Turismo: la Toscana punta sulle “ippovie”

Turismo: la Toscana punta sulle “ippovie”

FIRENZE, 19 gennaio – Sviluppare la viabilità lenta, puntare sulle infrastrutture leggere, sulle greenways, sul turismo ”emozionale” nei suoi molteplici aspetti. Si colloca in questo filone il progetto ”Ippovie Toscane”, sviluppato dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto interregionale sul Turismo equestre, che abbina l’equitazione alla riscoperta del territorio regionale a stretto contatto con l’ambiente naturale, proponendosi di migliorare e promuovere l’offerta turistica in questo settore.

Ad oggi sono cinque gli anelli attrezzati, certificati e percorribili e altri sono in lavorazione per circa 5000 chilometri di percorsi. La loro presentazione è stata al centro del forum organizzato dalla Regione Toscana in collaborazione con l’Apt di Firenze (capofila del progetto è l’Apt di Chianciano Terme), con
l’obiettivo di individuare le strategie di sviluppo dei territori rurali attraverso il turismo equestre, la formazione della rete delle imprese e dei servizi, i pacchetti turistici, l’animazione nelle ippovie, l’interazione con la Via Francigena e con i percorsi del progetto ”A cavallo nei parchi”, oltre all’analisi di opportunità e criticità.

“Questo tipo di turismo – ha detto l’assessore Paolo Cocchi aprendo stamani i lavori a Firenze nella Limonaia del Museo Stibbert – in Toscana è in forte espansione e offre sempre più possibilità a coloro che, professionisti o non, dedicano la maggior parte del loro tempo libero al cavallo e alle attività che si possono fare insieme a questo meraviglioso animale. Un turismo che dà l’opportunità di visitare luoghi non facilmente conoscibili e di essere praticato anche da semplici appassionati senza alcun impatto di tipo ambientale ed ecologico”.

1 commento

Inserisci il tuo commento

La tua e-mail non verrà pubblicata. compila tutti i campi obbligatori*

Se pubblichi stai dando il consenso alle regole di base , ai termini del servizio e alla normativa sulla privacy
Annulla

1 Commento

  • comitato paesao aquilea
    20 gennaio 2010, 08:59

    Sono anni che lottiamo per avere il nostra anello di ippovia ma abbiamo trovato sempre muri di gomma… bene… qualcuno sa dirmi dove poter attingere a qualche contributo su questa cosa?

    RISPONDI
Lo Schermo.it pubblicita

.

Newsletter

Banner Geometra Online