nato a MONTORIO AL VOMANO prov.di TERAMO.Quando fu mandato in Russia aveva 21 anni faceva parte del Battaglione Alpini “L’AQUILA’.

    RISPONDI
  • Roberta
    10 aprile 2013, 22:22

    Salve, cerco il fratello di mio nonno disperso in russia. Ho al momento solo nome cognome e città di nasciata, Carlo Socciarelli nato ad orvieto. grazie. so che è poco ma mio nonno è morto e non ho potuto chiedere a lui altro, mia nonna molto anziana, chiederò di più a lei ma intanto questa sera posto qui il mio commento, pianto un semino.

    RISPONDI
  • Elena
    29 marzo 2013, 09:26

    Gentile Mariella ha qualche dato in più sul suo parente? Data di nascita, luogo di nascita, luogo di presunta morte???

    Grazie
    Elena

    RISPONDI
  • Giuseppe Rizzo
    27 marzo 2013, 11:27

    Cerco mio zio materno Tenente di fanteria? Campoccia Giuseppe,nato a Caltagirone, disperso nella campagna di Russia

    RISPONDI
  • Costabile Maria Grazia
    21 marzo 2013, 23:53

    Buonasera, mi chiamo Maria Grazia Costabile e sono alla ricerca di notizie su mio nonno Costabile Francesco nato a Lamezia Terme il 7 maggio 1922. Apparteneva al 79° Reggimento Fanteria Divisione Pasubio disperso in combattimento il 16 dicembre 1942 sul Fronte Russo.Il numero di matricola è 20942 che per combinazione corrisponde alla data di nascita del figlio, mio padre nato appunto il 2/o9/42. Spero possiate darmi altre notizie. GRAZIE

    RISPONDI
  • antimo.vena
    20 marzo 2013, 12:33

    Salve vorrei alcune notizie su mio zio si chiama vena giuseppe nato a pozzuoli provincia di napoli nato il 19/03/1916 e partito il 16/02/1939 per g.a.f per la libia risulta disperso aspetto vostre notizie conttattare al num 3280529622 oppure email antimovena.t@nulllibero.it grazie

    RISPONDI
  • Ernesto Federico
    5 marzo 2013, 18:16

    ciao, volevo chiedermi se cortesemente potreste darmi dei contatti della sig. Curcio Maria che ha inserito la seguente richiesta:
    12-01-2012 / MARIA
    Salve,in primis ringranzio anticipatamente per questa iniziativa bellissima e in particolar modo la famiglia Respigni,scrivo per sapere delle notizie di mio nonno Curcio Rocco nato a Picerno(PZ) il 07/11/1914 reparto artiglieria, prigioniero di guerra, cattuarato a Rodi il 08/09/1943 considerato disperso delle truppe tedesche il 11/02/1944 in seguito al trasferimento da Rodi.
    Vi sarei grata se mi fate sapere delle notizie in merito sarebbe una cosa indimenticabile, considerando che mia nonna (la moglie) lo ha sempre aspettato adesso lei non c’e’ piu’pero’ anche lei sarebbe felice.
    Sono l’unica nipote,e anche mio padre non ce’piu’lui non ha conosciuto suo padre perche’ quando mio nonnno e’tornato per una volta mio padre(figlio unico anche lui) aveva 3 anni.
    Il giorno 09/12/2011 ho ricevuto la medaglia d’onore gesto esemplare.
    Fiduciosa di avere notizie Vi saluto.
    Maria Curcio.

    avrei delle notizie da comunicargli, grazie.
    cordiali saluti
    Ernesto Federico

    RISPONDI
  • Modesto Cometto
    22 febbraio 2013, 22:47

    22-02-2012 Modesto Cometto
    Sono figlio di Cometto Nicola di Battista nato a Rifreddo (CN) il29 08 1917. Alpino della divisione Cuneense 2°Reggimento- battaglione Saluzzo-22°compagnia
    fermo posta 203.Partito per la Russia il 6 agosto 1942 da
    Borgo S.Dalmazzo (Io sono nato il 9 agosto 1942).
    Fu dato per disperso.
    Nel1993 come da documento del Ministero Della Difesa ci
    veniva comunicato che il 27 dicembre 1942 fu preso
    prigioniero dai russi a VALUIKI.Ed in seguito internto
    nell,Ospedale 3926 di AKBULAK regione Oriemburg
    dove fu dichiarato morto il 10 AGOSTO 1943.
    Visto i buoni metodi metodi di ricerca che voi avete:
    Sarebbe possibile sapere qualcosa degli spostamenti
    avvenuti nel periodo tra VALUIKI e AKBULAK?
    Sapendo il luogo di morte forse si può vedere se si trova)
    la PIASTRINA. (ho già il foglio matricolare)
    Anticipatamente vi ringrazio tanto

    RISPONDI
  • vincenzo tornamme'
    21 febbraio 2013, 13:00

    cerco notizie di un mio zio disperso in russia il 28 dicembre 1942 in russia il suo nome era FERRARO Cataldo nato il 16.4.1919. Spero di trovare qualcosa . Grazie in anticipo

    RISPONDI
  • Matteo Ghitti
    18 febbraio 2013, 22:58

    Le sto provando tutte. Mia nonna ha perso un fratello nella triste pagina degli Alpini…ha sempre vissuto con la speranza,prima di vederlo tornare a casa poi per avere notizie.
    Ho richiesto il foglio matricolare (matricola 54937 ZAMBETTI SERAFINO CLASSE 1916) e abbiamo trovato MOLTE notizie per esempio che è partito per la Russia il 20/07/1942 con il V reggimento Alpini Battaglione Edolo (ESIR)dopo essere stato anche in Albania. Disperso il 26/01/1943 e il 04 Giugno 1943 è stato dichiarato imperibile…Curiosamente a fianco di questa dicitura c’è una piccola nota “Barba” che magari era il soprannome dell’alpino. Ho anche alcune lettere scritte sul Don strappalacrime…Ecco con queste righe voglio lasciare anche io una piccola traccia di speranza per trovare qualche altro spunto che avrebbe fatto piacere alla mia nonna!
    Grazie e complimenti per il lavoro svolto.

    RISPONDI
  • Mariella
    18 febbraio 2013, 15:20

    Grazie a nome di chi ha perduto un parente nella seconda guerra mondiale. Anche mia mamma aveva un fratello di nome Giuseppe Plastani che e’ stato dato come disperso.Chissà se potrei avere qualche notizia in merito.Ancora mille grazie!!!

    RISPONDI
  • Marco
    16 febbraio 2013, 23:09

    Non una richiesta, ma solo un ricordo per il mio compaesano soldato De Battista Vincenzo, che con un’eroica azione diversiva permise la ritirata ai compagni bloccati dal fuoco di soppressione. Fu colpito e catturato, non fece ritorno.
    Un vecchio del mio paese, ora scomparso, era tra quelli da lui soccorsi e mi ha raccontato personalmente quanto sopra.
    Complimenti per la vostra iniziativa. Saluti.

    RISPONDI
  • Antonio Ferraro
    14 febbraio 2013, 17:00

    per Galluzzo Nicola, mi correggo, la data della morte e il 31-1-1943.
    Infiniti ringraziamenti

    RISPONDI
  • antonio ferraro
    14 febbraio 2013, 12:12

    Complimenti per la lodevole iniziativa. Cerco notizie di mio zio GALLUZZO NICOLA nato il 1 – 2 – 1922 a Grotteria (R.C.),e dato per deceduto il 31-2-1943 sul fronte Russo.Chiedo, qualora fosse possibile, contattare il signor RESPIGHI per chiedere se tra le piastrine che sono state ritrovate ci fosse quella di mio zio.Mia madre,essendo sua sorella mi ha sempre parlato di lui ed io vorrei, prima che lo raggiungesse, di darle qualche notizia. Se tra i superstiti, si fosse qualcuno che lo ha conosciuto, sarebbe gradito contattarci.

    RISPONDI
  • daniel
    12 febbraio 2013, 23:58

    salve..cerco notizie sullo zio di mia mamma disperso in russia il 31 1 1943 caporal maggiore tis mario nato il 30 7 1921 a fagagna (ud) n matricola 12983-96..

    RISPONDI
  • maria luisa margiotta
    12 febbraio 2013, 13:43

    Saluti a tutti. Sono la nipote (figlia della sorella del disperso)di un artigliere disperso nella campagna di russia. I suoi dati sono : Sottotenente Stefano Fiumara, nato a Messina l’1.5.1920 da Antonino e Caterina Falsetti, 52 Reggimento Artiglieria D.F.Torino, 2 gruppo, 5 batteria. Le ultime notizie pervenute alla sua famiglia sono del 16 dicembre 1942. La mia famiglia è stata molto condizionata da questo dramma, anche io sin da piccola sono stata cresciuta nell’ansia di questa ricerca; la mancanza di notizie non ha mai portato alla rassegnazione i miei nonni e mia madre, in particolare mia nonna è stata sul punto di impazzire. Le ricerche di notizie non si sono mai fermate finchè è stata viva mia madre, ma non hanno dato frutti. L’unico dato che ho ritrovato è quello contenuto nell’elenco dell Commissariato Generale Onoranze Caduti in Guerra del Ministero della Difesa, dal quale risulta stranamente una data di morte molto in avanti rispetto al 1942 e cioè 17.3.1944, mentre non risulta il luogo di sepoltura. Di recente ho trovato un paccheto di sue lettere alla mamma, lettere molto struggenti che mi hanno convinta che io debba continuare questa ricerca in memoria dei miei familiari, visto che le possibilità di ricerca sono maggiori rispetto al passato. Chiedo alla redazione di potermi connettere con il sig. Respighi e con Maurizio che forse sono gli unici a potermi dare qualche suggerimento utile o addirittura qualche notizia che non possiedo. Vi prego di aiutarmi, lo devo anche a quel povero giovane ventenne studente di ingegneria,partito volontario, che nelle sue lettere professa un amore per la Patria anche superiore a quello della famiglia che pure adorava, un amore tale da fargli superare una vita sconvolgente. Le sue lettere mi hanno fatto capire tante cose di lui, della mia famiglia e della storia infame che li ha coinvolti. Grazie Marisa Margiotta

    RISPONDI
  • Filippo Pollari
    8 febbraio 2013, 21:17

    Buonasera a tutti,ho letto che avreste l’ indirizzo russo per poter richiedere il fascicolo di prigionia di mio padre Antonino Pollari uno dei 1030 reduci ritornati a casa dopo quasi tre anni di prigionia nei lager russi.Egli poco prima di morire ha lasciato scritto il sacrificio che sia lui ed altri compagni di leva senza alcun orientamento politico hanno pagato il debito con lo stato facendo il servizio militare.Mio padre faceva parte della Divisione Fanteria Vicenza 277° Reggimento 3° Battaglione 9° Compagnia catturato dai russi il 27 gennaio 1943 .E’ stato uno dei pochi miracolati rientrati vivi per dire , poichè ha portato i segni della prigionia nel congelamento dei piedi e nelle infezioni prese per tutta la sua breve vita da civile .Egli scrive del suo internamento nel lager 106 vicino la città di Tula, nel lager vicino la città di Novisibisky ( Siberia Orientale)e nel lager 29/5 di Phakt Aral fino al suo rientro a casa il 13 dicembre 1945.Grazie per l’attenzione.

    RISPONDI
  • Alyssa cavallero
    3 febbraio 2013, 22:16

    Salve a tutti vorrei solo conoscere che cosa è successo al mio bisnonno disperso nelle immense steppe russe. Si chiamava giuseppe cavalleri del reparto delle cuneesi nato il 1915 in provincia di genova.

    RISPONDI
  • andrea
    1 febbraio 2013, 11:42

    Il Caporale PECORARI Wilson, appartenente al 3° Reggimento Fanteria della
    Divisione Piemonte, risulta DISPERSO, dal dicembre 1943, per eventi
    bellici, sul Fronte Greco.

    Il Sol. PECORARI Brenno, appartenente al 6° Reggimento Alpini della
    Divisione Tridentina, risulta DISPERSO, il 25 gennaio 1943, per eventi
    bellici, sul Fronte Russo.

    Grazie per il lavoro che svolge.

    RISPONDI
  • maurizio comunello
    28 gennaio 2013, 18:24

    Per Giuditta.
    Allora i Dati sono importanti con la Burocrazia.
    Risulta Luigi GIANNONE nato il 27/04/1917 a CALTANISSETTA e ultima data nota il 19/12/1942 probabilmente era con le Divisioni di Fanteria e non con Alpini.Comunque chiedi all’Archivio di Stato di Caltanissetta la Copia del Foglio Matricolare di Luigi.Poi scrivi ad ONORCADUTI a Roma e all’Albo d’Oro chiedendo Notizie.Maurizio

    RISPONDI
  • Elisa Pagliarini
    27 gennaio 2013, 14:46

    Cerco notizie di Caimi Luigi nato a Cusago (Mi) il 6-12-21
    37° reggimento fanteria Ravenna
    matricola 47846
    Disperso dal 17-12-42

    RISPONDI
  • Luciani Luciano
    30 dicembre 2012, 11:24

    Per Eleonora Diotallevi
    Buongiorno.
    Ho letto la sua richiesta di notizie relativa a Diotallevi Giuseppe.
    Io mi chiamo Luciani e sono nipote, da parte di madre, di un Diotallevi Marsilio figlio di Agostino e Damilano Giulia nato a Norcia il 3/5/1888.
    Mia madre mi raccontava, da bambino, di uno zio o un cugino disperso in Russia.
    Ho trovato questa Sua cerando nel web notizie di mio nonno Marsilio del quale sto cercando di ricostruire la storia.
    Potrebbe essere il caso che si sia parenti.
    Scrivo questo soltanto a fini storici e non ho nessun altro scopo che ricostruire le vicende storiche della mia famiglia.
    La Saluto
    Luciani Luciano

    RISPONDI
  • Giuditta
    29 dicembre 2012, 21:06

    Buonasera,
    Sono alla ricerca di notizie riguardanti il mio bisnonno materno, disperso durante la campagna di Russia. Tutte le informazioni in mio possesso sono il nome: LUIGI GIANNONE, il luogo e l’anno di nascita: Caltanissetta, 1917.
    Vi ringrazio anticipatamente.

    RISPONDI
  • Massimo Borro
    12 dicembre 2012, 20:41

    Gent. mo dott. Respighi,

    mi permetto di segnalarle i nominativi dei dispersi i nRussia della mia comunita’,con la speranza che qualche piastrina possa rafforzare la pieta’ silente dei familiari.
    BALEGNO MARIO-28/12/1915- DECESSO 25/1/1943
    OCCLEPPO GIOVANNI- 3/10/1917- DECESSO 19/1/1943
    SANTHIA’ PIETRO- 20/5/1921 -DECESSO 12/12/1942
    CAP. GHEDDO GIOVANNI- 22/4/1900-DECESSO 17/12/1942
    PIZZO GIOVANNI 7/8/1921- DECESSO 12/1942
    Grazie per la sua attenzione.

    Prof. Massimo Borro-pres. Biblioteca civica di Tronzano Vercellese. tel. 0161/912162- cell. 3332090275

    RISPONDI
  • Elena
    9 dicembre 2012, 19:29

    Per Elga Turrina,
    anche la banca dati riporta i dati in suo possesso.
    Nonostante tutto le posso consigliare di seguire le seguenti indicazioni..
    Per ulteriori informazioni in merito all’onorcaduti anche per l’eventuale luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto, ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Per avere l’atto di morte deve rivolgersi al comune di residenza del caduto e per quello dichiarato in guerra chedere al Ministero della Difesa – Direzione Generale della Previdenza Militare, della Leva e del Collocamento al Lavoro dei Volontari Congedati –3°Reparto – 10^Divisione Albo d’Oro (r3d10s5@nullprevimil.difesa.it)

    Ci sono anche altri enti che si possono contattare magari nei prossimi giorni le darò più informazioni…
    Se le serve aiuto o informazioni io sono disponibile.

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.

    Elena Padovani

    RISPONDI
  • Salvatore
    7 dicembre 2012, 21:51

    02-04-2011 / Caputo maria grazia
    Sono nata il 11/05/1943 non mai conosciuto mio padre.
    Partito con la divisione torino alla fine del 1942 e dato per disperso.Caputo Tommaso nato a Canosa di puglia.
    Vi ringrazio se potessi avere notizie.

    RISPOSTA:

    Nome: TOMMASO
    Cognome: CAPUTO
    Data di Nascita: 1/8/1914
    Luogo di Nascita: CANOSA DI PUGLIA
    Luogo Sepoltura: VOLSK
    Data Decesso: 11/2/1943

    RISPONDI
  • silvia
    6 dicembre 2012, 12:55

    buon giorno volevo chiederle se per caso avete notizie di 2 miei parenti uno EZIO RIDOLFI morto in russia era nel battaglione delle mine e l altro GAMBI ALFREDO un bersagliere sembra disperso grazie aspetto notizie

    RISPONDI
  • elga turrina
    6 dicembre 2012, 00:21

    Buonasera, anch’io cerco notizie dello zio di mia madre come tanti dichiarato disperso in Russia. i suoi dati sono: CORDIOLI MATTEO, nato a Villafranca di Verona il 5 ottobre 1915, appartenente alla 302 sezione sanitaria della div. Tridentina, dichiarato disperso il 19.1.1943. Grazie per il lavoro che fate!

    RISPONDI
  • Luisa Pomo
    21 novembre 2012, 21:57

    Ho ricevuto oggi dal Ministero della difesa alcuni documenti che riguardano mio zio

    BINI ONORIO
    nato a Pescia (LU) il 04/05/1922

    e disperso dal 17/12/1942 a QUOTA 192 ZOPKOVO fronte Russo.

    Faceva parte del Gruppo Leonessa XIV Battaglione 138° Mitraglieri.
    Qualsiasi altra notizia sarebbe gradita, ormai sono rimasti solo un fratello e una sorella e noi nipoti che stiamo ricostruendo pezzo a pezzo la sua storia

    GRAZIE DI TUTTO

    RISPONDI
  • Elena
    16 novembre 2012, 15:24

    Per Giovanni,
    devi chiedere all’anagrafe del paese in cui è nato il soldato Giannone Giuseppe..

    Le porgo Cordiali Saluti
    Elena Padovani

    RISPONDI
  • Giovanni
    16 novembre 2012, 00:10

    Dobbiamo fare una successione per la morte della madre, vedova di guerra, con vitalizio concesso negli anni ’50
    Dai certificati anagrafici risulta coniugta con Giannone Giuseppe soldato dichiarato irrepereibile ol 26.4.1943 in occasione di un combattimento avvenuto dal 18 al 22 dicembre 1942 in RUSSIA.
    Lagenzia delle Entrate chiede la rettifica dello “status” da coniugta a vedova, ma occorre un certificato di morte presunta. A chi devo chiederlo?
    Dati anagrafici:
    Giannone Giuseppe
    nato a Scicli (Ragusa) il 17.5.1917
    Ultimo domicilio – Via Scala – Scicli(RG)
    Spero in una risposa. Sono disperato e dopo vari giri di insuccessi non so a che santo votarmi.
    Grazie

    RISPONDI
  • Elena
    14 novembre 2012, 15:12

    Per Agostino Giansante
    questo è quanto ho potuto reperire:

    Nome: VITTORIO
    Cognome: GIANSANTE
    Data di Nascita: 10/2/1921
    Luogo di Nascita: TORNIMPARTE
    Luogo Sepoltura: TAMBOV
    Data Decesso: 22/2/1943
    Luogo Decesso: CAMPO 188 – TAMBOV

    Per ulteriori informazioni in merito all’onorcaduti anche per l’eventuale luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto, ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Per avere l’atto di morte deve rivolgersi al comune di residenza del caduto e per quello dichiarato in guerra chedere al Ministero della Difesa – Direzione Generale della Previdenza Militare, della Leva e del Collocamento al Lavoro dei Volontari Congedati –3°Reparto – 10^Divisione Albo d’Oro (r3d10s5@nullprevimil.difesa.it)

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.

    Elena Padovani

    RISPONDI
  • Agostino Giansante
    12 novembre 2012, 15:49

    vorei sapere se possibile avere notizie del commilitone Giansante Vittorio nato il 10 02 1921 disperzo in russia facendo parte del 9 regimendo alpini ringrazio e saluto

    RISPONDI
  • Elena
    9 novembre 2012, 15:49

    Per Eleonora,
    ha provato a chiedere il foglio matricolare all’archivio di stato della provincia o capoluogo di regione del suo zio???

    RISPONDI
  • Eleonora Pozzali
    7 novembre 2012, 16:52

    ciao a tutti, cerco mio zio Ettore Pozzali nato a Azzanello (Cremona) nel 1922, risulta disperso dal 41 circa, non si hanno più sue notizie da quell’ anno e l’ultima cosa sicura è che stava x partire per la Russia, dal giorno di partenza non si hanno più notizie.Sul sito “onorcaduti” ho trovato che il luogo di morte è la Russia e la data di morte è il 16/12/42 so che è una data approssimativa però ho chiesto informazioni a molti enti tra i quali il ministero della difesa ma non ho ottenuto risposta..
    Per me è molto importante trovarlo è un ossessione per la mia famiglia da anni. Vi prego di aiutarmi in qualche modo

    RISPONDI
  • cosimo sambati
    3 novembre 2012, 18:53

    sono alla ricerca di notizie del soldato bersagliere Ria Vincenzo nato a collepasso provincia di lecce classe 1914. non conosco tutta la data di nascita, partito per il fronte russo nella seconda guerra mondiale ed era un componente dell’ARMIR, chiedo se tra le piastrine trovate ci fosse quella di mio zio.chiunque avesse notizie lo ringrazio vivamente di avvertirmi.

    RISPONDI
  • Elena
    3 novembre 2012, 18:25

    Per Marco Ventura
    ho trovato questo nella banca dati dell’onorcaduti:

    Nome: ANGELO
    Cognome: SIRTORI
    Data di Nascita: 22/12/1916
    Luogo di Nascita: MONZA
    Luogo Sepoltura: UCIOSTOIE
    Data Decesso: 19/12/1942
    Luogo Decesso: –

    Per ulteriori informazioni in merito all’onorcaduti anche per l’eventuale luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto, ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Per avere l’atto di morte deve rivolgersi al comune di residenza del caduto e per quello dichiarato in guerra chedere al Ministero della Difesa – Direzione Generale della Previdenza Militare, della Leva e del Collocamento al Lavoro dei Volontari Congedati –3°Reparto – 10^Divisione Albo d’Oro (r3d10s5@nullprevimil.difesa.it)

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.

    Elena Padovani

    RISPONDI
  • marco ventura montecamozzo
    31 ottobre 2012, 18:01

    sono alla ricerca di notizie del soldato SIRTORI nato a MONZA. non conosco la data di nascita, ma secondo quanto mi diceva mio padre dovrebbe essere tra gli identificati.

    grazie

    RISPONDI
  • Lidia Camilla Vallarolo
    30 ottobre 2012, 15:39

    Ho visto il vostro lavoro che apprezzo molto. E’ bello potere avere una speranza di sapere almeno dove sono morti o seppelliti i nostri cari ufficialmente dispersi. Anche io vorrei chiedere notizie per un mio zio, che si chiamava
    Vallarolo Romualdo (Aldo)
    nato a Cavagnolo-Brusasco (Marcorengo) probabilmente nel 1921
    divisione Sforzesca
    disperso in Russia.
    Chissà se avete trovato la sua piastrina o il suo nome scritto da qualche parte.
    Grazie, Lidia

    RISPONDI
  • Elena
    24 ottobre 2012, 15:35

    Per Nino,
    purtroppo è proprio così, se nella banca dati non è riportato il luogo di sepoltura ma c’è la data del decesso, quest’ultima è da intendere come data di scomparsa e morte presunta. Ciò vuol dire che qualcuno del suo battaglione, reggimento…l’abbia visto partecipare a quel fatto d’arme quel giorno ma che poi non venne riconosciuto tra i caduti e i prigionieri e non era nemmeno presente tra i sopravvissuti..Questa data che per lei è il 25/01/1943 l’hanno indicata i suoi ufficiali che per telegramma hanno fatto sapere allo stato italiano..
    So queste cose perchè anch’io sto cercando un mio parente che è stato dichiarato disperso in Montenegro il 3/12/1941 e non è più tornato.

    Perciò io ti consiglio di non perderti d’animo perchè non è detto che se il ministero della difesa scrive che il luogo di sepoltura è sconosciuto allora il tuo parente non sia stato seppellito, ma potrebbe essere successo che per motivi politici o altro lo stato italiano non ne sia venuto a conoscenza.
    Ti consiglio di chiedere se ne sei sprovvisto, il foglio matricolare all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto dove potrai sapere la sua vita militare: onoreficenze, fatti d’armi, spostamenti…

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Se invece è stato disperso/caduto in luogo russo allora puoi anche chiedere all’onorcaduti russo.

    Per avere l’atto di morte deve rivolgersi al comune di residenza del caduto e per quello dichiarato in guerra chedere al Ministero della Difesa – Direzione Generale della Previdenza Militare, della Leva e del Collocamento al Lavoro dei Volontari Congedati –3°Reparto – 10^Divisione Albo d’Oro (r3d10s5@nullprevimil.difesa.it).

    Per ulteriori notizie sul fatto d’arme e/o corpi di appartenenza chiedere info allo stato maggiore dell’esercito..
    Puoi trovare informazioni anche nelle associazioni dell’ARMIR.

    Spero di esserle stata utile
    Le porgo cordiali saluti
    Elena Padovani

    RISPONDI
  • Nino
    24 ottobre 2012, 11:01

    La banca dati del Ministero della Difesa indica la data del decesso di mio zio (25/01/1943), per noi congiunti risultava disperso.
    Come mai questa precisione nella data del decesso?
    Ho già chiesto spiegazioni e mi hanno detto che quella è la data del giorno in cui è stato visto l’ultima volta.
    Ora, chi l’ha visto l’ultima volta?
    Chi ha indicato questa data?
    Mio zio si chiamava RIBATTI PASQUALE nato a Ruvo di Puglia il 10/09/1921, forse arruolato nella divisione “Sforzesca”.

    RISPONDI
  • Nevola Giuseppina
    27 settembre 2012, 11:43

    Il 24/05/1993 il Ministero della Difesa ci comunicò che mio padre Nevola Lucio, catturato a Rossosc e internato nel campo 62 Nekrilovo risultava deceduto l’8/03/1943.
    Solo ora vengo a conoscenza che sono stati eretti dei cippi commemorativi e sono state trovate delle piastrine.
    Pensavo, ed ero sempre in attesa, che fosse il suddetto Ministero a comunicarlo ai familiari dei deceduti.
    Nevola Giuseppina

    RISPONDI
  • michele scaranello
    22 agosto 2012, 00:26

    sono l’autore del romanzo FUGA DALLA STEPPA che narra le tristi vicende che hanno interessato i ns soldati in russia e volevo rintracciare il sig. respighi antonio per donare una copia del mio romanzo per quanto ha fatto finora. qualcuno mi può dare indicazioni? inoltre cerco reduci dal fronte russo a cui sottoporre il mio lavoro. il loro giudizio varrà più di mille recensioni. grazie

    RISPONDI
  • Peppina Pintus
    19 agosto 2012, 08:25

    chiedo scusa se ho già scritto a voi, ma ho scritto a tanti di questi siti che non ricordo,cerco notizie di mio zio materno Giovanni Fattacciu, disperso in Russia,nel sito del Ministero della difesa le notizie sono: deceduto 12/1942 territorio russo luogo di sepoltura sconosciuto,mi piacerebbe poter trovae qualcosa di più su di lui,se fosse possibile, la sua ultima lettera dalla Russia è in data 29-11-1942 e poi più nulla, lui faceva parte del 53°reg fanteria 2° batt.Vedo che sono state ritrovate delle pistrine di alcuni militari,e mi piacerebbe se potessi ritrovare la sua è una cosa possibile? che si deve fare? grazie pe un’eventuale risposta

    RISPONDI
  • Elena
    7 agosto 2012, 10:31

    Per Roberto Garro,
    presso la banca dati dell’onorcaduti per quanto riguarda il tuo congiunto viene riportato così:

    Nome: FRANCESCO
    Cognome: GARRO
    Data di Nascita: 4/10/1914
    Luogo di Nascita: SAN PIETRO IN GUARANO
    Luogo Sepoltura: TAMBOV
    Data Decesso: 15/3/1943
    Luogo Decesso: –

    Ciò nonostante ti posso consigliare di chiedere notizie in merito all’onorcaduti anche per l’eventuale luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto, ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Per avere l’atto di morte deve rivolgersi al comune di residenza del caduto e per quello dichiarato in guerra chedere al Ministero della Difesa – Direzione Generale della Previdenza Militare, della Leva e del Collocamento al Lavoro dei Volontari Congedati –3°Reparto – 10^Divisione Albo d’Oro (r3d10s5@nullprevimil.difesa.it)

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • Roberto garro
    4 agosto 2012, 00:50

    Salve sono il nipote i GARRO Francesco nato il 4/10/14 deceduto aTambov nel marzo del 43.
    I figli abitano da decenni tra Usa e Canada ed hanno incaricato a me di seguire il rintraccio di tutto quello che possa riguardare mio zio.
    Vi sarei enormemente grato se inscrissi ad avere ulteriori informazioni.
    Grazie, Roberto Garro

    RISPONDI
  • Elena
    12 giugno 2012, 11:02

    Per Davide Sambuceti,
    nella Banca dati esiste un Sambuceti Antonio e riporta così:
    Nome: ANTONIO
    Cognome: SAMBUCETI
    Data di Nascita: 31/10/1920
    Luogo di Nascita: NE
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 31/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    Ciò nonostante ti posso consigliare di chiedere notizie in merito all’onorcaduti anche per l’eventuale luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto, ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • Elena
    12 giugno 2012, 10:57

    Per Guido Finardi
    presso la banca dati dell’onorcaduti per quanto riguarda il tuo congiunto viene riportato così:

    Nome: RUBEN
    Cognome: FINARDI
    Data di Nascita: 20/9/1914
    Luogo di Nascita: CENESELLI
    Luogo Sepoltura: VOLSK
    Data Decesso: 31/10/1943
    Luogo Decesso: CAMPO 137 – VOLSK

    Ciò nonostante per sapere ulteriori notizie, posso consigliarle di chiedere notizie in merito all’onorcaduti anche per il luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto, ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • SAMBUCETI ANTONIO
    11 giugno 2012, 12:48

    Antonio Sambuceti alpino leva 1924 disperso.Mai più avuta sua notizia,fratello di mio nonno paterno mi farebbe piacere sapere dov’è sepolto solo per portargli un fiore in qualsiasi parte del mondo sia.grazie. Davide Sambuceti.

    RISPONDI
  • Guido Finardi
    4 giugno 2012, 21:12

    Buonasera, vorrei gentilmente qualche notizia, se possibile riguardanti mio nonno, ovvero il soldato artigliere Finardi Ruben, classe 1914 ed appartenete al 120° reggimento artiglieria motorizzato reparto M.V., ufficialmente disperso in Russia dal 27/01/1943. Grazie e cordiali saluti.

    RISPONDI
  • Elena
    29 maggio 2012, 16:24

    Per Federico,
    presso la banca dati dell’onorcaduti per quanto riguarda il tuo congiunto viene riportato così:

    Nome: ANTONIO
    Cognome: PAGLIALONGA
    Data di Nascita: 27/4/1923
    Luogo di Nascita: COLLEPASSO
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 8/9/1943
    Luogo Decesso: TRIESTE

    Ciò nonostante ti posso consigliare di chiedere notizie in merito all’onorcaduti anche per l’eventuale luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto, ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • Piergiuseppe Demarchi
    28 maggio 2012, 22:35

    Buonasera,
    innanzitutto ringrazio infinitamente per il vostro prezioso lavoro.
    Mio zio Demarchi Pietro, nato a Casalgrasso (Cn) nel 1913 (mi sembra il 15 dicembre) e residente a Saluzzo (Cn) è partito per la Russia e non è più ritornato.
    Apparteneva alla Divisione Cuneense, 2° Reggimento Alpini, Battaglione Saluzzo.
    Partì per la Russia in treno, probabilmente da Borgo san Dalmazzo il 5 o 6 agosto 1942 con destinazione Isjum (Russia). Non conosco quale destinazione raggiunse successivamente a piedi.
    Era figlio di Demarchi Giuseppe e di Audero Lucia.
    Mi piacerebbe molto avere notizie circa il luogo effettivo di destinazione, il luogo di sepoltura, l’eventuale ritrovamento della piastrina e qualsiasi altra informazione.
    Precedentemente aveva fatto la guerra d’Africa e la guerra d’Albania
    Grazie
    Piergiuseppe Demarchi

    RISPONDI
  • Piergiuseppe Demarchi
    27 maggio 2012, 23:06

    Buonasera,
    grazie per il bellissimo servizio che mettete a disposizione.
    Per cortesia vi richiedo la mail del sig. Maurizio,in quanto avrei piacere di chiedergli come procedere per richiedere la Copia del Foglio Matricolare di mio zio al competente CEDOC ossia all’ Ex Distretto Militare e la Copia del Verbale di Irreperibilità presso l’Albo d’Oro a Roma.

    RISPONDI
  • federico
    24 maggio 2012, 14:28

    salve nella seconda guerra mondiale e’ partio il fratello di mio nonno faceva l’infermiere a San cesario di lecce si presume che parti come militare e nn fece piu’ ritorno si chiamava Paglialonga Antonio nato il 1923 all’incirca a Collepasso lecce,,,,,,grazie aspetto vostre notizie!saluti

    RISPONDI
  • Sabrina Favaro
    2 maggio 2012, 18:30

    Gentile Sig.ra Elena,
    grazie infinite per tutte le strade che mi ha aperto.
    Per quanto riguarda la data di nascita di mio zio, credo proprio abbia ragione Lei. La memoria di mio papà deve avergli giocato un brutto scherzo!
    E il luogo di nascita dovrebbe coincidere (anche mio papà è nato a Chioggia!).
    Domani sperdirò le raccomandate come da Lei consigliato.
    Tengo le dita incrociate
    Grazie ancora per l’aiuto
    Cordialmente
    Sabrina

    RISPONDI
  • Elena
    1 maggio 2012, 21:15

    Per Laura Colluto,
    non ho trovato nulla sul suo congiunto ma per capirne di più, ti consiglio:
    -contattare l’onorcaduti (Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)per chiedere notizie in merito.

    -se sprovvista richiedere il foglio matricolare del suo parente all’archivio di stato della provincia o capoluogo di regione del soggetto e chiedere la consultazione del fascicolo personale e matricolare del soggetto

    -Per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso, ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Le porgo cordiali saluti, spero di esserle stata utile.
    Se vuole scrivere le raccomandate (Ministero della difesa, ultimo punto) mi chieda pure quale testo deve inserire.

    Elena

    RISPONDI
  • Elena
    1 maggio 2012, 21:03

    Per Sabrina Favaro,
    ho trovato un caduto con il nome di Francesco Favaro ma c’è una differenza di data di nascita, lei dice che è nato il 21/04/1922,la banca dati dell’onorcaduti riporta 4/4/1922 (sempre che sia lui) magari se sa dove è nato si può dedurre se è lui:

    Nome: FRANCESCO
    Cognome: FAVARO
    Data di Nascita: 4/4/1922
    Luogo di Nascita: CHIOGGIA
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 19/12/1942
    Luogo Decesso: RUSSO

    Ciò nonostante ti posso consigliare di chiedere notizie in merito all’onorcaduti anche per l’eventuale luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvista ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto.

    Inoltre per capire se il caduto/disperso è stato fatto prigioniero , ti consiglio di scrivere una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando un foglio contenete tutti i dati del Caduto (più dati si allegano e meglio è), i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto,(per poter recuperare documentazione sull’eventuale prigionia di un caduto/disperso), a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    DIREZIONE GENERALE DELLE PENSIONI MILITARI DEL COLLOCAMENTO AL LAVORO DEI VOLONTARI CONGEDATI E DELLA LEVA – IV Reparto – 13a Divisione Albo d’Oro
    Via Sforza 4/b – 00184 ROMA

    Inoltre puoi inviare sempre una raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando sempre un foglio contenete tutti i dati del Caduto, i dati del richiedente ed il grado di parentela con il Caduto, a questo indirizzo:

    MINISTERO DELLA DIFESA
    Ex Commissione Interministeriale Atti Giuridici Caduti in Guerra
    Ufficio di Collegamento Italiano con il S.I.R.
    Via Mattia Battistini, 113
    00167 Roma

    Le porgo cordiali saluti, spero di esserle stata utile.
    Sarei felice sapere la conferma o meno dei dati del caduto (senza impegno).

    RISPONDI
  • Sabrina Favaro
    1 maggio 2012, 16:07

    Sto disperatamente cercando da anni notizie di mio zio Francesco. Non l’ho mai conosciuto, ma i racconti di mia nonna sul figlio disperso, mi hanno accompagnata dalla nascita.
    Questo e’ quello che so di lui:
    Favaro Fracesco di Carlo
    Nato il 21/04/1922
    3 Reggimento Bersaglieri Milano celere
    Quinta compagnia
    Partito settembre 1942 e arrivato in Russia a novembre
    Risulta disperso in combattimento il 19/12/42 a Konoyaloff (ansa del Don) fronte russo.
    Grazie anticipate per l’aiuto che saprete sicuramente darmi.
    Cordiali saluti
    Sabrina Favaro

    RISPONDI
  • Maurizio
    28 aprile 2012, 10:13

    Per Pesavento Ampelio.
    Fatti dare dalla Redazione la mia mail e contattami,se non hai Foglio Matricolare e la Croce al Merito di Guerra di Tuo Fratello sappi che potresti Richiederli.Maurizio

    RISPONDI
  • Maurizio
    27 aprile 2012, 21:48

    Per Domenico.
    Ti consiglio di telefonare ad Onorcaduti oppure scrivere una lettera e chiedere che ti dicano IL NUMERO DEL FASCICOLO DI PRIGIONIA, scritto sulla riga del nominativo di Bonafede Battista,nell’ultima colonna sulla DESTRA del Tabulato datoci dai Russi dopo il 1992.Con quel Numero poi fai una Richiesta ai Memoriali Russi per sapere il numero e Nome del Campo di Prigionia.Eventualmente chiedi alla Redazione la mia mail e contattami.Maurizio

    RISPONDI
  • LAURA COLLUTO
    27 aprile 2012, 12:37

    Buongiorno!!!
    Che strano aver trovato questo sito…
    Stamattina mi sono svegliata ascoltando una canzone dei Modena City Ramblers dal titolo “I ribelli della montagna” in cui si racconta della resistenza partigiana. Ho subito avuto un tuffo al cuore pensando a mio zio, disperso in Russia durante la Seconda Guerra Mondiale. Non si sa niente di lui. Tutti coloro che avrebbero potuto darmi maggiori informazioni sono oramai deceduti.
    Ovviamente non abbiamo speranza di ritrovarlo vivo perchè più di una persona ci ha raccontato di essere stata catturata e portata con lui in Russia, dove alla fine è morto di freddo.
    Vi scrivo per sapere se sia stato ritrovato qualcosa, qualsiasi cosa a suo nome.
    Nell’attesa di avere una risposta positiva, vi lascio i dati di mio zio:

    NOME Luigi
    COGNOME Colluto
    CITTA’ NATALE Castiglione di Andrano (LECCE)
    ANNO DI NASCITA 1918

    Vi ringrazio di cuore.

    Cordiali saluti,

    Laura Colluto

    RISPONDI
  • Elena
    11 aprile 2012, 15:26

    Per Enrico Baradel-Gatto
    di Iorino Italo purtroppo non si riesce a reperire nessuna informazione neanche nella Banca dati dell’Onorcaduti. Però
    le consiglio di chiedere notizie all’onorcaduti (Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287) e di richiedere il foglio matricolare all’archivio di Stato della provincia o capoluogo di regione di nascita del soggetto. Spero di esserle stata utile.Le porgo cordiali saluti

    RISPONDI
  • enrico baradel-gatto
    8 aprile 2012, 23:20

    ..cerco notizie relative a Iorino Italo nato nel 29-11-1919 a San Dona’ di Piave (VE)e dato per disperso in Russia..
    Grazie infinite

    RISPONDI
  • Elena
    6 aprile 2012, 14:59

    Per Stefano Trebbi, sul tuo congiunto ho trovato le seguenti notizie nella banca dati onorcaduti:

    Nome: MARIO
    Cognome: TREBBI
    Data di Nascita: 13/5/1920
    Luogo di Nascita: BOLOGNA
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 31/12/1942
    Luogo Decesso: –

    Per capire cosa possa essere successo al fratello del suo nonno le consiglierei di richiedere il foglio matricolare del parente all’archivio di stato della provincia o capoluogo di regione del soggetto dove c’è scritta la sua vita militare, ad esempio dove è stato prima della sua scomparsa.Spero di esserle stata utile. Le porgo cordiali saluti, buona ricerca e già che ci siamo buona pasqua.
    Elena

    RISPONDI
  • domenico
    4 aprile 2012, 23:46

    Sto cercando, per una collega di lavoro, notizie di un parente disperso. Battista Bonafede ato a Passirano (BS) il 28.10.1918, effettivo al 1° BTG Genio Artieri sotto il Comando del C.A.A.
    Onorcaduti dice che le ultime notizie sono dell’ 11 marzo 1943 ma non dice dove si trovava. A quella data non avrebbero dovuto esserci più dispersi a meno che alcuni non abbiano continuato a combattere…. e morire, e tra quelli ci fosse lui. Non sarà possibile sapere dove si trovava a quella data, magari con solo qualche brandello del suo battaglione? Grazie del consiglio.

    RISPONDI
  • stefano trebbi
    3 aprile 2012, 16:09

    Il fratello di mio nonno non è piu tornato dalla Russia, già tempo fa cercai di avere notizie (mio nonno era ancora in vita) ma nessuno fu in grado di darmene. Oggi purtroppo mio nonno non c’è più ma comunque mi piacerebbe ancora scoprire cosa è successo a quello che mio nonno ha sempre definito “il più bel fratello del mondo”. Fante Trebbi Mario nato a Bologna
    Grazie Stefano Trebbi

    RISPONDI
  • Elena
    28 marzo 2012, 16:24

    Per Eleonora Diotallevi,
    ho visto il commento e siccome ho trovato alcune notizie sul suo congiunto mi sentivo in dovere di fornirgliele:

    Nome: GIUSEPPE
    Cognome: DIOTALLEVI
    Data di Nascita: 23/2/1922
    Luogo di Nascita: NORCIA
    Luogo Sepoltura: RUSSIA
    Data Decesso: 31/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    Per sapere di più sul luogo di sepoltura e eventualmente altre notizie le consiglio di scrivere o contattare l’onorcaduti (Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sprovvista le cosiglio di richiedere il foglio matricolare del suo parente all’archivio di stato della provincia o capoluogo di regione del soggetto. Spero di esserle stata utile. Le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • Elena
    28 marzo 2012, 15:13

    Per Francesca Guttardo,
    ho trovato le seguenti notizie sul tuo parente:

    Nome: SANTO
    Cognome: CICERONE
    Data di Nascita: 13/12/1918
    Luogo di Nascita: PALERMO
    Luogo Sepoltura: RUSSIA
    Data Decesso: 31/5/1943
    Luogo Decesso: LOCALITA’ NON NOTA

    Per avere ulteriori notizie sul luogo di sepoltura le consiglio di chiedere notizie in merito (anche per la località sconosciuta della sua morte)all’onorcaduti (Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287) e se sprovvista di foglio matricolare le consiglio di richiederlo all’archivio di Stato della provincia o capoluogo di regione di nascita del soggetto.Purtroppo non so dirle niente sulla piastrina. So che alcune piastrine sono state proprio trovate recentemente… ma non so dirti purtroppo o almeno per ora dove possa essere la piastrina del suo congiunto. Comunque anche per avere notizie su dove possa essere la piastrina del suo parente le consiglio di chiedere all’onorcaduti(indirizzo sopra riportato) notizie in merito,anche perchè se non erro l’onorcaduti si sta occupando delle piastrine di caduti e dispersi in Russia.
    Le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • francesca guttadauro
    27 marzo 2012, 22:03

    cerco notizie e magari piastrina dello zio di mia madre
    si chiamava: CICERONE SANTO NATO A PALERMO IL 13/12/1918
    DATA DECESSO:31/5/1943
    LOCALITA’ DECESSO: NON NOTA
    QUALCUNO PUO’ DIRCI QUALCOSA IN PIU’
    GRAZIE MILLE IN ANTICIPO

    RISPONDI
  • Elena
    27 marzo 2012, 17:20

    Per Marco Triggiano,
    per quanto riguarda il tuo parente De Carlo Michele (se sono giusti i dati anagrafici) ho trovato queste notizie in merito:
    Nome: MICHELE
    Cognome: DE CARLO
    Data di Nascita: 16/2/1917
    Luogo di Nascita: BITRITTO
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 31/1/1943
    Luogo Decesso: –

    Ciò nonostante ti posso consigliare di chiedere notizie in merito all’onorcaduti anche per il luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sei sprovvisto ti consiglio di munirti di foglio matricolare, che puoi richiederlo all’Archivio di Stato di provincia o capoluogo di regione del tuo congiunto. Spero di esserle stata utile.Se posso avere qualche notizia in più le farò sapere.Io ho invece 15 anni e anch’io ho un mio prozio disperso che non si è più saputo nulla, adesso mi sto occupando di ricercare il suo luogo di sepoltura e tutti i documenti possibili e devo dire che ho fatto molti progressi perchè da solo nome e cognome che ero partita adesso mi rimane da cercare il luogo di sepoltura e raccogliere tutti documenti possibili.
    Elena

    RISPONDI
  • Elena
    27 marzo 2012, 17:00

    Per Cicerone Antonina,
    al momento non ho notizie sul suo congiunto, le consiglio però di provvedersi dell’atto di nascita e di morte di suo zio che lo può richiedere al comune del paese/città nativa del suo parente, in più le consiglio di provvedersi del foglio matricolare che può richiedere all’archivio di Stato della provincia o capoluogo di regione di nascita del soggetto. Inoltre le consiglio di chiedere notizie in merito alla scomparsa del suo congiunto all’Onorcaduti(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287). Spero di esserle stata d’aiuto, se avrò notizie in più la informerò. Le porgo cordiali saluti. Elena

    RISPONDI
  • cicerone antonina
    27 marzo 2012, 11:20

    mio zio e’ partito per la russia e’ non e’ mai piu’ tornato..si chiamava CICERONE ANGELO NATO A PALERMO, NON SO’ LA DATA ESATTA DI NASCITA
    LA MIA FAMIGLIA L’HA TANTO CERCATO….MA MAI SAPUTO NULLA, SE QUALCUNO POTREBBE AIUTARCI
    GRAZIE IN ANTICIPO DI UNA RISPOSTA

    CICERONE ANTONINA

    RISPONDI
  • Elena
    25 marzo 2012, 20:00

    Per Albiero Francesca,
    ho trovato le seguenti notizie sul zio di suo papà:

    Nome: RODOLFO
    Cognome: ALBIERO
    Data di Nascita: 21/2/1921
    Luogo di Nascita: VALDAGNO
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 19/12/1942
    Luogo Decesso: RUSSO

    Purtroppo la maggior parte delle volte per un disperso non si riesce a reperire più di tanto,specialmente per quelli dispersi in Russia. So che alcune piastrine sono state proprio trovate recentemente… ma non so dirti purtroppo o almeno per ora dove possa essere la piastrina del suo congiunto. Ciò nonostante le posso consigliare di chiedere notizie in merito all’onorcaduti anche per il luogo di sepoltura(Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e se sprovvista di foglio matricolare, le consiglio di richiederlo. Spero di esserle stata utile.Se posso avere qualche notizia in più le farò sapere.Le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • Elena
    25 marzo 2012, 19:38

    Per La Rosa Giuseppe, ho trovato le seguenti notizie:

    Nome: SEBASTIANO
    Cognome: LA ROSA
    Data di Nascita: 31/8/1916
    Luogo di Nascita: SOLARINO
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 10/1/1943
    Luogo Decesso: –

    Le consiglio per avere altre notizie di contattare l’onorcaduti (Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287). Spero di esserle stata utile. Cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • Elena
    25 marzo 2012, 19:27

    Per Scaffidi Angelo, ho trovato le notizie seguenti:

    Nome: SARO
    Cognome: SCAFFIDI
    Data di Nascita: 23/6/1920
    Luogo di Nascita: SANT’ANGELO DI BROLO
    Luogo Sepoltura: UCIOSTOIE
    Data Decesso: 19/2/1943
    Luogo Decesso: –

    Spero di esserle stata utile, le porgo cordiali saluti.
    Elena

    RISPONDI
  • Elena
    25 marzo 2012, 19:21

    Per Cinzia Rezzoagli,
    se può esserle utile ho trovato le seguenti notizie che riguardano tuo prozio Colombo Rezzoagli:

    Nome: COLOMBO
    Cognome: REZZOAGLI
    Data di Nascita: 27/6/1919
    Luogo di Nascita: SANTO STEFANO D’AVETO
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 31/1/1943
    Luogo Decesso: RUSSO

    Anche se il luogo di sepoltura è sconosciuto posso consigliarti di scrivere o telefonare all’onorcaduti (Mail:dss.direttore@nullonorcaduti.difesa.it
    Tel. +390647355139, +390647355135, +390647354287)e di procurarti il foglio matricolare del tuo congiunto. Spero di esserti stata utile. Elena

    RISPONDI
  • Albiero Francesca
    24 marzo 2012, 23:23

    Ciao, mio papà sta ricostruendo la storia dello zio Albiero Rodolfo (nato a Valdagno provincia di Vicenza) disperso in Russia nel 1942. Mi piacerebbe fargli un regalo e recuperare le piastrine dello zio.
    Vi ringrazio anticipatamente.
    Spero di sentirvi presto.

    RISPONDI
  • Eleonora Diotallevi
    20 marzo 2012, 19:32

    E’ una bellissima iniziativa. Scrivo da parte di mia madre e sorella di:
    Giuseppe Diotallevi – nato a Norcia ( non Roma ) 21.2.1922
    – 82° ftr. div. Torino-

    Se ha qualche notizia saremo lieti di riceverla. Si parla poco della campagna di Russia. Erano giovani, troppo giovani, mandati a morire senza equipaggiamento e per smania di grandezza ed egocentrismo di un singolo, sono morti in migliaia in condizioni inumane. La ricerca continua è solo un doveroso atto di pietà e di dignità nei confronti di queste persone che non hanno potuto vivere la loro gioventù e la loro vita.

    Grazie

    D. Fenoglio

    RISPONDI
    • Luciano Luciani@Eleonora Diotallevi
      17 agosto 2017, 21:47

      Anch’io sto cercando notizie di Diotallevi Giuseppe.Non c’è dubbio si tratti della stessa persona in quanto tutti i dati coincidono. Mia madre : Diotallevi Marisa era una sua cugina, figlia di Marsilio e Adele. Da bambino mi parlava di questo suo cugino disperso in Russia. Di recente è saltata fuori ina cartolina in franchigia indirizzata da Giuseppe allo zio Marsilio. Con questi dati mi sono messo alla ricerca ed ho scritto sia a Onorcaduti che ai memoriali russi che hanno le schede di tutti i prigionieri. In parole povere risulta che sia stato fatto prigioniero e morto in seguito per congelamento. Tutto questo è documentato e sarei contento di dividerlo con i suoi parenti più stretti. Questa mia ricerca non è costata nulla e sto cercando di sapere dove sia stato seppellito.
      Se volete mettervi in contatto con me sarei onorato di dare informazioni su di un ragazzo di 20 anni morto al gelo per la follia umana.

      RISPONDI
  • Scaffidi Angelo
    19 marzo 2012, 19:01

    Nell’archivio risulta che Scaffidi Saro (Mio zio) – S.ANGELO DI BROLO 21.6.20- apparteneva al 9 Raggr.Art.d’Armata è stato catturato e morto il 19 febbraio 1943 nel lager 56 di uciostoje.
    Avete qualche altra notizia.
    Dove é sepolto, c’é qualche oggetto che apparteneva a lui ecc.
    Grazie tante
    Scaffidi Angelo

    RISPONDI
  • Paola Valle
    18 marzo 2012, 19:06

    Ad integrazione di quanto ho scritto poco fa, specifico che mio zio ELIO STRUZZI, disperso a SELIAKINO era Alpino della gloriosa DIVISIONE JULIA – e faceva parte del Reparto Sanità (non ricordo il numero)

    Spero tanto che possiate darmi delle notizie in merito –
    GRAZIE ancora – Paola Valle –

    RISPONDI
  • Paola Valle
    18 marzo 2012, 18:58

    Io cerco notizie di mio zio materno Elio Struzzi, nato a Meduno (PN) il 13 ott. 1920 e dato per disperso a SELIAKINO URSS nel gennaio del 1943 – vorrei sapere se qualcuno ha trovato la sua piastrina – sarei molto felice di riaverla – Mia nonna, mia mamma e tutti i familiari lo hanno molto pianto- per tutta la loro vita. Inoltre faccio sapere che sono disposta ad aggregarmi ad altre persone per eventuali viaggi in camper (in gruppo) fino nei luoghi delle battaglie dei nostri Alpini in Russia; per contatti, telefonatemi al 338-6231687 – GRAZIE INFINITE – STATE FACENDO UN LAVORO GRANDIOSO – IO VI SONO MOLTO GRATA – VI RINGRAZIO ANCHE A NOME DI MIO ZIO ELIO CHE SICURAMENTE… VUOLE ESSERE RITROVATO – Con gratitudine – Paola Valle –

    RISPONDI
  • MIchela Pilati
    17 marzo 2012, 15:47

    Salve, cerco informazioni riguardo mio nonno: Pilati Pio nato a Tassullo (TN) il 14/05/1911 e disperso in Russia durante la ritirata sul Don. Presso l’archivio del Commissariato Generale Onoranze Caduti in Guerra di Stato risulta deceduto il 14/01/1943 e sepolto presso il cimitero di TAMBOV in Russia. Vorrei sapere se è in una fossa comune (come mi sembra di aver capito) o no. Se riuscite a darmi qualche notizia in più o indicarmi a chi posso rivolgermi. Grazie di cuore.
    Michela Pilati

    RISPONDI
  • Antonio Como
    16 marzo 2012, 01:18

    Gentile redazione e gentile signora Maria Curcio,
    Volevo segnalare alla signora Maria Curcio e quindi chiedo a voi redazione di farlo, che il nonno Rocco Curcio fatto prigioniero dai tedeschi dopo l’8 settembre 43 a Rodi che lei sta cercando era purtroppo imbarcato sulla motonave Oria affondata il 12 febbraio 1944 al largo dell’isola di Rodi.
    Può consultare la lista degli imbarcati su quella nave alla pagina 17, lista ritrovata l’anno scorso, sul sito http://www.piroscafooria.it nel quale potrà trovare anche altre notizie.

    Saluti

    Antonio Como

    RISPONDI
  • Maurizio
    13 marzo 2012, 23:39

    Per Novelli Francesca del 13/02/2011.
    Allora.Risulta NOVELLI Fulvio nato il 22/07/1921 a PATU’ (LE) e però DECEDUTO in GERMANIA il 12/07/1945 seppellito al Cimitero Militare Italiano d’Onore ad AMBURGO.Maurizio

    RISPONDI
  • Maurizio
    13 marzo 2012, 23:30

    Per D’Antonio Annamaria.
    Allora.Risulta sì TANNOIA Saverio nato il 12/01/1920 a FOGGIA(FG) ultima data nota il 22/01/1943.Puoi chiedere Copia del Foglio Matricolare al CEDOC di BARI (è l’ex Distretto Militare).Chiedi la Copia del Verbale di Irreperibilità all’Albo d’Oro a Roma.Maurizio

    RISPONDI
  • d'antonio annamaria
    12 marzo 2012, 14:04

    salve, io cerco notizie sullo zio di mia madre disperso in Russia durante la guerra. non fece mai ritorno a casa. si chiamava Saverio Tannoia sappiamo di lui che aveva all’incirca vent’anni o forse un po’ di più. spero che mi possiate aiutare.

    RISPONDI
  • Cinzia Rezzoagli
    11 marzo 2012, 19:18

    Cerco notizie di un mio prozio disperso in Russia, il suo nome è Rezzoagli Colombo.

    Ringrazio infinitamente tutti coloro che mi possono aiutare.

    RISPONDI
  • Ampelio
    9 marzo 2012, 14:55

    Cerco informazioni su mio fratello Pesavento Ampelio disperso in Russia.
    Nº piastrina: 25022
    appartenente al 3º regimemto artiglieria alpina Julia.
    Grazie a chiunque riesca a darmi informazioni in merito!

    RISPONDI
  • Pesavento ampelio
    9 marzo 2012, 14:19

    Cerco piastrina fratello disperso russia n 25022 terzo reg artig alp nome ampelio pesavento nato 7 7 1922

    RISPONDI
  • Maurizio
    28 febbraio 2012, 21:24

    Per Riccardo Assom.
    Allora.risulta sì TESCARI Fortunato nato a LUSIANA il 10/05/1918 ma NON è più Disperso in quanto il suo Nominativo è risultato,dopo la translitterazione dei Documenti dati dai Russi, MORTO in Prigionia al Lager N.62 di NEKRILOVO il 15/04/1943.Puoi contattarmi oppure chiedi Notizie direttamente ad Onorcaduti a Roma.Maurizio

    RISPONDI
  • Maurizio
    28 febbraio 2012, 18:56

    Per Arianna Donatella Bozzi.
    Fammi sapere se tua Mamma ha avuto la Croce al Merito di Guerra e Copia del Foglio Matricolare per il Papà ,se mancanti sappi che li può Richiedere.Maurizio

    RISPONDI
  • Maurizio
    28 febbraio 2012, 10:54

    Per Luca Ramacciotti.
    Allora.Risulta sì Pellegrini Marino nato a PESCAGLIA(LU) il 05/03/1922 però NON è più DISPERSO in quanto,dopo che i Russi hanno iniziato a dare Copia dei Nominativi dei PRIGIONERI di Guerra Italiani(dal 1991), dalla translitterazione dei Dati RISULTA CHE tale Militare è DECEDUTO NEL LAGER N.84 di ASBEST il 31/03/1943.Sarebbe possibile per te come Familiare Richiedere ai Russi la Copia del Fascicolo di Prigionia di Marino.Scrivimi mail che ti spiego come e dove chiedere.Murizio

    RISPONDI
  • Maurizio
    28 febbraio 2012, 10:38

    Per Dina Vitali.
    Alora.Risulta un Papetti LORENZO ma nato il 16/06/1922 anzichè il 15 e nativo a CASELLE LANDI anzichè CASELLE LURANI.Ultima data nota è il 10/01/1943.La Sezione di Sussistenza della divisione VICENZA era una sola ,ed era la 156^Sezione Sussistenza.Cerca di verificare i Dati perchè la Burocrazia è TREMENDA.Comunque si può richiedere Copia del Foglio Matricolare ed altre eventuali notizie o Copia del Verbale di Irreperibilità.Fammi sapere ,fatti dare la mia mail dalla Redazione e contattami via Privata.Maurizio

    RISPONDI
  • La Rosa Giuseppe
    28 febbraio 2012, 03:41

    Mio PAPA DURANTE LA 2° GUERRAMONDIALE E’ STATO PRIGIONIERO DIGUERRA IN GERMANIA,LAVORAVA SOTTO IL COMANDO TEDESCO,ALLA FINE DELLA GUERRA LIBERATO DAGLI AMERICANI,E TORNATO A CASA.IL FRATELLO DI MIO PAPA LA ROSA SEBASTIANO,RESIDENTE IN SOLARINO PROV.DI SIRACUSA,VIA DANTE,DAL FRONTE RUSSO NON E’ MAI TORNATO,E NON ABBIAMO AVUTO MAI NOTIZIE DAL MINISTERO.VORREI NOTIZIE IN MERITO GRAZIE.

    RISPONDI
  • sabrina
    25 febbraio 2012, 08:09

    Buongiorno, sono la nipote di Francesco Gallo, effettivo al Battaglione Borgo San Dalmazzo, partito nel mese di luglio 1942 e dichiarato disperso in battaglia il 17 dicembre 1942 in località Sorkij.
    Cerco notizie. Grazie se qualcuno può fornirmi qualcje informazione.
    Cordiali saluti.
    Sabrina Bonino

    RISPONDI
  • Dina Vitali
    24 febbraio 2012, 18:49

    vorrei poter instaurare un contatto con Maurizio per avere ulteriori spiegazioni in merito.
    Grazie.
    Dina Vitali

    RISPONDI
  • Maurizio
    23 febbraio 2012, 16:41

    Vorrei informare TUTTI quelli che stanno cercando Notizie su un loro Congiunto o Parente che risulta Morto o Disperso nella Campagna di Russia,che i seguenti Soggetti(Moglie,Figli,Fratelli o Sorelle)viventi possono Richiedere,se non li hanno, la Copia del Foglio Matricolare e la Concessione della Croce al Merito di Guerra(se non fosse stata MAI data prima)ai competenti CEDOC ossia agli Ex Distretti Militari.Purtroppo le Leggi ATTUALI prevedono che ai Nipoti NON venga data la Croce al Merito di Guerra ma solo la Copia del Foglio Matricolare.Per Tutti invece si può chiedere la Copia del Verbale di Irreperibilità presso l’Albo d’Oro a Roma.Chi è interessato può contattarmi tramite email e gl spiego a chi e come fare la Domanda.Così avrete ALMENO un Ricordo “tangibile”Lascio la mia mail alla Redazione dello Schermo.it con l’Autorizzazione a darla ai Richiedenti.Maurizio

    RISPONDI
  • Luca Ramacciotti (rettifica messaggio precedente)
    13 febbraio 2012, 21:23

    Marino Pellegrini nato il 5 marzo 1922 a Pescaglia (LU).

    (scusate per il doppio messaggio)

    RISPONDI
  • Luca Ramacciotti
    13 febbraio 2012, 21:14

    Chiedo gentilmente al signor Respighi, tramite la redazione de LoSchermo, se ha notizie o oggetti di Marino Pellegrini nato nel 1922 a Borgo a Mozzano (LU), caporale del reparto 2° alpini, battaglione Saluzzo, 22^ compagnia, disperso in Russia.
    Grazie e complimenti per il servizio che fate!

    RISPONDI
  • arianna donatella bozzi
    13 febbraio 2012, 19:16

    Buonasera, a nome di mia madre, che non ha potuto godersi il proprio papà, chiedo ai signori Respighi se hanno notizie o qualsiasi oggetto appartenente al soldato:
    GIUSEPPE GIANNONE, figlio di Girolamo e di Giuseppa Magro, nato a Scicli, il 17.03.1917 e disperso nella Campagna di Russia, in occasione del combattimento avvenuto dal 18 al 22 dicembre 1942. Queste indicazioni compaiono sul verbale di irreperibilità datato 20.06.1943: eff. 24° Gr. da 149/28 del I° Rgt Art. C. d’A.
    Vi ringrazio.
    Arianna Donatella Bozzi

    RISPONDI
  • Piermarino Veronese
    12 febbraio 2012, 18:30

    Sono nipote di Parente Marino nato a Papozze(Rovigo) il 16/9/1918. Dal suo foglio matricolare risulta essere disperso in combattimento a Popowka( Russia o.p. 196 in data 15/7/43 del comando T.D. 80° fanteria).
    Vi sarei molto grato se mi si potessero fornire informazioni, nell’eventualità che ve ne fossero e anche riuscire a comprendere come arrivare a Popowka con viaggi organizzati o una piantina del sito. Grazie infinite.

    RISPONDI
  • CARLA PACI
    10 febbraio 2012, 19:29

    ho appreso pochi giorni fà che i Sig Respighi hanno trovato dei piastrini di morti in RUSSIA mio zio l’ARTIGLIERE PACI VASCO mi è stato comunicato che è morto nel marzo 1943 nel campo di concentramento di TAMBOV mi si comunicava dal ministero della difesa che non si poteva rimpatriare niente in quanto seppellito in fossa comune!!!!!!!!!!! io che ho sempre amato fortemente questo zio (pur avendoci vissuto poco assieme) anche una sola piastrina qualunque cosa di LUI mi farebbe piacere averla non so se con questo mio commento posso fare qualcosa mi piacerebbe mettermi in contatto con i sig RESPIGHI ripeto mio zio si chiamava PACI VASCO NATO A LASTRA A SIGNA FI RESIDENTE A MONTELUPO FIORENTINO ERA DEL MAGGIO 1922 AVEVA SOLO 20 ANNI QUANDO FU’ MANDATO A MORIRE!!!!!!!!! QUANDO E’ MORTO NON ERA ANCORA MAGGIORENNE!!!!!GRAZIE PER QUELLO CHE FATE ANCHE PERCHE’ DI QUESTI MORTI SE NE PARLA MOLTO POCO CARLA PACI

    RISPONDI
  • DAVOLIO CLAUDIO
    10 febbraio 2012, 16:25

    cerco notizie di mio nonno DAVOLIO GUIDO (Novellara RE)disperso in russia
    grazie.

    RISPONDI
  • Silvio LUPO
    6 febbraio 2012, 19:16

    06/02/2012 / Silvio LUPO
    cerco notizie di unmio zio LUPO Giuseppe,natoa Marzi (Cs) nel 1917 e disperso in Russia (sul Don) nel 1942.
    Grazie mille per l’iniziativa

    RISPONDI
  • Dina Vitali
    1 febbraio 2012, 12:01

    cerco notizie di mio zio Papetti Renzo, di Costante e Papetti Maddalena, nato a Caselle Lurani (MI) il 15.6.1922 disperso in Russia.
    Ultima lettera è del 29.12.1942 che scrive da Kupjansk.
    Apparteneva alla Divisone Vicenza, sessione Sussistenza, Posta Militare 156.
    Grazie mille

    RISPONDI
  • Riccardo Assom
    26 gennaio 2012, 20:47

    Cerco notizie di Fortunato Tescari artigliere alpino della 10a Batt. Artiglieria Alpina, gruppo Mondovì, disperso in Russia durante la ritirata.

    RISPONDI
  • Beppe Fenocchio
    17 gennaio 2012, 12:54

    Ricerco notizie dell’artigliere Alpino Borri Sebastiano nato a Sommariva del Bosco Cuneo il 6 Giugno 1915, dichiarato disperso in Russia il 1° Marzo 1943.Grazie Beppe il nipote.

    RISPONDI
  • MARIA
    12 gennaio 2012, 18:28

    Salve,in primis ringranzio anticipatamente per questa iniziativa bellissima e in particolar modo la famiglia Respigni,scrivo per sapere delle notizie di mio nonno Curcio Rocco nato a Picerno(PZ) il 07/11/1914 reparto artiglieria, prigioniero di guerra, cattuarato a Rodi il 08/09/1943 considerato disperso delle truppe tedesche il 11/02/1944 in seguito al trasferimento da Rodi.
    Vi sarei grata se mi fate sapere delle notizie in merito sarebbe una cosa indimenticabile, considerando che mia nonna (la moglie) lo ha sempre aspettato adesso lei non c’e’ piu’pero’ anche lei sarebbe felice.
    Sono l’unica nipote,e anche mio padre non ce’piu’lui non ha conosciuto suo padre perche’ quando mio nonnno e’tornato per una volta mio padre(figlio unico anche lui) aveva 3 anni.
    Il giorno 09/12/2011 ho ricevuto la medaglia d’onore gesto esemplare.
    Fiduciosa di avere notizie Vi saluto.
    Maria Curcio.

    RISPONDI
  • NOE' GAETANO
    6 gennaio 2012, 19:04

    BUON GIORNO SONO IL NIPOTE DI RACCHI GAETANO CHE ABITAVA A CASTANO PRIMO FACEVA PARTE DELLA DIVISIONE SFORZESCA.LE SUE ULTIME NOTIZIE SI FERMANO AL “DON”.

    RISPONDI
  • golia mariangela
    13 dicembre 2011, 10:31

    Salve sono Golia Mariangela nipote di Bonfardeci Giovanni dato per disperso sul fronte russo nel 1942, faceva pate della Divisione Sforzesca con ricompensa al valor militare attribuite per le operazioni sul fronte russo 2° corpo d’armata div. Sforzesca – 17° artiglieria MBVM artigliere Bonfardeci Giovanni avendo letto che sono state ritrovate tante piastrine volevo sapere se ci fosse fra le tante quella dello zio.Resto in attesa di vostra comunicazione.
    cordiali saluti.

    RISPONDI
  • Domenica Abbondanti
    6 dicembre 2011, 14:11

    Chissà se ancora esiste,ho se il tempo ha avuto la meglio e ha ridotto in polvere quel nome inciso in quella piastrina,Quinto Savini classe 1918 nato a Russi Ravenna alpino della Julia,le ultime notizie datano 1943. Quinto di 9 tra fratelli e sorelle. Io sono Giancarlo Malagola,nipote da parte di madre,chiunque sa quale gioia sarebbe riconsegnare un simile cimelio alle 2 sorelle e 1 fratello ancora in vita.A chiunque grazie. Giancarlo Malagola.

    RISPONDI
  • michela
    5 dicembre 2011, 19:00

    sto seguendo con interesse i ritreovamenti delle piastrine d ei dispersi in russia sono la nipote di uno di essi vorrei tanto che facesse ritorno a casa la sua piastriuna spero che nei tanti ritrovamenti possa esserci anche la sua della sua famiglia vissuta nell attasa di notizie e vivente solo mio padre che almeno lui possa accoglierlo al ritorno.il suo nome citera sabino sanza nato 25 04 1919 grazie

    RISPONDI
  • michela
    5 dicembre 2011, 19:00

    sto seguendo con interesse i ritreovamenti delle piastrine d ei dispersi in russia sono la nipote di uno di essi vorrei tanto che facesse ritorno a casa la sua piastriuna spero che nei tanti ritrovamenti possa esserci anche la sua della sua famiglia vissuta nell attasa di notizie e vivente solo mio padre che almeno lui possa accoglierlo al ritorno.il suo nome citera sabino sanza nato 25 04 1919 grazie.

    RISPONDI
  • dario
    4 dicembre 2011, 21:05

    Ho visto un link di una pagina di e-bay dove c’era la piastrina di riconoscimento di mio nonno materno disperso sul fronte russo. Di seguito inserisco i dati. C’è qualcuno che si sta occupando nel cercare di recuperarle? Come è possibile avere informazioni in merito?
    Dario

    1914 Paglialunga Vito di Gennaro e Pia Maria
    Collepasso Lecce
    Nome: VITO
    Cognome: PAGLIALONGA
    Data di Nascita: 15/6/1914
    Luogo di Nascita: COLLEPASSO
    Luogo Sepoltura: Sconosciuto
    Data Decesso: 31/12/1942
    Luogo Decesso: RUSSO.

    RISPONDI
  • Stefania Gelmetti
    26 novembre 2011, 20:53

    Anch’io ho uno zio, fratello di mia mamma ancora vivente, che è disperso in Russia e di cui mia mamma non ha mai avuto notizie. Mio zio si chiamava Dalle Vedove Agostino nato a Caprino Veronese in provincia di Verona il 3 gennaio 1921.
    Vorrei gentilmente chiedere ai coniugi Respighi se tra le piastrine che hanno ritrovato nel loro viaggio in Russia c’è anche quella di mio zio.
    Vorrei tanto dare notizie alla mia mamma quasi novantenne che nomina sempre suo fratello mai più tornato dalla guerra.
    Grazie di cuore

    RISPONDI
  • Romeo Pantalone
    22 novembre 2011, 17:05

    Anch’io sono nipote di un soldato dichiarato disperso il 22 dicembre 1942 durante i fatti d’armi a Popowka nel corso della ritirata dell’ARMIR dalla Russia. Era nato il 16 Marzo 1922 a San Martino sulla Marrucina (Ch), effettivo all’80° Reggimento di fanteria della Divisione Pasubio. Alcuni anni fa ho ricevuto comunicazione dal Ministero della Difesa che in realtà era stato catturato il 22 Dicembre 1942, condotto al Campo di concentramento n. 56 a Uciustoje ed ivi deceduto per malattia il 15 febbraio 1943. Sarei contento di saperne di più, in particolare se a Uciostoje vi è qualche segno che ricordi quei nostri soldati. Complimenti per l’opera meritoria compiuta. Anch’io sono un alpino.

    RISPONDI
  • ANTONIO MANCINI
    20 novembre 2011, 20:05

    sono in possesso di una piastrina d’identificazione intestata a Miani Leone di Amilcare e Barsan Giovanna. cl.1916 Udine.

    RISPONDI
  • Croce Sabina
    12 novembre 2011, 17:03

    Salve, la vostra è veramente una bella iniziativa visto che non saprei come fare a contattare la famiglia Respighi.Sto leggendo sui vari giornali locali che stanno tornando a casa parecchie piastrine e mi piacerebbe tanto sapere se tra quei piastrini c’è anche quella di Gallo Lorenzo nato l’11 settembre 1910 a Revello (CN)del Gruppo Mondovi ,4°reggimento alpini…sul foglio matricolare dice che fu disperso durante il ripiegamento del Don tra il 15 e il 31 gennaio 1943.Non è direttamente un mio parente ma ho visto la sua famiglia vivere gli ultimi 50 anni con la speranza di poter aver almeno un suo ricordo per rassegnarsi…Anticipatamente ringrazio.

    RISPONDI
  • GROSSO RENATO
    6 novembre 2011, 16:42

    VI HO GIA SCRITTO VORREI SAPERE SE X FAVORE ESISTE UN SITO DOVE SI POSSONO TROVARE TUTTI I PIASTRINI RITROVATI CERCO NOTIZIE DI MIO ZIO (MATTALIA GIUSEPPE DI CELLE MACRA NATO IL 1920 CUNEO)GRAZIE COMPLIMENTI X IL VOSTRO OPERATO.

    RISPONDI
  • Grosso Renato
    6 novembre 2011, 16:33

    CERCO NOTIZIE DI UN MIO ZIO DISPERSO IN RUSSIA SI CHIAMAVA MATTALIA GIUSEPPE NATO NEL 1920 RESIDENTE ACELLE MACRA (CUNEO) DISPERSO.

    RISPONDI
  • carlo tarullo
    31 ottobre 2011, 16:42

    sono il nipote di Novelli Luigi, nato a Scanno prov.dell’Aquila, disperso duranta la ritirata di RUSSIA,vorrei sapere se si riesce ad avere sue notizie grazie.

    RISPONDI
  • Lidia Fontana
    21 ottobre 2011, 23:31

    Anche io cerco la piastrina di mio z io:
    Travaglini Mario di Augusto e Scotto Eugenia
    nato a genova 24/5/1915 1 Alpini Di. cuneense 2^ compagnia battaglione Pieve di teco

    RISPONDI
  • Elena
    21 ottobre 2011, 16:54

    salve scrivo questo commento perchè mi hanno parlato del fratello di mio nonno partito per la russia e mai più tornato a casa… cosi volevo sapere se si riesca ad avere notizie di lui. La persona che sto cercando si chiama Lino Aldà. grazie.

    RISPONDI
  • Marco Triggiano
    4 ottobre 2011, 19:42

    Ho 18 anni mia nonna mi ha parlato spesso di un suo fratello partito per la Russia e mai più ritornato era un aviere il suo nome è “De Carlo Michele” spero che si riesca a sapere qualcosa sui di lui, per dare notizie a mia nonna del suo fratello poichè ogni volta che me ne parla gli lacrimano gli occhi al pensiero di che fine abbia fatto .
    Grazie

    RISPONDI
  • De Rango Francesco
    30 settembre 2011, 10:33

    Salve cerco notizie sil luogo del disperso in Russia De Rango Franceso di Montalto Uffugo provincia di Cosenza.Grazie a Voi tutti.

    RISPONDI
  • Mandrile Giuseppe
    6 agosto 2011, 12:27

    Sono il nipote dell’alpino mio omonimo Mandrile Giuseppe 1922 appartenente alla Cuneense batt. Dronero 17 compagnia.
    Stò cercando notizie sulla morte presunta al 30/01/1943
    avvenuta in terra di Russia.
    Sarei lieto se qualcuno potesse darmi notizie sul luogo della scomparsa ed eventuale ritrovamento della piastrina.
    Ringrazio vivamente.

    RISPONDI
  • cristina
    13 luglio 2011, 01:14

    Buonasera sono nipote di 2 fratelli dispersi in Russia e spererei che tra le tante piastrine ci siano anche le loro, Amaranti Lino e Amaranti Bruno originari della provincia di Pavia. Grazie.

    RISPONDI
  • maria grazia chiriacò
    3 luglio 2011, 18:10

    Buonasera, sono la nipote di un disperso in Russia e vorrei tanto avere sue notizie. Il suo nome era Luigi Coluccia, originario di Galatina (Noha) provincia di Lecce e nato in ottobre 1908. GRAZIE.

    RISPONDI
  • Riboldi Giorgio
    3 luglio 2011, 00:23

    Buona sera, sono il pronipèote di un disperso in russia, si chiamava Villa Guerrino ed era di Monza penso fosse Caporale, venne dato per disperso, mi piacerebbe avere notizie se possibile. Grazie.

    RISPONDI
  • maria grazia
    18 giugno 2011, 15:05

    sono la nipote di un disperso in russia
    vorrei avere notizie di mio nonno ,chissa che non possiate aiutarmi
    si chiamava Carosi lamberto alpino della julia

    vi ringrazio.

    RISPONDI
  • nicola ruggeri
    6 giugno 2011, 20:52

    Buonasera, vorrei sapere se si possono recuperare informazioni, tramite Respighi, in merito al soldato FONTANINI GERARDO, nato a Frassinoro (Modena) e disperso in Russia.

    Complimenti per l’iniziativa.

    RISPONDI
  • caterina
    5 maggio 2011, 15:31

    sono la nipote di un disperso in russia
    chissa” se mi potete aiutare

    si chiamava BOSIO GIOVANBATTISTA
    NATO A BARGE IL 19 MARZO 1921 4 ARTIGLIERA ALPINA

    GRAZIE
    CORDIALI SALUTI

    RISPONDI
  • GRAZIELLA LANDI
    13 aprile 2011, 22:14

    Buonasera,
    sono la nipote del soldato GINO LANDI,nato a BARBERINO DI MUGELLO (FI) il 02/01/1911,partito per la Russia e non è più tornato,purtroppo non sono in possesso di altre informazioni ma spero che uno dei piastrini ritrovati sia il suo.
    Grazie

    RISPONDI
  • CAPELLETTI ALBINA
    4 aprile 2011, 22:06

    Buonasera,

    sono la nipote del soldato CAPELLETTI STEFANO ANGELO, di Covo (BG) classe 1922. Mio zio faceva parte del 54° reggimento di fanteria SFORZESCA, 1a compagnia, II battaglione. So che è morto nei pressi del campo di Tambov ma non ho idea della località precisa. Scrivo nella speranza che uno dei piastrini ritrovati sia il suo.
    Grazie

    RISPONDI
  • RENZA MARTINI
    4 aprile 2011, 11:03

    Vorrei poter chiedere ai coniugi Respighi, che ringrazio per tutto quello che stanno facendo,sono eccezionali, se per caso c’è la piastrina di mio zio MARTINI ENZO,( di ANTONIO e Muccinelli ADA) NATO A IMOLA IL 4-7-1922,
    DATA MORTE PRESUNTA IL 24-12-1942 in luogo sconosciuto.
    Apparteneva al 90° btt. fanteria, Div. COSSERIA,scampato alla controffensiva dell’11 dicembre, congelato ad un piede,preso prigioniero? è stato visto in ospedale da un compagno reduce,ora morto,e di qui non si è saputo più nulla. Io sarò molto grata per ogni notizia relativa.

    RISPONDI
  • maria concetta distefano
    2 aprile 2011, 17:45

    e da tempo che cercavo una possibilità come questa.
    cerco il fratello di mio nonno si chiamava alfieri giacomo nato nel 1920 a tusa in prov di messina e disperso in russia credo sia partito per il fronte russo da verona nel dicembre del 1941 ma non ne sono sicurissima
    è stato dichiarato morto dopo circa 50 anni che non si avevano più notizie nel giugno del 1996 mio nonno e mio zio l’altro fratello superstite non vollero recarsi in caserma per la dichiarazione di morte presunta
    ci andò mia madre e mia zia a settembre dello stesso anno mio nonno morì e a dicembre anche l’altro fratello,ho sempre pensato che fosse un segno… mi potete aiutare?

    RISPONDI
  • Caputo maria grazia
    2 aprile 2011, 13:17

    Sono nata il 11/05/1943 non mai conosciuto mio padre.
    Partito con la divisione torino alla fine del 1942 e dato per disperso.Caputo Tommaso nato a Canosa di puglia.
    Vi ringrazio se potessi avere notizie.

    RISPONDI
  • Masina Campesi
    29 marzo 2011, 14:31

    Buongiorno, sono la nipote di Isidoro Campesi nato a Tempio Pausania il 4 aprile 1921 appartenente all’80° Reggimento Fanteria,III° Battaglione, III° Compagnia Valeggio sul Mincio, dichiarato disperso durante la campagna di Russia il 23 agosto 1942. La mia famiglia ed io saremmo molto grati a chi potesse darci notizie e sarebbe un miracolo la sua piastrina! grazie per il vostro preziosissimo contributo.

    RISPONDI
  • Mariano De Giusti
    27 marzo 2011, 22:18

    Vorrei sapere per favore se sai qualcosa di Mariano De Giusti nato a Olevano Romano 1919 fratello di mio padre Gaetano De Giusti nato sempre a Olevano Romano 24.02. 1915. Il papà sempre Augusto De Giusti. Altro non posso dirle perché sono il nipote. Quello che posso aggiugere mio padre negli anni settanta provo ha fare una ricerca insieme ha mio zio Edmondo Carletti cognato con esiti non favorevoli. Quello che ottenne notizie poco confortanti, ma nulla di preciso. Le persone menzionate sono decedute con tempi lontani. Il secondo morto agli inizi degli anni Ottanta 1982 nei primi mesi dell’anno. Mio padre invece morto nell’anno 2000. Grazie.

    Attendo vostre cordialità

    RISPONDI
  • Roberta Desiderà
    25 marzo 2011, 20:33

    Salve! Cerco notizie sul fratello di mia nonna, Enrico Pizzolato, nato a Treviso il 07/02/1922, appartenente alla Sezione Protezione Antiaerea Luftwaffe 50. A quanto risulta è dato per disperso dal 01/02/1945 a Breslavia, in Polonia.
    Mia nonna non ha mai smesso di cercarlo. Grazie in anticipo.

    RISPONDI
  • laura fazzuoli
    22 marzo 2011, 15:38

    Sono la nipote di GIOVANNI USAI (fratello di mia mamma)nato a Genova nel 1922 appartenente alla divisione Cosseria dichiarato disperso in Russia.Vi ringrazio per quello che riuscirete a riferirmi.Oramai genitori e fratelli non ci sono più ma io ci tengo ad avere notizie. Grazie Laura Fazzuoli.

    RISPONDI
  • elena colombini
    21 marzo 2011, 09:58

    Il fratello di mia nonna Dianda Nello è partito per la Russia e non è più tornato. Mia nonna non ha mai smesso di cercarlo..purtroppo è morta e non è mai riuscita ad avere notizie.Vi ringrazio per questa importante iniziativa. Elena Colombini.

    RISPONDI
  • Gino Armaroli
    20 marzo 2011, 23:57

    Buonasera, sono il figlio di un disperso in Russia, ho 73 anni e da 69 aspetto ancora notizie di mio padre Armaroli Paziente da Bologna (Molinella), nato il 31 maggio 1901. Mia madre Olga Soverini ha ricevuto l’ultima lettera dal fronte datata dicembre ’43, poi più nulla!! faceva parte della julia. Mia madre lo ha aspettato fino all’ultimo giorno! Di 4 fratelli sono rimasto solo io.. Grazie per tutto quello che state facendo…

    RISPONDI
  • porzio giuseppina
    18 marzo 2011, 17:24

    sono la nipote di minoia giovanni battista nato a cerro al lambro emilano il 31/1/1910 e decesuto il 22/11/1942 nella campagna di russia io ho trovato delle cartolinepostali militari dalle quali ho scoperto che apparteneva alla divisione fanteria at pasubio v battaglione mortai 3 compagnia posta militare n.83 vi ringrazio anticipatamente se riuscirete a trovare informazioni riguardo al luogo della sua sepoltura.

    RISPONDI
  • Irene Russo Arlanch
    14 marzo 2011, 16:26

    Sono la nipote di Ferdinando Borghi nato a Milano il 10/01/1915 e deceduto nella campagna di Russia il 17/01/1943.
    Vi sono grata per qualsiasi ulteriore informazione riuscirete a trovare e vi ringrazio da parte di tutta la mia famiglia, in particolare per la mia nonna che ha atteso invano il ritorno del figlio.

    RISPONDI
  • MATTALIA STEFANIA
    9 marzo 2011, 17:39

    Buonasera, sono la nipote di uno dei tanti soldati partiti per la Russia e mai più tornati. Dai registri degli atti di morte del 1952 riulta che mio nonno Otta Giuseppe nato a Dronero (CN) il 1 dicembre 1918 sia morto a Tambow il 10 marzo 1943 ma si tratta di una data presunta e non abbiamo mai più avuto nessuna notizia. A mia mamma che l’ha visto partire all’età di 3 anni farebbe molto piacere sapere ancora qualcosa di lui e se eventualmete si sono ritrovate le sue piastrine. Grazie ancora per tutto quello che state facendo.

    RISPONDI
  • ADA PEROTTI
    9 marzo 2011, 15:06

    COMUNICO TUTTI I DATI IN MIO POSSESSO DELLO ZIO PRESUNTO MORTO IN RUSSIA IL 31/01/1943.

    PEROTTI DOMENICO NATO A BARGE IL 24/09/1911
    FIGLIO DI ANTONIO E DI PEROTTI CATTERINA
    MATRICOLA 18314
    GRAZIE E BUON LAVORO SULLE PIASTRINE ANCORA DA IDENTIFICARE.

    RISPONDI
  • Sebastiano Fazzino
    5 marzo 2011, 00:42

    Salve, cerco notizie di mio Zio che porta il mio nome Sebastiano Fazzino classe 1921 proveniente da Palazzolo Acreide, Siracusa Sicilia, so che è morto a Uciostoje il 13-3-1943, se qualcuno ha anche una piccola notizia gli sarò eternamente grato.

    RISPONDI
  • fernando minisgallo
    4 marzo 2011, 22:45

    Rinrazio vivamente quanto stà facendo il Signor respighi e con l’occasione faccio presente che grazie alla sua Nobile iniziativa abbiamo appreso che è stata ritrovata la piastrina che il nonno di mia moglie “Spiri Vincenzo”nato il 22.09.1913 indossava durante la guerra in Russia e successivamente venne dichiarato disperso.La moglie Renni Quintina vivente e i suoi 3 figli ringraziano vivamente.
    Il Signor Sindaco del Comune di Alliste (LE) ha già organizzato una commemorazione in suo onore in data 01.04.2011. Ancora grazie

    RISPONDI
  • Tommaso Carmassi
    3 marzo 2011, 13:17

    Cerco notizie di uno zio di mio padre: Del Frate Giuseppe, nato a S.Alessio (Lucca) nel 1918 e disperso in Russia (presumibilmente sul Don) nel 1942.
    Grazie mille per l’iniziativa.

    RISPONDI
  • Raffaele D'Ascia
    1 marzo 2011, 10:49

    Sono venuto a conoscenza in questi giorni dell’encomiabile lavoro che stanno conducendo i coniugi Respighi. Sono il nipote di uno dei tanti militari dispersi in Russia. Dalla banca dati del Ministero della Difesa appare come data di decesso il 31/1/1943 mentre gli altri elementi sono D’Ascia Luigi nato a Roma l’8 maggio 1919. Grazie di tutto quello che state facendo nella memoria dei nostri cari.

    RISPONDI
  • Ermelinda Bacci
    27 febbraio 2011, 19:43

    Anche io ho messo l’annuncio per sapere di mio Padre BACCI FERNANDO CL. 1920, purtroppo mi è stato risposto che la sua piastrina non è stata trovata. Ho perso il contatto con i Sigg.ri RESPIGHI. Trovo che quello che stanno facendo è commovente.

    RISPONDI
  • fabrizio bonacchi
    26 febbraio 2011, 16:46

    sto cercando notizie di mio zio BONACCHI FIORALDO disperso nella battaglia del don qualcuno mi puo aiutare sarebbe il piu bel regalo che potrei fare a mio patre 81 anni malato grazie.

    RISPONDI
  • roselli rossella
    21 febbraio 2011, 22:39

    Salve sono Roselli Rossella nipote del soldato FRANCESCHINI BRUNO di Carmine nato a Lanciano (CHIETI) era geniere o pompiere da sempre ritenuto disperso in Russia, vive ancora una sorella, aspetto notizie grazie mille. Rossella

    RISPONDI
  • Paola Nannini
    21 febbraio 2011, 16:24

    Buonasera,
    vi scrivo per sapere se tra le piastrine c’è anche quella di mio zio Nannini Angelo nato a Coreglia Antelminelli (LU) il 19/06/1921, partito nel 1942 per la Campagna di Russia con il grado di Caporal Maggiore nella Divisione Julia xxx° Battaglione Genio Guastatori VI compagnia, dichiarato disperso il 20/01/1943
    Ringraziando per tutto quello che state facendo, porgo cordiali saluti.
    Nannini paola
    e-mail: paola.aster@nullalice.it

    RISPONDI
  • Stefano Giuntini
    20 febbraio 2011, 16:59

    Informiamo i lettori che abbiamo pubblicato la seconda parte dell’intervista ad Antonio Respighi, dove quest’ultimo dà anche delle indicazioni ai lettori de LoSchermo.it per agevolare i lavori di ricerca dei parenti dispersi sul fronte russo.

    Potete leggerla a questo link:

    http://www.loschermo.it/articoli/view/32524

    Il nostro contatto rimane aperto, continuate a seguirci.

    – Stefano Giuntini, direttore de LoSchermo.it –

    RISPONDI
  • ANTONELLA LOCURCIO
    18 febbraio 2011, 22:00

    Buonasera,
    vi scrivo per sapere se tra le piastrine ritrovate c’è anche quella di Pasquale D’Onofrio, papà di una mia carissima zia, disperso appunto in Russia durante la guerra.
    Grazie e complimenti per l’iniziativa.
    Saluti.
    Antonella Locurcio

    RISPONDI
  • BEGHETTI MAURIZIO
    17 febbraio 2011, 17:08

    vorrei gentilmente chiedere ai signori RESPIGHI se sono in possesso della piastrina di mio zio,l’alpino POLLINI
    BRUNO nato a Pontremoli (M.S) IL 03 AGOSTO 1922 e disperso durante la campagna di Russia.
    Nella speranza di ritrovare un importante tassello della mia storia familiare vi ringrazio anticipatamente.

    RISPONDI
  • Maurizio D'Elia
    16 febbraio 2011, 22:51

    Salve, anche io sto cercando la piastrina di mio zio: Lento Agostino, nato il 23-01-1921 a Rende (CS), caporale di fanteria appartenenza all’VIII° raggruppamento-248° A.A.R.P.
    Vorrei sapere se esiste un sito con tutti i numeri delle piastrine recuperate.
    Grazie.

    RISPONDI
  • Pietro
    16 febbraio 2011, 12:03

    Esposito Faraone Andrea nato il 1920 circa, a Napoli, fratello di mio nonno Pietro (1918) non ha fatto più rientro a casa durante la seconda guerra mondiale.
    Vi ringrazio di cuore per quello che state facendo, lavoro nobile e passionale, quello che questo stato e i suoi governi non è stato capace di fare.

    RISPONDI
  • Gabriella Tagliaferri
    15 febbraio 2011, 11:28

    Sono la nipote di Tagliaferri Agostino Antonio nato a Gromo(BG)il 15.1.1922 e disperso in Russia.( morte presunta 16.12.1942)
    Vorrei comunicare questi dati al sig. Respighi per l’eventualità che nei piastrini ritrovati ci fosse quello di mio zio.
    grazie di cuore.

    RISPONDI
  • NOVELLI FRANCESCA
    13 febbraio 2011, 19:21

    Salve, la vostra è veramente una bella iniziativa visto che non saprei come fare a contattare la famiglia Respighi. Mi piacerebbe tanto sapere se tra quei piastrini c’è anche quello dello zio di mio padre. Purtroppo le informazioni in nostro possesso sono veramente poche, si chiamava NOVELLI FULVIO NATO A PATU'(LECCE) FIGLIO DI NOVELLI PIETRO, faceva parte del Battaglione San Marco e sappiamo, dalle ultime lettere, che aveva intrapreso la campagna di Russia nella seconda guerra mondiale. Spero di avere notizie.
    Grazie,

    Francesca Novelli

    RISPONDI
  • maria bonaria ghisu
    11 febbraio 2011, 22:42

    sono la familiare di uno dei tanti dispersi in Russia a seguito della seconda guerra mondiale. sono venuta a conoscenza del ritrovamento di alcune piastrine appartenenti ai nostri soldati. a tal proposito volevo chiedere se i signori Respighi sono venuti in possesso della piastrina del mio congiunto Eusebio Goddi, artigliere, nato a Orune (Nuoro) il 03-05-1919, figlio di Goddi Ciriaco e Gattu Giuseppina. nel caso abbiate notizie contattatemi all’indirizzo e-mail scritto sopra. nella speranza di ricevere presto vostre notizie vi ringrazio finitamente. saluti. Ignazia Baragliu.

    RISPONDI
  • Michela Pucci
    7 febbraio 2011, 11:28

    Mi unisco ai tanti per chiedere se fra quelle piastrine ci fosse anche quella dello zio di mia madre Michele CARMASSI, nato a Lucca,credo nel 1915, partito per la Russia e mai più tornato.

    RISPONDI
  • Gabriele Calabrese
    7 febbraio 2011, 09:26

    L’argomento è interessante ed in un certo qual modo mi tocca di persona. Ho prestato servizio militare nell’archivio militare e ricordo che toccò a me, soldato di leva, alla fine degli anni ’80, inviare le lettere ai familiari dove si dichiarava che il soldato scomparso in Russia veniva dichiarato ormai defunto. Lessi anche le schede personali dei pochi che tornarono e da solo in quel grigio archivio, poco più che ventenne, mi ritrovai a pingere per le sofferenze vissute ma anche per gli atti eroici di altruismo che quei giovani come me di altri tempi avevano compiuto.Ora leggo di questa toccante missione del Sig. Respighi. Attendo il prossimo articolo. segnalo alla redazione e al Respighi che forse un modo per trovare parte delle piastrine ci sarebbe. Esistono gruppi di apassionati meetaldetectoristi, sia in Italia che in Russia. Gli Italiani sono veri e propri appasionati di militaria. Non sono da confondere con i “tombaroli”. Esistono gruppi praticanti di questo hobby che aiutano i musei locali ad arrichire le colezioni. Spesso trovano piastrine di soldati italiani, tedeschi, americani e ne danno notizia ai familiari. Se si conducesse sul Don una campagna di ricerca con loro, troverebbero certamente tutto quello che è ancora possibile trovare. Cordiali saluti

    RISPONDI
    • Lombardo Giuseppe@Gabriele Calabrese
      17 ottobre 2016, 19:51

      Scrivo per avere notizie di mio zio alpino Lombardo Giuseppe nato a Crocefieschi(GE) il 1922 da Alberto e Torrigino Carmelina decorato di medaglia d’argento al valor militare fronte russo,settembre 1942-gennaio 1943.era nel1°Alpini battaglione"Pieve di Teco

      RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online

Twitter